14°

INTERVISTA

La mamma: «Ora Jella lo rimandino in Italia»

La mamma: «Ora Jella lo rimandino in Italia»
Ricevi gratis le news
13

«Non ho mai perso le speranze: sapevo che prima o poi l’avrebbero preso. Ma ora lo rimandino in Italia». Così parla la mamma di Alessia, dopo avere ricevuto la notizia dell'arresto dell'assassino di sua figlia.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Bastet

    19 Maggio @ 13.19

    Signora ha tutta la mia comprensione.... ma che rimanga la!!!!! Dove quasi certamente pagherà per intero! E faccia tornare il nipotino...che i nonni paterni è evidente, meglio perderli che trovarli!!!

    Rispondi

  • Berta

    19 Maggio @ 10.55

    Doveva essere espulso PRIMA. E ora che facciamo? Ce lo riprendiamo per mantenerlo durante i prossimi 3-4 anni (perché in Italia è davvero improbabile che resti in carcere più a lungo) per poi rimetterlo in circolazione libero di ammazzare un'altra donna? Signora, capisco il suo dolore, ma un soggetto simile è meglio non averlo MAI PIÙ tra i piedi. Più che alla giustizia per sua figlia è meglio pensare a salvare in futuro la vita di altre potenziali vittime. Un mostro sadico del genere, alla Igor per intenderci, non si ferma mai. Paghiamo piuttosto la Tunisia per tenerselo lì. Ci conviene senz'altro.

    Rispondi

  • Rodolfo

    19 Maggio @ 10.50

    Chiaramente la Tunisia non lo vuole avere tantomeno mantenere dunque ce lo rimanda indietro dove lo curiamo, lo manteniamo, lo rieduchiamo, lo liberiamo, e poi ammazza ancora!

    Rispondi

    • Rodolfo

      19 Maggio @ 18.32

      Gradirei che nessuno usasse il mio nick

      Rispondi

    • 19 Maggio @ 11.43

      (dalla redazione) E' piuttosto improbabile che un processo per omicidio volontario con la crudeltà come aggravante finisca con una pene lieve.

      Rispondi

      • StefanoC

        19 Maggio @ 12.48

        redazione, cosa siete disposti a scommettere che riceverà tutte le attenuanti possibili e non farà più di 5 anni dentro?

        Rispondi

        • 19 Maggio @ 13.01

          (dalla redazione) Non scommettiamo con i lettori, ma con questo quadro di solito l'esito può anche essere l'ergastolo. E per l'omicidio volontario si parte da 21 anni di pena.

          Rispondi

        • stefano

          19 Maggio @ 16.08

          Con gli sconti per buona condotta la pena viene dimezzata ed ESTINTA. Poi mettiamoci anche che al 75% della pena può usufruire permessi premio ( viene da ridere ma si chiamano proprio premi ) e quindi Stefanoc e si sbaglia, dopo 6 o 7 lo vedremo in giro. Purtroppo è la legge.

          Rispondi

  • Valerio

    19 Maggio @ 09.54

    raq.cantiere.hera@gmail.com

    Signora, con tutto il rispetto e il cordoglio per la morte prematura di sua Figlia, spero vivamente che Jella venga punito sul suo suolo natale. Io personalmente non voglio mantenerlo per altri anni in qualche carcere italiano, non voglio che lo Stato lo mantenga e alla fine lo liberi dopo pochi anni (o mesi), libero di commettere altri atti o addirittura libero di lavorare e vivere sul nostro suolo.

    Rispondi

  • Filippo

    19 Maggio @ 09.37

    filippo.cabassa.1970@gmail.com

    scusate intendevo "sistema giudiziario"

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è tanto ritmo al Jamaica

FESTE PGN

C'è tanto ritmo al Jamaica Foto

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

TELEVISIONE

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

Foto con Romina, Lecciso lascia Al Bano, lo rivela 'Oggi'

gossip

La Lecciso lascia Al Bano. Colpa di Romina

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Polizia stradale, a Parma 403 patenti ritirate in un anno

Inchiesta

Polizia stradale, a Parma 403 patenti ritirate in un anno

ECONOMIA

Bonatti, Ghirelli: «Valutiamo tutte le opzioni per crescere»

SCUOLA

Albertelli, saranno trasferite le elementari ma non le prime

Dopo la sentenza

Troppi genitori pubblicano le foto dei figli in rete: quale regola?

TRIBUNALE

Cocaina, patteggiano due «fornitori» di Langhirano

Traversetolo

Un cartello alla porta: «I vostri colleghi ladri sono già passati»

Mistero

Busseto, chiuse due strade nella notte: è giallo

Tar di Bologna

Velo in tribunale: il giudice è un parmigiano

"crociata al contrario"

Striscia torna a Parma, i musulmani: "Si alle Luigine, basta non si imponga la fede cattolica"

i nuovi arrivati

Faggiano: "Mercato per fare il salto: ora solo uscite" Il videocommento di Piovani - Ciciretti, i gol (video)

mercato

Parma, ultimo colpo: preso il centrocampista Anastasio

sabato

In treno (e pullman) a Cremona: quando la trasferta (e la rivalità) è vintage Tutte le info

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

anteprima gazzetta

Smartphone alla guida: incivile e...pericoloso Video

1commento

politica

Elezioni, domenica sera la lista dei partiti in lizza per il Parlamento Video

CARABINIERI

In casa con l'arsenale: arrestato

In manette un tunisino 48enne

1commento

SORBOLO

Auto fuori strada a Enzano: un ferito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I richiami dell'Europa e le condizioni italiane

di Domenico Cacopardo

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

milano

Torna casa il "caracat" sequestrato dai carabinieri

FUORIPROGRAMMA

Il Papa sposa in volo una hostess e uno steward cileni

SPORT

SERIE B

Anticipi e posticipi: "ritocchi" anche al calendario del Parma in febbraio

FORMULA 1

La Ferrari e... il fattore ex. Perché ha vinto Hamilton

SOCIETA'

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

1commento

GAZZAFUN

Occhio al trabocchetto, è un quiz per secchioni

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

moto

Yamaha MT-09 SP: la prova