Collecchio

Più forti di tutto: una casa per Roberta e Marco

Con volontà e coraggio hanno realizzato il sogno di vivere insieme. Si erano conosciuti 5 anni fa

Più forti di tutto: una casa per Roberta e Marco
Ricevi gratis le news
0

Tanta voglia di indipendenza. Roberta Passera e Marco Trivelloni, diversamente abili, hanno realizzato il sogno di vivere insieme in un appartamento a Collecchio. Si erano conosciuti cinque anni fa alle iniziative di «Liberi di volare».

Roberta e Marco ci hanno messo la loro voglia di indipendenza e la Pedemontana sociale, insieme alle loro famiglie, ha messo a disposizione quello di cui avevano bisogno per realizzare un sogno: andare a vivere insieme. Quella di Roberta Passera e Marco Trivelloni è una famiglia speciale, perché riuscire a metter su casa per due persone diversamente abili è un’impresa di volontà e coraggio. Ma non hanno mai gettato la spugna e hanno sempre potuto contare sugli operatori dell’azienda che gestisce i servizi socio-assistenziali per i cinque comuni dell’Unione Pedemontana Parmense, che hanno creduto anima e corpo nel loro progetto di vita. Così, nei giorni scorsi, Roberta e Marco hanno fatto festa, offrendo un aperitivo nel loro appartamento di Collecchio insieme a parenti, amici, vicini di casa e alle persone che li hanno accompagnati in questo percorso. Una festa alla quale non sono voluti mancare gli amministratori dell’Unione Pedemontana, come Paolo Bianchi, primo cittadino di Collecchio nonché presidente del Cda dell’azienda sociale, il sindaco di Sala Baganza, Aldo Spina, e gli assessori dei cinque comuni dell’Unione. «Abbiamo realizzato il nostro sogno che accarezzavamo da tanto tempo - ha spiegato Marco - grazie alla Pedemontana sociale, al suo sostegno economico e all’aiuto dei suoi operatori, e alle nostre famiglie». Marco ha conosciuto Roberta cinque anni fa, durante le attività promosse dall’associazione «Liberi di volare» che opera per stimolare gli interessi e favorire l’integrazione dei ragazzi con disabilità. Dopodiché è iniziato il lungo cammino verso la convivenza che li ha resi indipendenti. «Anche questa è libertà - ha sottolineato Bianchi -. Chi non può essere libero, perché imprigionato da una disabilità, va aiutato. Come azienda e come amministrazione abbiamo sempre creduto in questo percorso che riguarda l’autonomia dei nostri cittadini. Ed è solo l’inizio - ha assicurato -: abbiamo altri appartamenti che possono essere utilizzati per percorsi come questi».

Il direttore generale di Pedemontana sociale, Adriano Temporini, ha ricordato come le famiglie di Roberta e Marco siano state la forza motrice del progetto: «È da lì che siamo partiti. Sono state loro ad aiutarci a comprendere quali fossero i problemi, facendoci uscire anche dalla presunzione del “sapere”. Hanno perseguito questo obiettivo con tenacia, passione e riconoscenza». Un obiettivo centrato anche «grazie alla sensibilità dei nostri amministratori - ha aggiunto il direttore - che fin da subito ci hanno dato tutto ciò di cui avevamo bisogno. Come azienda abbiamo la volontà di “gemmare” esperienze analoghe, rispettose delle persone e che aiutano a tessere relazioni». Lo stesso Temporini ha voluto poi ringraziare le persone e i professionisti che hanno accompagnato Roberta e Marco in questo cammino: Sabrina Fornari, Silvia Maloni, Emiliano Pavarani e Augusto Malerba. Un cammino difficile, ha ricordato Giancarlo, padre di Marco: «Lui ha una grande forza di volontà e ha sempre voluto essere indipendente. Così abbiamo pensato a questa soluzione, che può aprire una strada, essere di esempio. Per noi è stata dura vedere Marco uscire di casa - ha aggiunto con la voce rotta dalla commozione - anche perché ha bisogno di tutto. Ma le cose stanno andando bene». Al momento del brindisi anche Roberta ha superato la sua timidezza: «Ringrazio tutti voi che siete qui e ringrazio il sindaco. Ho trovato anche il nome per questa casa: la vorrei chiamare “Rosa di maggio”, perché io sono nata il primo maggio, che è anche la festa dei lavoratori». E a chi gli ha chiesto se Marco la faccia arrabbiare, ha risposto con un sorriso. L’aperitivo si è concluso con un brindisi.r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove sono

1commento

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

protagonista

Colorno, il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

Ieri mattina la storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

ALLUVIONE

L'esondazione dell'Enza: la Regione stanzia 2 milioni per le spese urgenti

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

colorno

Approfittano del caos dovuto alla piena per svaligiare due case Video

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

8commenti

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

5commenti

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

usa

Il democratico Jones sconfigge Moore, schiaffo per Trump

SPORT

calcio

Coppa Italia: 3-2 alla Sampdoria, Fiorentina ai quarti

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS