-2°

10°

RUGBY PRO 12

Caos Zebre, salta il primo allenamento

Caos Zebre, salta il primo allenamento
Ricevi gratis le news
0

Continua a regnare il caos attorno alla squadra di rugby delle Zebre. Ieri era previsto il primo allenamento stagionale ma i giocatori hanno deciso di non scendere in campo. Leggi la cronaca di una mattina surreale.

Paolo Mulazzi

Ieri i giocatori delle Zebre avrebbero dovuto sottoporsi al primo giorno di allenamento a ranghi completi (due sedute con gruppi diversi dalle 9 alle 11 e uno collettivo nel tardo pomeriggio) in preparazione alla nuova stagione di Pro12. Avrebbero, poiché alle 9 si sono chiusi nella sala riunioni con Matteo Barbini e Stefano Di Salvatore, presidenti rispettivamente delle due associazioni di categoria GIRA e AIR, e ne sono usciti dopo due ore e mezza. Nessun allenamento, dunque, nemmeno oggi e a rischio anche il resto della settimana (i giocatori si terranno tonici in qualche modo). Motivo? Si possono azzardare ipotesi in quanto né i giocatori né i due “rappresentanti sindacali” hanno voluto rilasciare dichiarazioni. Le due mensilità non pagate? Ieri mattina pare che quella di maggio abbia ricevuto l’input e nelle prossime ore i giocatori dovrebbero ricevere il relativo emolumento. Questione contrattuale? Lo stesso Padovani, già a Tolone, e il suo entourage sostenevano non fossero, ormai, nulli (discorso di inadempienza trascorsi 60 gg) a differenza del presidente federale Gavazzi; vogliono sapere cosa ne sarà del loro, tecnicamente ancora in essere con l’attuale srl? Il team manager/direttore sportivo, Andrea De Rossi, prova a spiegare, per quel che può: «I ragazzi vogliono avere un po’ di chiarezza e in tutta questa confusione è difficile anche dargliela poiché ci sono dei passaggi obbligati, delle tempistiche che chi sta lavorando a questa situazione conosce, loro no: io non ho potuto essere molto preciso con loro perché nemmeno io so i particolari». Giocatori in balia di federazione e attuale società. Una società ormai fantasma, nessun dirigente presente (ma era prevedibile), silente da mesi e che prima diceva cose per poi non farle, che in due anni anziché unire il territorio e non solo, ha di fatto disgregato anche se stessa. In tutto questo, la Fir non è esente da responsabilità (ieri non c’era nemmeno il consigliere federale Cantoni, sempre molto assiduo nelle stanze della società bianconera). Solamente il 21 giugno scorso la Federazione aveva preso la decisione di costituire una nuova società a partecipazione totalmente federale e a oggi mancano ancora alcuni tasselli (dal consiglio federale di venerdì dovrebbero uscire novità definitive). Ma se si parte con una base certa di 4 milioni di euro (lo stesso valeva per l’attuale srl), con quali risorse ulteriori partirà la nuova società (il cui manager dovrebbe essere Andrea Dalledonne, ex ad di Mille Miglia)? O si taglierà qualcosa? Resterà Erreà o subentrerà Macron, nuovo sponsor tecnico federale? Risposte che avremo fra qualche giorno o settimana. Detto ciò, resta inconcepibile, stante una situazione societaria incancrenita e nota da tempo, giungere al primo giorno di raduno in queste condizioni. Domani è prevista la presenza, a Moletolo, del preisdente della Fir Gavazzi: potrebbe essere il giorno della chiarezza e dell’inizio del raduno, forse. Ieri erano presenti tutti i nuovi (Luus, Panico, Giammarioli, Minozzi, Raffaele da Calvisano, Krumov da Viadana, Tenga e Azzolini dalle Fiamme Oro) ma, oltre a Padovani, mancava anche Baker che, verosimilmente, se ne starà in Nuova Zelanda. Per la stagione che va iniziare, De Rossi si pronuncia così: «Questa è la stagione per testare veramente questi ragazzi dell’Eccellenza, che sono ragazzi validi. Spazio ai giovani: se questa è una franchigia di sviluppo, dobbiamo fare così. Certo, con la programmazione, in effetti, abbiamo quasi sempre avuto qualche difficoltà, per un motivo o per l’altro, però credo che questo sia un punto da cui partire per continuare nel modo giusto. Riguardo alla rosa ci manca un estremo e un pilone: abbiamo qualche nome».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un talento parmigiano in finale al Tour Music Fest: The European Music Contest

Palcoscenico

Un talento parmigiano in finale al "Tour Music Fest"

Le 5 muse di Fausto Brizzi: Cristiana Capotondi

L'INDISCRETO

Le 5 muse di Fausto Brizzi

Shakira

Shakira

musica

Shakira sta male: "Emorragia alle corde vocali". Concerti rimandati

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani l'inserto: la rivoluzione dei pagamenti elettronici

Gazzetta

Inserto Economia: la rivoluzione dei pagamenti elettronici

Lealtrenotizie

Sciame sismico in Appennino, le scosse avvertite in tutta la provincia

TERREMOTO

Continua lo sciame sismico: 19 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non sono segnalati danni

6commenti

L'ESPERTO

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

TERREMOTO

A Fornovo tra la gente: «Mi tremavano le gambe»

Vicino al Regio

Ubriaco cerca di rapinare tre ragazzi

2commenti

TUTTAPARMA

La storia dei carabinieri a Parma

QUARTIERI

Sport e solidarietà , i 50 anni del circolo «Frontiera '70»

Tornolo

Lisa, nonna coraggiosa. Ha detto addio a 101 anni

FIDENZA

Tangenziale Sud, oggi via a nuovi lavori

GAZZAREPORTER

Parma, magico controluce

Foto del lettore Alessandro

ULTIM'ORA

Uno dei terremoti più profondi in Emilia Romagna

La scossa più forte su un basamento roccioso

2commenti

VIA MILANO

Bocconi avvelenati nel parco dei Vetrai, animali a rischio

La polizia municipale ha circoscritto l'area e sta effettuando rilievi

2commenti

Gattatico

«Mi hanno derubato». Ma è una truffa

Incidente

Scontro su strada Pilastro, un ferito

2commenti

PARMA

Riina: l'addio senza lacrime (e lite con i cronisti) della vedova e dei figli

Maria Concetta Riina se la prende con i giornalisti. L'avvocato: "Andatevene, è scandalismo". Conclusa l'autopsia sul corpo del boss (Ipotesi tecnica di "omicidio colposo" contro ignoti) : i risultati tra 60 giorni

15commenti

FUNERALE

La lettera della mamma di Mattia

IN PENSIONE

Roncoroni, chirurgo a tutto campo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La figlia di Totò Riina e una rabbia che offende

di Georgia Azzali

5commenti

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

ELEZIONI

Ostia, trionfo del Movimento 5 Stelle Foto

STATI UNITI

E' morto il serial killer Charles Manson

SPORT

Nazionale

Tavecchio non molla: non si presenterà dimissionario

1commento

SERIE B

Pari fra Salernitana e Cremonese: Parma sempre in testa

SOCIETA'

GENOVA

Uomo aggredito da un cinghiale nei boschi del genovese

Il caso

Cerca la madre naturale. Lei la gela: "Sei il simbolo della violenza subita"

2commenti

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

LA PROVA

Hyundai Kona, il nuovo B-Suv in 5 mosse Le foto