19°

editoriale

Il voto in Inghilterra? E' (ancora) sulla Brexit

Westminster Londra
0

"L'argomento migliore contro la democrazia è una conversazione di soli cinque minuti con l’elettore medio". Winston Churchill - statista dall'aforisma sulfureo - conosceva bene vizi e virtù anglosassoni e oggi che la culla della moderna democrazia europea rischia di soffocare proprio per quell'eccesso di democrazia che fu il referendum sulla Brexit, Londra avrebbe bisogno di un leader di tale spessore. Lo sa anche Theresa May, che provando a fare la Margaret Thatcher (che non è) indice elezioni in fretta e furia: a giugno i cittadini di Sua Maestà torneranno alle urne, formalmente per scegliere il nuovo governo, ma di fatto per votare nuovamente sulla Brexit. Vediamo perché.
Il primo ministro conservatore ha tre buoni motivi per andare al voto: il primo è la necessità di un maggiore controllo sul Parlamento dove oggi ha un margine di appena 17 seggi (per gli standard italiani sarebbero un'enormità...) soprattutto dopo che la Corte Suprema ha ribadito che in una democrazia parlamentare l'esecutivo non può tagliare fuori le Camere; il secondo è la ricerca di una legittimazione politica poiché la May non è entrata al numero 10 di Downing Street grazie al voto ma per il suicidio politico di David Cameron; il terzo è un bieco calcolo di realpolitik perché numeri alla mano l'ultimo sondaggio assegna ai Tories la bellezza di 21 punti di margine (46% contro 25%) sui Laburisti colati a picco da quando Jeremy Corbin "il rosso" ha riconquistato le briciole a sinistra perdendo tutti i voti moderati.
Il piano di Theresa May con il blitz elettorale è quello di una vittoria a mani basse sulle macerie laburiste che la legittimi nel negoziato partito in salita con Bruxelles (ma deve stravincere, una vittoria risicata sarebbe inutile). Peccato che la May avesse sempre negato la necessità di andare a votare e che prima di diventare premier fosse pure contraria alla Brexit. Scomodando Freud potremmo ipotizzare che il ricorso alle urne sia la mossa con cui l'inconscio della May fa i conti con sé stesso, ma proviamo un'analisi più razionale. La verità è che Theresa May, rimasta con il cerino in mano del risicatissimo voto sulla Brexit (51,9%, il 37,5% degli elettori) dopo che il vinto Cameron e il vincitore Farage si sono fatti immediatamente da parte, si è resa conto di essersi cacciata in un guaio grosso. Il conto per l'uscita dall'Ue si profila salatissimo, a partire dagli oltre 60 miliardi di euro di contributi mancanti a Bruxelles per arrivare alla forte svalutazione della sterlina e alle violente spinte centrifughe della Scozia.
Se oggi Londra capisce di non poter avere accesso al mercato unico per imprese e banche se limita la libertà di movimento delle persone, anche gli elettori che imboniti dallo Ukip votarono per la Brexit convinti di risolvere con una crocetta la fastidiosa minaccia migratoria, cominciano a porsi qualche domanda su chi pagherà i costi.
E per quanto riguarda i sondaggi, facciamo pur finta di non ricordare che hanno clamorosamente ciccato tutte le ultime previsioni, Trump incluso, ma un conto è il dato sul gradimento politico di laburisti, conservatori e lib-dem (il classico terzo incomodo che potrebbe godere fra i due litiganti) e un altro recarsi alle urne, dove potrebbe emergere una maggioranza trasversale che rimette in discussione la Brexit. Non dimentichiamo infine che la City, ferita dalla lenta emorragia di banche d'affari e studi professionali profilata dall'esito referendario, continua a essere fortemente contraria a perdere il baricentro della finanza continentale. Chissà cosa direbbe Churchill?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La tata dell'ex Spice Girl Mel B: "Relazione a tre con suo marito"

gossip

La tata dell'ex Spice Girl Mel B: "Relazione a tre con suo marito" Foto

Le 10 foto con più like nella storia di Instagram

social

Le 10 foto con più like nella storia di Instagram: dominio Beyoncé e Selena Gomez 

Scocca l'ora di nove bellissime 50enni:  Cindy Crawford

L'INDISCRETO

Riuscireste a dire di no a queste nove bellissime 50enni?

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

CHICHIBIO

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

Lealtrenotizie

Pedone investito in via Spezia: è grave

incidente

Pedone investito in via Spezia: è grave

Lutto

Trovato morto in casa l'avvocato Alberto Quaini

36a giornata

Super Santarcangelo, Feralpi incredibile rimonta (sulla Reggiana). Foggia in B

Sprint secondo posto: domani Albinoleffe-Pordenone e Padova-Ancona (ore 20.30) e Parma-Sudtirol (ore 20.45)

eventi

Mostra del fumetto: il Wopa come...Wonderland Gallery

cibo on the road

Castle Street Food, continua l'assedio a Fontanellato Gallery

lega pro

D'Aversa: "Ora deve tornare a scattare la scintilla dell'entusiasmo" Video

1commento

FORNOVO

Pochi iscritti alle elementari, è polemica

LANGHIRANO

Il comandante dei vigili: «Massese pattugliata»

3commenti

gazzareporter

Un lettore: "Ma i vigili controlleranno anche le Harley Davidson?"

3commenti

SORBOLO

Quegli attori anti-truffa che educano i cittadini

Finto carabiniere

Truffati altri due anziani

l'agenda

Una domenica tra feste di primavera, aquiloni e treni storici

Lavori pubblici

Ecco il rinato «Lauro Grossi»

EMILIAMBIENTE

Massari: «Piena fiducia nel cda»

cadute

Incidenti in moto a Noceto e Berceto, grave una 46enne di Salso Video

Sanità

Visite «bucate», arrivano le prime multe

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

I vecchi partiti? Meglio di oggi

2commenti

EDITORIALE

Francia: l'Isis cerca di dirottare il voto

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

televisione

Addio a Erin Moran, "Sottiletta" Joanie di Happy Days Videoricordo

1commento

nairobi

Difende gli animali, spari contro la scrittrice Kuki Gallmann: ferita

WEEKEND

VIDEO

Il ghepardo attacca la turista e cerca di azzannarla

foto dei lettori

Aspettando la 1000 Miglia: lo sguardo di Paolo Gandolfi Foto

SPORT

tragico schianto

Incidente mortale: addio al rugbysta Andrea Balloni

calcio

Dramma per Vidal: cognato ucciso a colpi di pistola alla testa

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"