10°

22°

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
1

E' morta di cancro, a 40 anni, Antonia Custra, figlia del vicebrigadiere di polizia Antonio Custra, ucciso il 14 maggio 1977 in via De Amicis a Milano durante una manifestazione degli autonomi. A Custra, chiamato erroneamente per oltre trent'anni Custrà (ci volle il libro di Mario Calabresi «Spingendo la notte più in là» per correggere il più longevo dei refusi), è legata l'immagine simbolo degli anni di piombo: quella che ritrae un giovane con il volto coperto da un passamontagna, le gambe divaricate per mantenere l'equilibrio, le mani congiunte per impugnare una pistola.
Quel giovane era Giuseppe Memeo, allora diciottenne e al battesimo del fuoco. A uccidere Custra non fu però lui, bensì Mario Ferrandi detto “coniglio”, smascherato solo dodici anni più tardi grazie a un'altra foto. Tuttavia, lo scatto che fece il giro del mondo, e che alzò il velo dell'ipocrisia sui «bravi ragazzi democratici che manifestano», fu quella appunto che ritraeva Memeo, e che fu pubblicata il giorno dopo - in prima pagina e con il massimo rilievo - dal Corriere d'Informazione. A consegnare alla storia quell'istante era stato un giovane e coraggioso fotografo dilettante, Paolo Pedrizzetti.
Si incrociano tanti tragici destini, in quella foto. Antonio Custra, quando fu ucciso, aveva 22 anni e una moglie incinta di una bambina: Antonia appunto. Paolo Pedrizzetti è scomparso nel dicembre del 2013, a 66 anni, in un assurdo incidente: è caduto insieme con la moglie dal balcone di casa, al settimo piano, mentre metteva le luminarie di Natale. Ma, neppure troppo nascosta, in questa storia c'è anche la prova di come l'uomo possa toccare, oltre al fondo, anche le vette più alte. C'è intanto il coraggio di Pedrizzetti, il quale sfidò le minacce degli autonomi (che conosceva bene) e consegnò il rullino alla polizia. E poi c'è la capacità di perdono e di pentimento.
Quando si scoprì l'identità dell'assassino, Antonia disse: «Finalmente ho un nome da odiare». Ferrandi rispose: «Sono pronto. È terrificante e uno schiaffo violentissimo, durissimo. Ma non voglio attenuarlo». Da allora, i due non smisero mai di scriversi; quindi si incontrarono, infine andarono insieme in via De Amicis. «Gli dovevo far  coraggio io, sembrava una persona morta dentro», ha detto Antonia, la quale ha dato parere favorevole alla riabilitazione  di Ferrandi, scrivendo ai giudici: «So che i terroristi non hanno ucciso per soldi, o per un tornaconto, ma per ideali sbagliati. Non voglio più odiare, so che alcuni sono cambiati davvero».
I brigatisti rossi e i loro affini pensavano di agire per un ideale di giustizia, ma hanno ucciso e non hanno alcuna scusante. Era sbagliato anche il fine politico che perseguivano. Ma essi erano comunque figli di un'umanità, di una cultura e di una civiltà diversa da quella dei terroristi di oggi. Per i demoni che massacrano bambini sotto le ruote di un furgone, in nome di un dio che ha lasciato scritto di sgozzare gli infedeli, è difficile pensare a un riscatto, a una redenzione.
michele.brambilla@gazzettadiparma.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gigiprimo

    23 Agosto @ 23.28

    vignolipierluigi@alice.it

    Silenzio!!! Non si sente volare un twitt!!!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tino attore hard? L'ennesima proposta arriva via Twitter dalla pornostar

storie di ex

Tino attore hard? L'ennesima proposta arriva via Twitter da una pornostar

Primo evento ufficiale per il principe Harry e la fidanzata

gossip reale

Primo evento ufficiale per il principe Harry e la fidanzata Foto

Rolling Stones: gli highlander del rock

Il concerto

Stones: immortali! (Jagger canta in italiano)(Le polemiche)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Tetti in eternit nell'ex fornace di Felegara: la paura dei cittadini

Allarme

Tetti in eternit nell'ex fornace di Felegara: la paura dei cittadini

Furto

Ennesimo raid al centro diurno Fiordaliso

boretto

La sorella di Bebe Brown: «Ancora troppi misteri sulla sua morte»

Sabato 7 ottobre il funerale

L'INTERVISTA

Tajani: «Candidarmi? No, il mio posto è a Bruxelles»

CANTIERI

Tangenziale Sud di Fidenza: iniziati i lavori

FIDENZA

Uova contro le vetrine dei negozi

COLORNO

Ponte inagibile e treni insufficienti

Volontariato

Assistenza pubblica, numeri da record

FACCIA A FACCIA

Ateneo al voto, candidati a confronto

CARABINIERI

Entrano i ladri, donna finge di dormire per paura di violenze: arrestato 32enne di Sorbolo Video

Arrestato a Reggio Emilia un albanese che abita nel paese della Bassa. I due complici sono riusciti a fuggire

2commenti

COLLECCHIO

Gli agenti fermano un camionista ubriaco e scoprono una storia di sfruttamento 

Un 48enne romeno è stato multato e gli è stata ritirata la patente. Lavora in condizioni molto dure e per pochi soldi per un'agenzia intestata a un italiano

4commenti

Tuttaparma

Portinerie e portinai di un tempo

1commento

COMUNE

Sauro Fontanesi è il nuovo delegato alla Sicurezza del Comune

Fontanesi lascerà il comando della Municipale di Castelnovo Monti. Il suo ruolo: affiancherà l'assessore nella gestione degli interventi

2commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

San Leonardo: furto al centro diurno, nel laboratorio dei disabili

Le anticipazioni della Gazzetta di Parma di domani

tg parma

San Michele Tiorre, trasferiti da Parma i primi 8 migranti Video

4commenti

Via Burla

Rissa fra detenuti, agente ferito a Parma. Il Sappe: "Carcere praticamente in mano ai detenuti"

Il sindacato Sappe ribadisce i problemi di organico della polizia penitenziaria

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La piccola vittoria di una grande Merkel

di Paolo Ferrandi

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Colpita da un ramo tagliato dal marito: muore una 70enne

COMO

Morta con fazzoletti in bocca: giallo alla casa di riposo

SPORT

serie B

Verso la Salernitana: il Parma già al lavoro a Collecchio Video

RUGBY

Zebre nella storia: prima squadra italiana a vincere in Sudafrica Le foto

SOCIETA'

Fisco

Spesometro: una settimana di proroga

russia

Fermata una coppia di cannibali: resti umani nel frigo

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery