15°

noceto

Addio a Mori, il veterinario poeta che si dilettava con tele e pennelli

Amava il suo lavoro e per questo ringraziava i genitori che l'avevano fatto studiare

Addio a Mori,  il veterinario poeta che si dilettava   con tele e pennelli
0

 

Un uomo brillante, generoso, con la battuta sempre pronta, un professionista ammirato, con il cuore grande. Si è spento a 95 anni Mario Mori, veterinario di Noceto. «Sulle ali del pensiero sparirò nell’infinito, nell’eternità, in una luce morbida e dolce che proviene da Dio», aveva scritto in una poesia dedicata all’addio che è stata letta ieri in occasione delle esequie.G ran lavoratore, ha esercitato fino a una ventina di anni fa: tre settimane di ferie in agosto e nel resto del tempo sempre disponibile, di giorno e di notte, Pasqua o Natale. «Si riteneva un uomo fortunato – ricorda la figlia Anna, che lo ha accudito fino all’ultimo –: amava il suo lavoro e per questo ringraziava i genitori che gli avevano permesso di studiare, in collegio e all’università, a costo di grandi sacrifici. Si occupava di grandi animali e quando ha dovuto lasciare ha scritto una lettera ai suoi clienti contadini e ha regalato a loro i suoi strumenti».

Tanti sono gli aneddoti sulla sua vita professionale, che i familiari ritrovano scavando nella memoria. Una volta un parto difficile lo aveva impegnato tutta la notte. Alla mattina, dopo aver salvato mucca e vitello, il contadino lo ha invitato in casa a fare colazione. Uno dopo l’altro sono arrivati tutti i bambini della numerosa famiglia, sei o sette, e si sono seduti a bere una scodella di latte. “Cosa le devo?” avrebbe chiesto l’uomo. “Nulla. Dai tutto ai tuoi bambini”.

Trent’anni dopo, quando ha costruito la villetta in via Verdi, senza saperlo Mario Mori ha chiamato per i lavori l’impresa edile di uno di quei ragazzi, ormai cresciuti. «Quando si è trattato di combinare il prezzo – ricorda Anna – l’impresario gli ha detto: mi paghi quando vuole e come vuole, io sono uno dei figli di quel contadino».

La vita del veterinario è stata lunga e piena di soddisfazioni. Amato e coccolato dai genitori che prima di avere lui avevano perso tragicamente due figli, annegati in Po uno per salvare l’altro, ha avuto una bella famiglia con i figli Ernesto, Stefano e Anna e i nipoti Marco (il più grande che è assessore al bilancio a Noceto e che gli ha regalato la gioia di essere bisnonno di Matilde), Gian Mario, Carlo Maria, Giacomo e Pietro, “il più piccolo, quello che più gli assomiglia, che va a cavallo e ama gli animali come lui”. È stato alpino, ufficiale al fronte nella seconda guerra mondiale ed era uno dei più anziani ancora iscritto alla sezione di Noceto. Una volta in pensione si è dedicato ai suoi hobby, la scrittura e la pittura. Ha lasciato molti quadri, alcuni volumi, pillole di saggezza, riflessioni sulla vita sull’uomo, su Dio. «Era un credente schietto, col Signore» ricorda il parroco.

«A me ha dato tanto – dice ancora Anna –. Nello stargli vicino ho scoperto la dolcezza, la pazienza e tanta serenità che non credevo di avere. Era un uomo speciale, creativo, positivo, simpatico. Era sempre pronto ad aiutare gli altri. I suoi clienti lo consideravano una persona di fiducia a cui chiedere anche consigli per la vita. Riusciva a risolvere casi difficili nella stalla e poi si fermava per mangiare una fetta di salame o bere un bicchiere. Tornato a casa si occupava anche di piccoli animali, cani e gatti, ma per passione senza chiedere un compenso. Nel suo lavoro è stato un innovatore, pieno di passione.

«Con Mario Mori se ne va un altro pezzo importante della storia di Noceto – lascia la sua testimonianza il sindaco Fecci –: un esempio per le sue spiccate doti umane e professionali sempre al servizio della gente. Lo ricordo con affetto, anche come esponente del gruppo degli alpini e come testimonial della Festa del nonno. Sono orgoglioso che tante volte mi abbia messo a conoscenza dei suoi scritti e delle sue poesie».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

12commenti

Lealtrenotizie

Scientifico e tecnici, il «sorpasso»

Scuola

Iscrizioni: scientifico e tecnici, il «sorpasso»

Trasporto pubblico

Busitalia ha già un nome: Mauro Piazza

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

SALA BAGANZA

Addio ad Anna, pilastro del volontariato

COSMETICA

Davines, crescita in doppia cifra

Lega Pro

Parma, che attacco sarà senza Baraye

FIDENZA

Crac Di Vittorio, primi rimborsi

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

solidarietà

Parma Facciamo Squadra: un risultato (super) da 162.700 euro

Al Regio, cerimonia di consegna dei fondi

Premio "donna sport"

Un "oro" sui libri per la Folorunso: è pure strabrava a scuola

il caso

Tep, la tempesta delle reazioni è politico-sindacale

Dalla Cgil o la Uil fino a Casapound, gli interventi sull'aggiudicazione del servizio di trasporto pubblico fa discutere

4commenti

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

roma

Tassisti in piazza, cariche davanti alla sede Pd Video

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

2commenti

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

1commento

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

5commenti

SPORT

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

MOTORI

anteprima

Nuova Kia Rio. Eccola in azione Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv