10°

20°

EDITORIALE

Gli Usa, le armi facili e le troppe carneficine

Gli Usa, le armi facilie le troppe carneficine
Ricevi gratis le news
4

A volte tocca ai giullari dire la verità quando tutti gli altri sembrano troppo impegnati in astruse polemiche politiche. Soprattutto quando si discute di un argomento tabù come le armi da fuoco negli Stati Uniti.

L'altra sera è toccato a Jimmy Kimmel - il popolare comico conduttore dello show di seconda serata della Abc - fare il discorso più vero sulla strage di Las Vegas. Kimmel - che ha vissuto buona parte dell'infanzia e dell'adolescenza a Las Vegas - con la voce a tratti rotta per l'emozione ha ricordato che «questa mattina abbiamo figli senza genitori, padri senza figli e madri senza figlie. Famiglie distrutte che ora dovranno vivere con questo dolore per sempre perché un uomo, un uomo con una voce malata e violenta dentro la testa, è riuscito ad accumulare un'intera collezione di fucili d'assalto usandoli per ammazzare la gente». Il comico, poi, ha preso le distanza da quanti affermano che non si sarebbe potuto fare nulla. «Ci sono un sacco di cose che potremmo fare», ha spiegato. «E' interessante - ha osservato - che quando qualcuno con la barba ci attacca, intercettiamo i telefoni, invochiamo il “travel ban” e costruiamo muri. Ma quando un americano compra una pistola e uccide altri americani, allora non c'è nulla che possiamo fare».

La stessa considerazione fatta da «The Onion», il sito di parodia giornalistica che solitamente pubblica pezzi inverosimili (è un po' il padre di «Lercio», per trovare un paragone italiano). Il sito ha pubblicato un articolo falso che viene ripubblicato quasi identico ogni volta che c'è una strage e che viene immancabilmente titolato «“Non c'è modo di prevenire i massacri” dice l'unica nazione dove queste cose avvengono regolarmente».

E che queste cose avvengano regolarmente lo dicono i freddi numeri messi insieme da «Vox», il più autorevole sito di giornalismo eplicativo Usa. Dal massacro di Sandy Hook - in cui un giovane, nel dicembre del 2012, ammazzò in una scuola elementare 20 bambini e sei adulti prima di uccidersi - ci sono state 1.518 sparatorie contro cittadini inermi negli Stati Uniti. Sparatorie che, per entrare in questa terribile classifica, hanno provocato almeno 4 feriti. In queste carneficine sono morte 1.715 persone e 6.069 sono rimaste ferite. Nel solo 2017 ci sono stati 273 episodi di questo genere, più di uno al giorno. Numeri agghiaccianti che sono però solo una piccola frazione del bilancio delle morti provocate da armi da fuoco. Secondo i conti, aggiornati a ieri, di «The gun violence archive» i morti causati dalle armi da fuoco sono stati 11.686 nel solo 2017.

Insomma, un problema enorme e di difficile soluzione. Uno dei pochi modi di intervenire è quello di mettere regole più strette sulla vendita delle armi. Ma di questo non si può parlare anche perché si è data un'interpretazione molto larga al secondo emendamento della Costituzione che permette ai cittadini di possedere e portare armi. Ma questo non significa che non si possa regolamentare questo diritto. Solo che per i politici americani - soprattutto repubblicani - non è mai il tempo giusto per farlo. Ma, come ha ricordato Kimmel, «abbiamo 59 morti innocenti. Non era neppure il loro tempo, quindi penso che adesso sia tempo di un dibattito politico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Stefano

    05 Ottobre @ 12.00

    reinard.alfa@gmail.com

    Anche in Italia ci sono tantissime armi e quindi? L'unica differenza tra noi e loro è che in Italia si paga e anche tanto per la licenza per uso sportivo e da loro basta un documento. In Italia tra cacciatori , collezionisti e sportivi ci saranno milioni di armi corte e lunghe. Non contiamo poi il mercato nero, i delinquenti non hanno mai il porto d'armi ma sono sempre armati .

    Rispondi

  • Valerio

    05 Ottobre @ 10.00

    raq.cantiere.hera@gmail.com

    Ma il ragionamento non torna. Libera vendita di armi uguale tanti assassini quindi se la mettiamo su questo piano, in Olanda dovrebbero essere tutti drograti? Vendere un fucile e' differente che vendere coltelli da cucina? Non e' il fatto di avere un'arma, e' il fatto di come usarla. Anche un martello, all'occorrenza puo' servire per abbattere muri o spaccare teste, dipende dall'uso che se ne fa.

    Rispondi

    • Paolo

      05 Ottobre @ 14.23

      Anche usandolo in modo improprio è comunque piuttosto difficile uccidere 58 persone con un martello in meno di 20 minuti. Con un fucile semiautomatico fatto diventare automatico con un aggeggio da 99 dollari in libera vendita, invece, è relativamente semplice. Come abbiamo visto.

      Rispondi

      • Valerio

        05 Ottobre @ 17.41

        raq.cantiere.hera@gmail.com

        Non e' con il vietarne o limitarne l'uso che la gente matta uccidera'. Uno, dieci o mille poco importa, non e' il numero che dobbiamo discutere. Non sono a favore delle armi, ma toglierle non serve se non si attua un piano di sensibilizzazione a non usarle.

        Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Meteo e blocco del traffico

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

STADIO TARDINI

Pazzo campionato: il Parma segna su azione, vince ed è a 3 punti dalla vetta

Guarda la classifica. Barillà:"Stiamo crescendo" (Video) - Scozzarella: "Iniezione di fiducia" (Video) - Grossi: "Tre punti pesanti" (Videocommento)

3commenti

polizia

Furgone in sosta in centro per la consegna, spariscono dei vestiti

1commento

il caso

Eramo: "Il conto dei servizi, il Comune lo fa pagare ai disabili?"

Lunedì

A1, chiusura casello di Parma in entrata per MI e uscita per BO 4 notti Video

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

via carducci

Insulta i clienti di un bar e i poliziotti. Denunciato slovacco 46enne

1commento

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

PARMA

Ruba 3mila euro: donna delle pulizie incastrata dalle telecamere Video

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

Il Mangia come scrivi “De Luca, Righetti, Soneri Gallery

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

PARMA

Fugge e abbandona la borsa con la droga: sequestrati 3 etti di marijuana

Valore sul mercato dello spaccio: circa 3mila euro

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

2commenti

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

SPORT

SERIE A

Napoli Inter 0-0. Andanovic para tutto

RUGBY

Zebre, crollo nella ripresa: avanti 30-7 perdono 38-33

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL SALONE

Non solo Suv: Tokyo rilancia le sportive