12°

ALLARME SICUREZZA

La rivolta dei residenti contro l'openshop di via Bixio: «Va chiuso»

La rivolta dei residenti contro l'openshop di via Bixio: «Va chiuso»
Ricevi gratis le news
16

Sono passati più di due mesi dalla lettera del questore al Comune sui provvedimenti da adottare per l'openshop di via Bixio, ma da allora nulla è cambiato. E scatta la protesta dei residenti: «Va chiuso».

Chiara Pozzati

Sessanta firme per un esposto «apprezzato per la particolare attualità». Così il questore, Pier Riccardo Piovesana, ha scritto al Comune dopo le testimonianze dei cittadini «detective», esasperati da un contesto insostenibile. Il tema rimane rovente: spaccio, degrado e sbandati di ogni genere che gravitano attorno all'«Openshop24» di via Bixio. Un market senza orologio, con distributori di snack e bibite, diventato calamita di una fauna preoccupante.

Il dentro-fuori di gruppi loschi è una realtà quotidiana. La richiesta di Piovesana, che risale ormai al 20 luglio, è nitida: «Valutare l’opportunità dell’adozione di un provvedimento di cessazione dell’attività in oggetto ovvero di contingentamento degli orari di esercizio».

«Peccato che da allora non sia cambiato nulla. Ma cosa aspetta la giunta? Nemmeno la parola del questore basta più? Da anni viviamo in trincea. Di fronte alle nostre vetrine si vende droga a qualunque ora, si beve, scattano risse, si orina contro il muro. E guai a provare a ribellarsi, quello che otteniamo sono sputi, un fuoco incrociato di insulti, risate sguaiate». Chi parla ha il fiato corto e gli occhi cerchiati dallo stress, «perché ci ho rimesso in salute».

Ma questa è sola una delle voci di un coro dolente di negozianti e abitanti esasperati, spaventati, incattiviti. Un coro che si fa di giorno in giorno più incalzante. Siamo a un pugno di metri dal monumento a Corridoni «assediato costantemente da perdigiorno, ubriachi per la maggior parte del tempo», dove i cronisti spesso e volentieri hanno messo piede. Delinquenza di strada all’arrembaggio, degrado e spaccio dilaganti: una clima di violenza e di paura che assomiglia molto a quello di alcuni feudi della microcriminalità. Una situazione ormai nota, tanto che lo scorso giugno proprio la questura aveva messo in moto una serie di servizi mirati. Un tour de force per scavare a fondo. Al di là della raffica di controlli e di bici rubate recuperate, gli agenti (in alcuni casi avevano partecipato anche i vigili urbani) avevano voluto toccare con mano quanto accadeva.

Un repulisti a cui avevamo dedicato un titolone nonché un servizio on the road, perché chiamati dagli stessi residenti e commercianti. «Se potessimo, faremmo un monumento alla polizia. Dopo mesi di buio finalmente vediamo la luce oltre il tunnel. La situazione è molto migliorata e la presenza delle divise ci fa ben sperare per il futuro»: queste erano state le ultime dichiarazioni rilasciate ai taccuini.

Peccato che la situazione sia (ri)precipitata in pochi mesi. «Prendete una mattina o un pomeriggio a caso e tornate a farvi un giro da queste parti», ecco l’invito rivolto ai giornalisti direttamente da chi vive questa convivenza forzata. Ma a far deflagrare il caso è proprio l’ultimo atto: «La voce inascoltata del questore - si sfogano i commercianti -. Abbiamo chiesto spiegazioni all’amministrazione e i provvedimenti tuttora rimangono un miraggio».

Da parte sua, il Comune assicura che «sono ancora in corso ulteriori accertamenti da parte della Municipale». «Come se non bastassero gli interventi delle Volanti a inizio estate a cui, peraltro, hanno partecipato anche alcuni agenti di via del Taglio», ribattono secchi i dirimpettai dell’attività.

Per ora non sono stati sufficienti nemmeno le fotografie scattate da chi popola questo spicchio d’Oltretorrente che ritraggono gli assembramenti quotidiani di fronte all’esercizio commerciale.

Conclusione: nulla di fatto, solo un’altra comunicazione nel cassetto. Peccato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Michele

    06 Ottobre @ 07.39

    mandra_sala@libero.it

    La strategia di Casa assessore alla sicurezza e del sindaco che lo ha nominati. ... quale è ???? Aprire covi simili in pieno centro che attirano delinquenza, alcolici, droga... criminalità. Non ci sono idee, cose fatte a caso... come l'investitura del delegato esecutivo alla sicurezza: un ultra 60 enne prossimo alla pensione che non sa cosa fare .... non ci sono né idee ne progetti.

