12°

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

Michele Brambilla

Michele Brambilla

Ricevi gratis le news
1

E' morta di cancro, a 40 anni, Antonia Custra, figlia del vicebrigadiere di polizia Antonio Custra, ucciso il 14 maggio 1977 in via De Amicis a Milano durante una manifestazione degli autonomi. A Custra, chiamato erroneamente per oltre trent'anni Custrà (ci volle il libro di Mario Calabresi «Spingendo la notte più in là» per correggere il più longevo dei refusi), è legata l'immagine simbolo degli anni di piombo: quella che ritrae un giovane con il volto coperto da un passamontagna, le gambe divaricate per mantenere l'equilibrio, le mani congiunte per impugnare una pistola.
Quel giovane era Giuseppe Memeo, allora diciottenne e al battesimo del fuoco. A uccidere Custra non fu però lui, bensì Mario Ferrandi detto “coniglio”, smascherato solo dodici anni più tardi grazie a un'altra foto. Tuttavia, lo scatto che fece il giro del mondo, e che alzò il velo dell'ipocrisia sui «bravi ragazzi democratici che manifestano», fu quella appunto che ritraeva Memeo, e che fu pubblicata il giorno dopo - in prima pagina e con il massimo rilievo - dal Corriere d'Informazione. A consegnare alla storia quell'istante era stato un giovane e coraggioso fotografo dilettante, Paolo Pedrizzetti.
Si incrociano tanti tragici destini, in quella foto. Antonio Custra, quando fu ucciso, aveva 22 anni e una moglie incinta di una bambina: Antonia appunto. Paolo Pedrizzetti è scomparso nel dicembre del 2013, a 66 anni, in un assurdo incidente: è caduto insieme con la moglie dal balcone di casa, al settimo piano, mentre metteva le luminarie di Natale. Ma, neppure troppo nascosta, in questa storia c'è anche la prova di come l'uomo possa toccare, oltre al fondo, anche le vette più alte. C'è intanto il coraggio di Pedrizzetti, il quale sfidò le minacce degli autonomi (che conosceva bene) e consegnò il rullino alla polizia. E poi c'è la capacità di perdono e di pentimento.
Quando si scoprì l'identità dell'assassino, Antonia disse: «Finalmente ho un nome da odiare». Ferrandi rispose: «Sono pronto. È terrificante e uno schiaffo violentissimo, durissimo. Ma non voglio attenuarlo». Da allora, i due non smisero mai di scriversi; quindi si incontrarono, infine andarono insieme in via De Amicis. «Gli dovevo far  coraggio io, sembrava una persona morta dentro», ha detto Antonia, la quale ha dato parere favorevole alla riabilitazione  di Ferrandi, scrivendo ai giudici: «So che i terroristi non hanno ucciso per soldi, o per un tornaconto, ma per ideali sbagliati. Non voglio più odiare, so che alcuni sono cambiati davvero».
I brigatisti rossi e i loro affini pensavano di agire per un ideale di giustizia, ma hanno ucciso e non hanno alcuna scusante. Era sbagliato anche il fine politico che perseguivano. Ma essi erano comunque figli di un'umanità, di una cultura e di una civiltà diversa da quella dei terroristi di oggi. Per i demoni che massacrano bambini sotto le ruote di un furgone, in nome di un dio che ha lasciato scritto di sgozzare gli infedeli, è difficile pensare a un riscatto, a una redenzione.
michele.brambilla@gazzettadiparma.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gigiprimo

    23 Agosto @ 23.28

    vignolipierluigi@alice.it

    Silenzio!!! Non si sente volare un twitt!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Romanzo famigliare supera i 5 milioni di spettatori è campione di ascolti in tv

TELEVISIONE

Romanzo famigliare supera i 5 milioni di spettatori è campione di ascolti in tv

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta

LONDRA

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta Video

Fiocco rosa per Kim Kardashian e Kanye West

STATI UNITI

Fiocco rosa per Kim Kardashian e Kanye West Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Ponte Verdi a Ragazzola

roccabianca

Schianto tra due auto e un camion sul Ponte Verdi: muore un 60enne

Ferito un 43enne parmigiano. E torna la protesta per un tratto "ad alto rischio"

1commento

5 stelle

Parlamentarie: i nomi dei 28 parmigiani in corsa. E le esclusioni che fanno discutere

1commento

Anniversario

Filippo Ricotti, un anno dopo. La mamma: "Massese, nessuno fa nulla"

Lettera della madre del 17enne travolto e ucciso sulla Massese un anno fa a Cascinapiano

1commento

tg parma

Donna denuncia taxista: si lavora per un accordo Video

PARMA

Scuole elementari: due casi di scabbia al Maria Luigia

Confconsumatori

Telegramma in ritardo, donna saltò concorso: Poste condannate 

Poste Italiane condannate per “perdita di chance”

CONDANNA

Si avventa contro la fidanzata e le fa sbattere la testa contro la portiera dell'auto

2commenti

LUTTO

E' morto Luigi Renzi, popolare ex gestore del bar Capriccio

tg parma

Parma, tutto su Ciciretti. Piacciono Fossati e Morleo. Gazzola titolare

Salsomaggiore

Addio al prof Vighi, una vita per lo sport

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

6commenti

Ferrovia

I pendolari della Parma-Brescia: «Ogni giorno è un'odissea»

TRASPORTI

Voucher, sconti, tariffe: tutte le novità nel servizio taxi a Parma

Prevista anche la Carta dei servizi

PARMA

E' morta al Maggiore la 71enne ucraina travolta in via Langhirano Video

L'incidente è avvenuto il 2 gennaio

gazzareporter

La notte buia di via Marchesi. "E' così da un mese"

FOTOGRAFIA

"I miei occhi per l'India": foto di viaggio di Niccolò Maniscalco

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché l'atomica torna a fare paura

di Paolo Ferrandi

3commenti

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

di Daniele Rubini*

1commento

ITALIA/MONDO

GIALLO

Omicidio a Mantova: 57enne accoltellato lungo una pista ciclabile

bologna

Praticante avvocata in aula con il velo, il giudice la fa uscire

SPORT

GAZZAFUN

Un anno di Parma: scegli i momenti più belli

CALCIO

Ecco Marcello Gazzola con la maglia del Parma

SOCIETA'

IL CASO

Il ministero della Salute: "Nessun insetto autorizzato nei menu"

BLOG

Il "bugiardino dei libri" di Marilù Oliva - 2

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

DETROIT

Le novità del Salone: è sfida tra pick-up Gallery