noceto

Addio a Mori, il veterinario poeta che si dilettava con tele e pennelli

Amava il suo lavoro e per questo ringraziava i genitori che l'avevano fatto studiare

Addio a Mori,  il veterinario poeta che si dilettava   con tele e pennelli
Ricevi gratis le news
0

 

Un uomo brillante, generoso, con la battuta sempre pronta, un professionista ammirato, con il cuore grande. Si è spento a 95 anni Mario Mori, veterinario di Noceto. «Sulle ali del pensiero sparirò nell’infinito, nell’eternità, in una luce morbida e dolce che proviene da Dio», aveva scritto in una poesia dedicata all’addio che è stata letta ieri in occasione delle esequie.G ran lavoratore, ha esercitato fino a una ventina di anni fa: tre settimane di ferie in agosto e nel resto del tempo sempre disponibile, di giorno e di notte, Pasqua o Natale. «Si riteneva un uomo fortunato – ricorda la figlia Anna, che lo ha accudito fino all’ultimo –: amava il suo lavoro e per questo ringraziava i genitori che gli avevano permesso di studiare, in collegio e all’università, a costo di grandi sacrifici. Si occupava di grandi animali e quando ha dovuto lasciare ha scritto una lettera ai suoi clienti contadini e ha regalato a loro i suoi strumenti».

Tanti sono gli aneddoti sulla sua vita professionale, che i familiari ritrovano scavando nella memoria. Una volta un parto difficile lo aveva impegnato tutta la notte. Alla mattina, dopo aver salvato mucca e vitello, il contadino lo ha invitato in casa a fare colazione. Uno dopo l’altro sono arrivati tutti i bambini della numerosa famiglia, sei o sette, e si sono seduti a bere una scodella di latte. “Cosa le devo?” avrebbe chiesto l’uomo. “Nulla. Dai tutto ai tuoi bambini”.

Trent’anni dopo, quando ha costruito la villetta in via Verdi, senza saperlo Mario Mori ha chiamato per i lavori l’impresa edile di uno di quei ragazzi, ormai cresciuti. «Quando si è trattato di combinare il prezzo – ricorda Anna – l’impresario gli ha detto: mi paghi quando vuole e come vuole, io sono uno dei figli di quel contadino».

La vita del veterinario è stata lunga e piena di soddisfazioni. Amato e coccolato dai genitori che prima di avere lui avevano perso tragicamente due figli, annegati in Po uno per salvare l’altro, ha avuto una bella famiglia con i figli Ernesto, Stefano e Anna e i nipoti Marco (il più grande che è assessore al bilancio a Noceto e che gli ha regalato la gioia di essere bisnonno di Matilde), Gian Mario, Carlo Maria, Giacomo e Pietro, “il più piccolo, quello che più gli assomiglia, che va a cavallo e ama gli animali come lui”. È stato alpino, ufficiale al fronte nella seconda guerra mondiale ed era uno dei più anziani ancora iscritto alla sezione di Noceto. Una volta in pensione si è dedicato ai suoi hobby, la scrittura e la pittura. Ha lasciato molti quadri, alcuni volumi, pillole di saggezza, riflessioni sulla vita sull’uomo, su Dio. «Era un credente schietto, col Signore» ricorda il parroco.

«A me ha dato tanto – dice ancora Anna –. Nello stargli vicino ho scoperto la dolcezza, la pazienza e tanta serenità che non credevo di avere. Era un uomo speciale, creativo, positivo, simpatico. Era sempre pronto ad aiutare gli altri. I suoi clienti lo consideravano una persona di fiducia a cui chiedere anche consigli per la vita. Riusciva a risolvere casi difficili nella stalla e poi si fermava per mangiare una fetta di salame o bere un bicchiere. Tornato a casa si occupava anche di piccoli animali, cani e gatti, ma per passione senza chiedere un compenso. Nel suo lavoro è stato un innovatore, pieno di passione.

«Con Mario Mori se ne va un altro pezzo importante della storia di Noceto – lascia la sua testimonianza il sindaco Fecci –: un esempio per le sue spiccate doti umane e professionali sempre al servizio della gente. Lo ricordo con affetto, anche come esponente del gruppo degli alpini e come testimonial della Festa del nonno. Sono orgoglioso che tante volte mi abbia messo a conoscenza dei suoi scritti e delle sue poesie».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

cinema

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

64 offerte di lavoro per articolo Gazzetta 20 febbraio 2018

LAVORO

64 nuove offerte

Lealtrenotizie

Preso il rapinatore con roncola della sala scommesse

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

2commenti

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

tgparma

Meteo: da domani rischio neve in città, domenica arriva il gelo

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

10commenti

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

IL CASO

Colf estorce 3.000 euro all'ex datore di lavoro. E patteggia 3 anni

tg parma

Gazzola: "Abbiamo piena fiducia nel mister" Video

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

DI NOTTE

Maiatico, razzia dei ladri nelle case

Allarme

Parma, in 10 anni 166 medici in pensione. E chi li sostituisce?

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Una scintilla per le idee. La vera vittoria di Parma 2020

di Marco Magnani

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

1commento

ITALIA/MONDO

tribunale

Corona, l'ex fotografo esce dal carcere e va in comunità

vandalismi

Imbrattata con svastiche la targa di Moro a Roma Foto

SPORT

guinness

Trainato da una Levante, Barrow sullo snowboard a 151,57 km/h: è record

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

3commenti

gusto

La ricetta light - Brodo vegetale allo zenzero

MOTORI

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day