    Rispondi

  • Mala Tempora

    05 Ottobre @ 22.21

    Certo che a Parma si è avuta la bella idea di autorizzare questi open shop in Via Bixio, Via D'Azeglio e Via Trento! A questo punto perché non farne aprire uno anche in stazione e un Viale dei Mille? Non si può lamentarsi che siano frequentati da certi personaggi se glieli andiamo a mettere sotto casa!

    Rispondi

  • simone

    05 Ottobre @ 21.05

    Le facessero adesso le barricate... altro che fascismo....

    Rispondi

  • Bastet

    05 Ottobre @ 20.18

    Certo che anche il decerebrato che ha dato il consenso...

    Rispondi

  • Michele

    05 Ottobre @ 19.22

    mandra_sala@libero.it

    Parma. Un modello da esportare. ... sappiano tutti che negozio è !!!! Ce ne è solo uno. E sappiamo anche da chi è gestito.... Da questa giunta NESSUN CONTROLLO. Licenze a chiunque. ...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

GAZZAFUN

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

La canzone di Libera contro la mafia dei ragazzi dell'Udu e dei pensionati Cgil

Tg Parma

Studenti e pensionati nella canzone di Libera contro la mafia

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

SEMBRA IERI

Gli Harlem Globtrotters stregano il Palaraschi (1986)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Carabinieri Colorno: Arresto di due persone per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di marijuana.

CARABINIERI

Coltivano marijuana in casa: coppia agli arresti domiciliari a Colorno

Due 37enni sono stati arrestati in flagrante: sequestrate piante e 180 di marijuana in essiccazione

2commenti

San Leonardo

Carne e pesce scaduti: denunciato il titolare di un negozio di alimentari

Inflitte anche multe per oltre duemila euro

Furto

Il ladro va in cantina e trova... il grande fratello

1commento

Parma

Sfondano la vetrina della concessionaria Boselli e rubano quattro moto nuove

Intervento della polizia in via La Spezia

2commenti

ospedale

Ortopedia: ecco le nuove sale operatorie

Sono dotate delle più moderne attrezzature. Vaienti: «Più qualità e più sicurezza»

PARMA

Inseguimento nella notte a San Pancrazio: un uomo abbandona l'auto e fugge

Dopo l'alt dei carabinieri, un africano alla guida di una Peugeot 307 è fuggito a fari spenti a tutta velocità

1commento

Traffico

Strada chiusa per recuperare il camion incidentato

La provinciale Parma-Mezzani

LUTTO

Addio a Gianmaria Piccinini, fonico del Regio e tifoso del Parma Video

PARMA

Black Friday: sale la febbre per gli sconti Video

CALCIO

Il Parma verso Carpi con un ballottaggio per il "vice Calaiò" Video

L'intervista

Il carabiniere investito: «Voglio tornare sulla strada»

Lutto

Addio Roberta, maestra di una volta

Sicurezza

La Cittadella al buio: nessuno ci va più

2commenti

PARMA

Centro Antiviolenza, aumentano le donne che chiedono aiuto: 265 quest'anno

Sono aumentate rispetto al 2016 le vittime di violenza che si sono rivolte all'associazione

SOLIDARIETA'

La lotta di Isabella contro la Fop: via alla raccolta fondi

social

Rimosse le condoglianze per Riina: Facebook si scusa con la famiglia del boss

La salma del boss tumulata a Corleone (Guarda)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi di Berlino. Cosa sconta la Merkel

di Domenico Cacopardo

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

5commenti

ITALIA/MONDO

POLIZIA

Donna uccisa in un parco a Milano

GENOVA

Omicidio a Sestri Levante: ucciso un artigiano

SPORT

IL COMPLEANNO

I settant'anni di Nevio Scala

1commento

INTERVISTA

Rugby, Giovanbattista Venditti: "Il Sud Africa punta su fisicità e aggressività" Video

SOCIETA'

SALUTE

Quando il design aiuta le mani impacciate Gallery

Vercelli

Maltrattamenti in un asilo, arrestate tre maestre Video

MOTORI

Motori

Tesla Roadster 2, da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi Gallery

GAS

Suzuki, la gamma Hybrid acquista l'alimentazione a GPL Fotogallery