20°

31°

il disco della settimana

“Samarcanda”, magnifica quarantenne

“Samarcanda”, magnifica quarantenne
0

Gli anni Settanta per la canzone d'autore italiana sono stati gli anni d'oro. Non sempre mitici sotto altri aspetti, lo sono stati invece per quanto riguarda la musica. Soprattutto quella che, con una brutta espressione, viene definita impegnata. Tra i protagonisti di questo periodo irripetibile c'è sicuramente Roberto Vecchioni. Il professore di Lettere lombardo nel 1977 sforna quello che i suoi numerosi estimatori considerano il suo capolavoro: “Samarcanda”. Questo album, tanto bello quanto ambizioso, nel cuore dei “vecchioniani” se la gioca con “Elisir” (1976) e “Calabuig, Stranamore e altri incidenti” (1978). Insomma, roba scritta sempre nei mitici anni Settanta musicali. Nella lista dei suoi capolavori qualcuno inserisce anche “Robinson” (1979) a riprova di una vena creativa davvero inimitabile e che per lui, pur con qualche acuto, fu impossibile da riprodurre negli anni successivi. Anni in cui Vecchioni ha continuato a lavorare e scrivere sfornando cose belle e vincendo perfino il Festival di Sanremo, per la disperazione dei fans “duri e puri”. Quelli di “La leggenda di Olaf” o di “Velasquez”.
Con “Samarcanda”, dunque, Vecchioni scala i gradini del successo grazie alle melodie e ai contenuti dei suoi brani, vende dischi e riempie i teatri con un lavoro corposo e profondo. Il "prof" usa tutto e lo fa nella maniera giusta. Dal mito - Omero, l'Iliade, Achille e Patroclo - de “L'ultimo spettacolo” alla vita quotidiana e ai problemi della coppia (“Due giornate fiorentine”), dall'incontro con il poeta Sandro Penna di “Blu(e) notte” con tanto di citazione pascoliana a “Vaudeville (ultimo mondo cannibale)”, sull'episodio della contestazione che subì Francesco De Gregori al Palalido di Milano. Lasciando da parte la canzone che dà il titolo all'album - appunto la conosciutissima “Samarcanda” e il suo “oh, oh, cavallo”, comunque un brano immortale e una parabola sull'impossibilità di sfuggire al fato - le altre “perle” dell'album sono “Per un vecchio bambino”, dedicata al padre, e “Canzone per Sergio”, per il fratello. Tutti e sette i brani vanno riscoperti o scoperti. Pur diversi l'uno dall'altro, sono, sia consentita l'espressione, uno più bello dell'altro.
Ai tempi del liceo, infine, ascoltare Vecchioni era un po' come risentire quello che si faceva in classe, ma raccontato dal cantautore. Tanti sono, infatti, e non solo in “Samarcanda”, i riferimenti al mito e alla storia antica e medievale. Nel 1972, in “Saldi di fine stagione” aveva, ad esempio, cantato “Aiace”. L'anno dopo “Samarcanda”, in “Stranamore” (l'album è “Calabuig etc.”), canterà Marco Aurelio e l'Alessandro Magno pascoliano di “Alexandròs”. Poi le crociate in “Gaston e Astolfo (la vera storia di)," nell'album “Bei tempi” (1985). Sì, davvero belli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera»

PERSONAGGI

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera» Foto

Grande Fratello UK

televisione

Rissa al Grande Fratello UK: interviene la security Video

1commento

Silvia Olari

musica

Torna Silvia Olari con il nuovo singolo: "Fuori di Testa"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cani da adottare

ANIMALI

Cani da adottare

Lealtrenotizie

Spaccata nella notte al barino: i ladri se ne vanno con la cassa  (vuota)

furto

Spaccata nella notte al Barino: i ladri se ne vanno con la cassa  Video

Il personaggio

Spadi, il maturando che dirigerà il Consiglio

Consigliera marocchina

Nabila: «Io, al servizio di Parma»

L'INTERVISTA

Pizzarotti: «Bocciata la politica che sa solo criticare»

Lutto

Di Camillo, il sorriso sopra il camice

Via Venezia

Devastati gli orti sociali

FIDENZA

Bagno notturno alla Guatelli: giovani multati

IL CASO

Omicidio di Alessia, nessun accordo per l'estradizione: Jella processato in Tunisia

Poggio di Sant'Ilario

L'ivoriano temeva di essere lasciato dalla moglie

PARMA

Vento e forte pioggia: danni a Marore e Monticelli, rami in strada in città Foto

Le foto dei lettori (scarica l'app Gazzareporter per inviarci foto e video)

2commenti

PARMA

Scontro auto-bici in via Europa: grave una 16enne

7commenti

Assemblea Upi

Figna al ministro Delrio: "Si trovino le risorse per TiBre, Pontremolese e aeroporto Verdi"  

Bene l'economia di Parma, fiducia delle imprese ai massimi. Delrio promette defiscalizzazione e sostegno al lavoro

2commenti

Asessuali

Vivere senza sesso: il documentario della parmigiana Soresini

4commenti

Lo sconfitto

Scarpa: "Il Pd ha adottato Pizzarotti, trattandolo come enfant prodige"

Il Pd regionale: "Impariamo dalle sconfitte in Emilia-Romagna"

25commenti

PARMA

Bocconi avvelenati: allerta in Cittadella

ANTEPRIMA GAZZETTA

Intervista a Pizzarotti: i nomi della giunta e del nuovo Consiglio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Cinque anni fa vinse Grillo. Questa volta ha vinto lui

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Londra: ragazzo italiano accoltellato a morte

SALERNO

Il braccialetto elettronico non c'è : l'attore Domenico Diele va in carcere

5commenti

SOCIETA'

MALTEMPO

Albero sradicato a Monticelli: la foto di una lettrice

archeologia

Scoperta una piccola Pompei sotto la metro di Roma Gallery Video

SPORT

Moto

Viñales ringrazia Dovizioso: "Grazie per avermi evitato"

2commenti

calcio

I Della Valle pronti a farsia parte: "Fiorentina in vendita"

MOTORI

OPEL

Grandland X, via agli ordini. Si parte da 26 mila euro

MINI SUV

Citroën: la C3 Aircross in tre mosse