22°

Violenza sessuale

Il chirurgo: «Accuse infondate»

Il chirurgo: «Accuse infondate»
Ricevi gratis le news
2

Cosa emerge dall'interrogatorio di garanzia a Gianfranco De Lorenzis, ai domiciliari da mercoledì

Georgia Azzali

Ha parlato, Gianfranco De Lorenzis, il chirurgo finito ai domiciliari nei giorni scorsi. Più di un'ora d'interrogatorio di garanzia davanti al gip Paola Artusi per tentare di scrollarsi di dosso quell'accusa che pesa come un macigno: violenza sessuale aggravata e continuata nei confronti di una ventina di pazienti. Perché tante sono ormai le querele che si sono accumulate nei suoi confronti. Alla fine nessuna richiesta al giudice di revoca o sostituzione della misura cautelare, ma ancora una volta De Lorenzis è passato al contrattacco: «Ha riaffermato con convinzione la propria totale innocenza - spiegano i difensori, Paolo Moretti e Michele Villani -. Avendo avuto a disposizione solo nel pomeriggio di ieri (giovedì, ndr) copia degli atti di indagine depositati, ha potuto scendere nell’analisi dettagliata solo di alcune delle accuse, privilegiando ovviamente quelle relative ai fatti più recenti sui quali si fonderebbe l’ipotetico pericolo di reiterazione, ma ha chiesto di potersi prossimamente presentare al pubblico ministero per rendere interrogatorio e approfondire l’analisi di tutti i restanti episodi». Ma anche ieri, come peraltro aveva già fatto durante l'udienza preliminare, «ha evidenziato punto per punto le contraddizioni e le palesi incongruenze contenute nelle dichiarazioni delle querelanti - aggiungono i difensori - producendo documentazione a supporto che ne confuta la credibilità e indicando altresì i nominativi di testimoni in grado di ricostruire il reale andamento dei fatti».

La prima denuncia nei confronti di De Lorenzis, 63 anni, specialista in chirurgia dell'obesità, è del giugno 2013. Ventiquattro ore dopo la visita nello studio privato del medico, una donna si presenta dai carabinieri: racconta di domande imbarazzanti sulla sua sfera sessuale, apprezzamenti sul suo corpo, ma sopratutto parla di pesanti molestie sessuali. Il chirurgo l'avrebbe infatti palpeggiata nelle parti intime, facendola denudare completamente. Qualche mese dopo i carabinieri di Sala Baganza, a cui è affidata l'indagine, coordinata dal pm Daniela Nunno, sequestrano l'elenco delle persone visitate dal professionista, che ha lavorato a lungo anche in una clinica privata convenzionata di Parma. Spuntano altre quattro donne che riferiscono di aver subito molestie non solo nello studio del medico ma anche nella casa di cura, sia prima che dopo l'intervento chirurgico a cui si sottopongono. A una paziente, poi, il chirurgo avrebbe chiesto più volte di praticargli un rapporto orale. È la stessa donna che, nel momento in cui avrebbe detto al medico di voler lasciare la clinica dopo l'operazione perché stanca delle sue attenzioni morbose, sarebbe stata minacciata con queste parole: «Se tu vai via, te lo dico, ti faccio pagare tutto l'intervento: 13.000 euro».

Cinque casi che hanno fatto finire De Lorenzis sotto processo. Poi sono fioccate altre denunce contro il professionista. Che, però, dopo essere stato rinviato a giudizio, il 21 aprile, ci sarebbe ricaduto, molestando un'altra paziente. E' lei, parmigiana, 31 anni, che lo querela lo scorso ottobre: apprezzamenti pesanti, baci e palpeggiamenti non solo nello studio privato del medico ma anche nell'ospedale bresciano in cui il chirurgo aveva cominciato a operare dopo essere stato sospeso dalla casa di cura parmigiana. Ce n'è abbastanza, secondo il pm per chiedere l'arresto di De Lorenzis, perché il pericolo di reiterazione del reato sarebbe reale e concreto. E il giudice fa poi scattare i domiciliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • danila

    24 Dicembre @ 09.01

    n. 1accusa infondata si potrebbe credere! ma quante sono più di 20 ?illuso

    Rispondi

  • la rivolta di atlante

    24 Dicembre @ 06.49

    la rivolta di atlante

    MAAAH ... SOPRACCIGLIO CURATO E SFOLTITO , IL TIMORE REVERENZIALE DI FRONTE AD UN CAMICE BIANCO PUÒ ESSERE TRAVISATO PER CONSENSO..... PER LO SCIENZATO LOMBROSO SAREBBE COLPEVOLE .. FORTUNA CHE NESSUNO ADESSO CREDE IN QUELLA SCIENZA. CERTO CHE LA FORMAZIONE MEDICA AVVERTE CHE TRA PAZIENTE E MEDICO DEBBA ESSERCI UNA FREDDEZZA PER FINI SANITARI.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

44commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro