15°

SERIE B

Calaiò, solitario e insostituibile

Calaiò, solitario e insostituibile
Ricevi gratis le news
4

Attacca e difende, corre come un matto nonostante i suoi 35 anni: alternative per ora non ce ne sono, soprattutto dopo l'infortunio di Ceravolo che ha tolto molte opzioni alla fase offensiva crociata...

Il Parma ha giocato tredici gare in campionato: Emanuele Calaiò, con i suoi 35 anni (ben portati bisogna dire) sul groppone, ne ha giocate 9 da titolare, in 2 (Palermo e Pescara) è stato sostituito nel finale e in altre 2 è entrato dalla panchina (Empoli ed Entella). Un «sempreverde» praticamente «sempreincampo». In queste tredici gare Calaiò ha segnato tre reti di cui due su rigore: stesso bottino per Lucarelli e Insigne.

Molto gioco pochi gol

E la gara di sabato, a Frosinone, ha riproposto un vecchio problema. Il Parma ha creato gioco e superiorità per una buona ora ma non è riuscito a creare più di tre o quattro nitide occasioni da gol. E di queste non ne ha trasformato nemmeno una. Sino ad ora i crociati hanno segnato sedici gol, sette dei difensori ed una autorete a favore. Sono numeri che rispecchiano le difficoltà offensive. Alle quali però fanno da contraltare una serie di esecuzioni perfette da calci piazzati, trasformate in gol. Attenzione però: gli avversari iniziano a conoscere queste peculiarità offensive da calcio da fermo del Parma. Ed utilizzano tutte le armi per evitarli, soprattutto con trattenute e spinte che raramente l'arbitro vede e quindi sanziona. In almeno tre occasioni a Frosinone nette le trattenute ai danni dei giocatori crociati al limite dell'area, netti i blocchi tipo basket e mai la terna arbitrale se ne è avveduta. Bisogna tenere conto anche di questi aspetti (purtroppo vien da dire) quando si fanno scelte offensive.

Calaiò a tutta corsa

E il 4-3-3 del Parma (come accade in tutte le squadre che utilizzano questo sistema di gioco) prevede un impegno difensivo importante delle punte. Non è un caso se i giocatori più sostituiti sono gli esterni d'attacco. D'Aversa ha provato a spostare, in avanti, durante la fase offensiva, Insigne più vicino a Calaiò. I risultati migliori si sono visti certamente a Foggia dove i due hanno disputato, insieme ai compagni, la gara «perfetta». Laddove da oltre un anno la formazione di casa non veniva sconfitta tra le mura amiche. E Calaiò spesso è chiamato a ripiegare all'indietro, a fare come si dice in questi casi, il primo difensore. Ed è inevitabile che poi, sottoporta, possa anche perdere di lucidità. Insomma, solitario e insostituibile. E senza alternative. Perché il Parma aveva scelto un giocatore come Ceravolo, per variare composizione ma anche caratteristiche dell'attacco. Poi è accaduto quel che è accaduto. E alla fine, di certo, c'è che Ceravolo sarà fuori sino all'anno prossimo, anche se per ora non sono stati annunciati i tempi di recupero. Ma la letteratura su queste casistiche parla di uno stop di almeno tre mesi.

Mercato? No, grazie

In molti chiedono a gran voce un ritorno sul mercato del Parma. Difficile se si pensa a un giocatore svincolato: poche scelte e iter molto complicato. Inoltre sarebbe un delegittimare i possibili sostituti di Calaiò in rosa, sarebbe una pezza che difficilmente tapperà questa falla. Senza dimenticare che il campionato rimane fermo per tre settimane a gennaio. Quando si riapriranno le trattative, nel cosiddetto mercato di riparazione. E chissà che allora non sia più vicina la «riparazione» di Ceravolo. Di certo non si capisce, ad oggi, come si possa sostituire un giocatore come Calaiò, che corre, lotta e fa a sportellate, sempre e comunque. Solitario e insostituibile.

Scegli il più grande bomber della storia del Parma CLICCA QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giorgio

    06 Novembre @ 12.49

    gioger@alice.it

    Sono d'accordo al 100%: è veramente ammirevole questo ragazzo che dà tutto quello che può e che riesce, tornando anche in difesa quando serve. Qualche errore in fase di conclusione è comprensibile, ma quello che sta dando e che ha già dato alla causa del Parma merita un applauso. E poi diciamolo, il centrocampo finora non è che abbia aiutato più di tanto le punte: è poco intraprendente, poco brillante e con poche idee, tendenzialmente più portato al passaggio indietro piuttosto che in avanti. Quindi non resta che dire: grazie Emanuele per quello che hai fatto e per quello che farai per la maglia crociata.

    Rispondi

  • Michela

    06 Novembre @ 08.05

    Mirko Vucinic potrebbe essere l'alternativa?...........è pure svincolato.

    Rispondi

    • DAVIDE

      06 Novembre @ 11.37

      Io non escluderei anche Milena Vukotic.......gioca meglio !!!

      Rispondi

      • Michela

        06 Novembre @ 14.35

        ahahahahahahahahahahahahahahaha...SEI SIMPATICO

        Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

FESTE

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

Panini & dintorni: scegli il meglio di Parma

GAZZAFUN

Il panino più buono: domani termina la seconda semifinale

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan

FOTOGRAFIA

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Ragazza mette in fuga a schiaffi i suoi aggressori

La storia

Ragazza mette in fuga a schiaffi i suoi aggressori

FIDENZA

Non ha il biglietto del treno: aggredisce il controllore

LA MORTE DEL BOSS

Addio a Riina. E c'è chi gli rende omaggio

Adolescenti

Il bullo? Si combatte con l'ironia

A Lesignano

Nuovi lavori al centro dato alle fiamme

SISSA TRECASALI

Muore sulla pista da ballo

Cinema

Archibugi: «Ma i ragazzi non sono tutti sdraiati»

FORNOVO

Stazione in mano agli sbandati

ladri in azione

Furto alla mensa del Campus: niente pasti per studenti e dipendenti Video

protesta

Martedì anche a Parma sciopero dei taxisti (dalle 8 alle 22)

anteprima gazzetta

Il dopo terremoto a Fornovo: "Il peggio sarebbe passato"

dopo terremoto

Due torrini del Battistero danneggiati: area transennata Video

PARMA

Valigia abbandonata vicino al tribunale: arrivano i carabinieri

In seguito ai controlli sono stati trovati solo alcuni documenti

vigili del fuoco

Fiamme in un capannone industriale a Monticelli Foto

TERREMOTO

Continua lo sciame sismico: 19 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non sono segnalati danni

6commenti

L'ESPERTO

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La sublime prova d'amore della mamma di Mattia

di Vittorio Testa

1commento

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

bologna

Giallo: donna morta accoltellata in casa nella zona di Igor. S'indaga a 360°

BRUXELLES

Ema ad Amsterdam, Milano beffata al sorteggio. Eba a Parigi (dopo sorteggio). Ema: cos'è (Video)

SPORT

CALCIO

Tavecchio si è dimesso con rabbia e con un "giallo": "Con un gol sarei stato un eroe". Lippi: "Scelse lui Ventura"

2commenti

Atlanta

Georgia Dome raso al suolo, in fumo 214 milioni di dollari Video

SOCIETA'

cecina

Giocatore lancia bottiglia d'acqua per stizza e colpisce una bimba. Tafferugli tra tifoserie

reali d'Inghilterra

Elisabetta e Filippo: 70 anni di matrimonio Video

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

MOTO

Energica Eva EsseEsse9, la special elettrica