16°

Noceto

La famiglia Farolini, avisini da primato

Roberto, Gabriella e Raffaele: quasi 250 donazioni

La famiglia Farolini, avisini da primato

La famiglia Farolini insieme a Marco Massari, presidente della sezione Avis di Noceto

0

È una famiglia da primato. Sono A+, 0+ e 0+ i Farolini, papà Roberto, mamma Gabriella e il figlio Raffaele, soci della sezione Avis di Noceto che hanno raggiunto l’importante traguardo complessivo delle 246 donazioni di sangue.
Roberto, il capofamiglia, ha iniziato a gennaio del 1965 e ha continuato fino al 2007 raggiungendo quota 160: «Sono contento, perché se ho dato tanto significa che sono stato bene. Poi l’età e motivi di salute non mi hanno consentito di proseguire. Ho avuto due operazioni all’anca e tra la prima e la seconda sono riuscito ad inserire un’ultima donazione».
Roberto Farolini è stato insignito nel 2000, per la sua attività di volontariato, del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica. «Con me c’era anche Ermes Lombardi, che era il presidente di sezione quando ho cominciato – racconta – Ero andato alla sede, allora in Rocca, per un’offerta in memoria della mia mamma e Ermes mi ha convinto che quel che serviva davvero era l’impegno per l’Avis».
Roberto Farolini ha iniziato a donare con frequenze oggi impensabili, una al mese, poi una ogni due mesi, fino a quando il limite è stato spostato a 3/4 l’anno.
La moglie Gabriella, da ragazza, non poteva donare per problemi di anemia e aveva scelto di partecipare alla vita di sezione come volontaria per la torta fritta del sabato.
Solo a 53 anni ha potuto iniziare con le donazioni, due all’anno. «Questo significa che non è mai troppo tardi e che non bisogna avere paura – spiega – Chiederò al mio medico di prorogare il limite d’età dei due anni consentiti, perché mi sento in salute e ancora in grado di farlo».
Gabriella, che è a quota 28, riceverà il distintivo in oro della sezione.
Chi invece ha già conseguito il «rubino» è il figlio Raffele che a soli 39 anni ha già fatto 58 donazioni. «Ho iniziato appena maggiorenne – rivela – ma ho conosciuto l’Avis fin da bambino. Avevo solo 11 anni quando accompagnavo i miei all’appuntamento con la torta fritta. Vorrei però sottolineare che la cosa più importante non è il traguardo numerico delle donazioni, ma il contributo che si riesce a dare, piccolo o grande che sia».
Roberto lancia un appello ai nocetani e soprattutto ai giovani: «Siamo 700 donatori in sezione, un numero costante negli ultimi anni, ma che potrebbe essere incrementato in un paese che ormai raggiunge i 13 mila abitanti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

Raggiri

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

Bullismo

«Non voglio più andare a scuola»

IL CASO

Ponte Verdi, i sindaci pronti alla disobbedienza civile

Noceto

L'appello: «Salviamo l'oratorio di San Lazzaro»

INTERVISTA

L'8 maggio Nucci al Regio per l'Hospice

LEGA PRO

Parma, pronto a cambiare

PARMA

Bocconi avvelenati: caccia ai killer dei cani

Alimentare

Parmacotto, previsti 60 milioni di ricavi

tg parma

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione Video

foto dei lettori

Spettacolo (della natura) nei cieli di Parma Gallery

1commento

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

anteprima gazzetta

La nuova (spregevole) trovata dei truffatori? Il rilevatore del gas

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

4commenti

foto dei lettori

Parcheggio intelligente

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Baby gang circonda il pensionato al bancomat ma... 

2commenti

polizia

Paura a Londra e Berlino: tensione a Westminster (terrorismo) e spari in un ospedale (un ferito) Foto

SOCIETA'

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

SPORT

calcio

Ecco la nuova maglia della Juve: ce la svela (con gaffe) Cuadrado

calcio

Moggi, radiato in Italia, riparte dall'Albania

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling