11°

noceto

Addio a Mori, il veterinario poeta che si dilettava con tele e pennelli

Amava il suo lavoro e per questo ringraziava i genitori che l'avevano fatto studiare

Addio a Mori,  il veterinario poeta che si dilettava   con tele e pennelli
Ricevi gratis le news
0

 

Un uomo brillante, generoso, con la battuta sempre pronta, un professionista ammirato, con il cuore grande. Si è spento a 95 anni Mario Mori, veterinario di Noceto. «Sulle ali del pensiero sparirò nell’infinito, nell’eternità, in una luce morbida e dolce che proviene da Dio», aveva scritto in una poesia dedicata all’addio che è stata letta ieri in occasione delle esequie.G ran lavoratore, ha esercitato fino a una ventina di anni fa: tre settimane di ferie in agosto e nel resto del tempo sempre disponibile, di giorno e di notte, Pasqua o Natale. «Si riteneva un uomo fortunato – ricorda la figlia Anna, che lo ha accudito fino all’ultimo –: amava il suo lavoro e per questo ringraziava i genitori che gli avevano permesso di studiare, in collegio e all’università, a costo di grandi sacrifici. Si occupava di grandi animali e quando ha dovuto lasciare ha scritto una lettera ai suoi clienti contadini e ha regalato a loro i suoi strumenti».

Tanti sono gli aneddoti sulla sua vita professionale, che i familiari ritrovano scavando nella memoria. Una volta un parto difficile lo aveva impegnato tutta la notte. Alla mattina, dopo aver salvato mucca e vitello, il contadino lo ha invitato in casa a fare colazione. Uno dopo l’altro sono arrivati tutti i bambini della numerosa famiglia, sei o sette, e si sono seduti a bere una scodella di latte. “Cosa le devo?” avrebbe chiesto l’uomo. “Nulla. Dai tutto ai tuoi bambini”.

Trent’anni dopo, quando ha costruito la villetta in via Verdi, senza saperlo Mario Mori ha chiamato per i lavori l’impresa edile di uno di quei ragazzi, ormai cresciuti. «Quando si è trattato di combinare il prezzo – ricorda Anna – l’impresario gli ha detto: mi paghi quando vuole e come vuole, io sono uno dei figli di quel contadino».

La vita del veterinario è stata lunga e piena di soddisfazioni. Amato e coccolato dai genitori che prima di avere lui avevano perso tragicamente due figli, annegati in Po uno per salvare l’altro, ha avuto una bella famiglia con i figli Ernesto, Stefano e Anna e i nipoti Marco (il più grande che è assessore al bilancio a Noceto e che gli ha regalato la gioia di essere bisnonno di Matilde), Gian Mario, Carlo Maria, Giacomo e Pietro, “il più piccolo, quello che più gli assomiglia, che va a cavallo e ama gli animali come lui”. È stato alpino, ufficiale al fronte nella seconda guerra mondiale ed era uno dei più anziani ancora iscritto alla sezione di Noceto. Una volta in pensione si è dedicato ai suoi hobby, la scrittura e la pittura. Ha lasciato molti quadri, alcuni volumi, pillole di saggezza, riflessioni sulla vita sull’uomo, su Dio. «Era un credente schietto, col Signore» ricorda il parroco.

«A me ha dato tanto – dice ancora Anna –. Nello stargli vicino ho scoperto la dolcezza, la pazienza e tanta serenità che non credevo di avere. Era un uomo speciale, creativo, positivo, simpatico. Era sempre pronto ad aiutare gli altri. I suoi clienti lo consideravano una persona di fiducia a cui chiedere anche consigli per la vita. Riusciva a risolvere casi difficili nella stalla e poi si fermava per mangiare una fetta di salame o bere un bicchiere. Tornato a casa si occupava anche di piccoli animali, cani e gatti, ma per passione senza chiedere un compenso. Nel suo lavoro è stato un innovatore, pieno di passione.

«Con Mario Mori se ne va un altro pezzo importante della storia di Noceto – lascia la sua testimonianza il sindaco Fecci –: un esempio per le sue spiccate doti umane e professionali sempre al servizio della gente. Lo ricordo con affetto, anche come esponente del gruppo degli alpini e come testimonial della Festa del nonno. Sono orgoglioso che tante volte mi abbia messo a conoscenza dei suoi scritti e delle sue poesie».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

ALLUVIONE

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

MALTEMPO

Corniglio, staffetta solidale nelle stalle

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS