SERIE B

Calaiò, solitario e insostituibile

Calaiò, solitario e insostituibile
Ricevi gratis le news
4

Attacca e difende, corre come un matto nonostante i suoi 35 anni: alternative per ora non ce ne sono, soprattutto dopo l'infortunio di Ceravolo che ha tolto molte opzioni alla fase offensiva crociata...

Il Parma ha giocato tredici gare in campionato: Emanuele Calaiò, con i suoi 35 anni (ben portati bisogna dire) sul groppone, ne ha giocate 9 da titolare, in 2 (Palermo e Pescara) è stato sostituito nel finale e in altre 2 è entrato dalla panchina (Empoli ed Entella). Un «sempreverde» praticamente «sempreincampo». In queste tredici gare Calaiò ha segnato tre reti di cui due su rigore: stesso bottino per Lucarelli e Insigne.

Molto gioco pochi gol

E la gara di sabato, a Frosinone, ha riproposto un vecchio problema. Il Parma ha creato gioco e superiorità per una buona ora ma non è riuscito a creare più di tre o quattro nitide occasioni da gol. E di queste non ne ha trasformato nemmeno una. Sino ad ora i crociati hanno segnato sedici gol, sette dei difensori ed una autorete a favore. Sono numeri che rispecchiano le difficoltà offensive. Alle quali però fanno da contraltare una serie di esecuzioni perfette da calci piazzati, trasformate in gol. Attenzione però: gli avversari iniziano a conoscere queste peculiarità offensive da calcio da fermo del Parma. Ed utilizzano tutte le armi per evitarli, soprattutto con trattenute e spinte che raramente l'arbitro vede e quindi sanziona. In almeno tre occasioni a Frosinone nette le trattenute ai danni dei giocatori crociati al limite dell'area, netti i blocchi tipo basket e mai la terna arbitrale se ne è avveduta. Bisogna tenere conto anche di questi aspetti (purtroppo vien da dire) quando si fanno scelte offensive.

Calaiò a tutta corsa

E il 4-3-3 del Parma (come accade in tutte le squadre che utilizzano questo sistema di gioco) prevede un impegno difensivo importante delle punte. Non è un caso se i giocatori più sostituiti sono gli esterni d'attacco. D'Aversa ha provato a spostare, in avanti, durante la fase offensiva, Insigne più vicino a Calaiò. I risultati migliori si sono visti certamente a Foggia dove i due hanno disputato, insieme ai compagni, la gara «perfetta». Laddove da oltre un anno la formazione di casa non veniva sconfitta tra le mura amiche. E Calaiò spesso è chiamato a ripiegare all'indietro, a fare come si dice in questi casi, il primo difensore. Ed è inevitabile che poi, sottoporta, possa anche perdere di lucidità. Insomma, solitario e insostituibile. E senza alternative. Perché il Parma aveva scelto un giocatore come Ceravolo, per variare composizione ma anche caratteristiche dell'attacco. Poi è accaduto quel che è accaduto. E alla fine, di certo, c'è che Ceravolo sarà fuori sino all'anno prossimo, anche se per ora non sono stati annunciati i tempi di recupero. Ma la letteratura su queste casistiche parla di uno stop di almeno tre mesi.

Mercato? No, grazie

In molti chiedono a gran voce un ritorno sul mercato del Parma. Difficile se si pensa a un giocatore svincolato: poche scelte e iter molto complicato. Inoltre sarebbe un delegittimare i possibili sostituti di Calaiò in rosa, sarebbe una pezza che difficilmente tapperà questa falla. Senza dimenticare che il campionato rimane fermo per tre settimane a gennaio. Quando si riapriranno le trattative, nel cosiddetto mercato di riparazione. E chissà che allora non sia più vicina la «riparazione» di Ceravolo. Di certo non si capisce, ad oggi, come si possa sostituire un giocatore come Calaiò, che corre, lotta e fa a sportellate, sempre e comunque. Solitario e insostituibile.

Scegli il più grande bomber della storia del Parma CLICCA QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giorgio

    06 Novembre @ 12.49

    gioger@alice.it

    Sono d'accordo al 100%: è veramente ammirevole questo ragazzo che dà tutto quello che può e che riesce, tornando anche in difesa quando serve. Qualche errore in fase di conclusione è comprensibile, ma quello che sta dando e che ha già dato alla causa del Parma merita un applauso. E poi diciamolo, il centrocampo finora non è che abbia aiutato più di tanto le punte: è poco intraprendente, poco brillante e con poche idee, tendenzialmente più portato al passaggio indietro piuttosto che in avanti. Quindi non resta che dire: grazie Emanuele per quello che hai fatto e per quello che farai per la maglia crociata.

    Rispondi

  • Michela

    06 Novembre @ 08.05

    Mirko Vucinic potrebbe essere l'alternativa?...........è pure svincolato.

    Rispondi

    • DAVIDE

      06 Novembre @ 11.37

      Io non escluderei anche Milena Vukotic.......gioca meglio !!!

      Rispondi

      • Michela

        06 Novembre @ 14.35

        ahahahahahahahahahahahahahahaha...SEI SIMPATICO

        Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"La Buca dei diavoli"

CHICHIBIO

"La Buca dei diavoli": non solo pizza secondo tradizione

Lealtrenotizie

Notturni in Musica. I successi del jazz e del musical

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

3commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

3commenti

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

COMITATO

Manifesto per San Leonardo chiede più sicurezza: "Non installate le telecamere promesse"

Lettera aperta alla giunta comunale: "Bene essere capitale della cultura ma vorremmo che Parma fosse città sicura 2018"

2commenti

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

PARMENSE

L'Inail acquista la nuova sede dell'istituto Solari di Fidenza

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat