15°

fondi

Alluvione 2015: 29 milioni dalla Regione per Piacenza e Parma

Maltempo e danni in Val Ceno
0

Oltre 29 milioni di euro per la messa in sicurezza del territorio, di cui 18 stanziati dalla Regione; 290 cantieri programmati, il 73% dei quali già ultimati, per un totale di 22 milioni. Il restante 27% in fase di appalto o progettazione. Questo il bilancio degli interventi effettuati per fare fronte ai danni arrecati dall’alluvione che, il 13 e 14 settembre 2015, colpì le province di Piacenza e Parma, causando la morte di tre persone e gravi danni ad abitazioni, imprese, opere pubbliche e infrastrutture.
Delle risorse complessive, regionali e statali, circa 25 milioni sono stati destinati a Piacenza, dove il maltempo colpì con maggiore violenza, e oltre 4 milioni a Parma. Fondi a cui si aggiungono quelli per il rimborso dei danni subiti dai privati: 45 milioni di euro che il Governo ha riconosciuto all’Emilia-Romagna per le cinque emergenze nazionali che hanno interessato l’intero territorio tra il 2013 e il 2015.
«In questi giorni, esattamente un anno fa, con il presidente del Consiglio incontravamo nei luoghi alluvionati i sindaci e i cittadini - sottolinea in una nota il presidente della Regione, Stefano Bonaccini -, grazie allo sforzo di tutti, istituzioni e comunità, possiamo dire che abbiamo rispettato gli impegni presi: oltre il 70% dei cantieri è stato chiuso ed entro l’anno saranno liquidati i rimborsi per le abitazioni danneggiate».
Ad ogni modo, conclude Bonaccini, «il nostro impegno prosegue - conclude il presidente- per lavorare sempre meno in emergenza, e sempre di più in prevenzione». 

«Da quando sono arrivata al Governo, la riforma delle ricostruzioni post calamità naturali è il provvedimento che mi è costato più fatica e anche tante ore di sonno. Per il quale ho dovuto battere tante volte i pugni sul tavolo e ottenere il parere di 14 dipartimenti diversi». Lo afferma, in una nota, il sottosegretario all’Economia, Paola De Micheli, che traccia un bilancio delle azioni e delle risorse messe in campo dal Governo a un anno dall’alluvione che colpì le province di Parma e Piacenza che ha visto stanziati 29 milioni di euro.
«Dopo l’alluvione di un anno fa - prosegue - tanti cittadini hanno tirato fuori il meglio di sè, le iniziative di solidarietà si sono moltiplicate, la nostra società si mostrata più coesa di quanto pensassimo: dentro questo clima, per certi aspetti inatteso e che si è creato dal basso, credo che anche lo Stato abbia fatto il proprio dovere».
A giudizio di De Micheli, «non è stato facile, c'è voluto il tempo necessario, il provvedimento che abbiamo approvato in via definitiva nel luglio scorso non sarà perfetto, ma rappresenta comunque una svolta storica: entro la fine dell’anno - argomenta ancora - i cittadini che hanno visto la propria abitazione distrutta dalla furia dell’acqua si vedranno riconosciuto un significativo risarcimento, e anche le imprese lo otterranno entro i primi mesi del 2017».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Alberi, sequestrata una struttura per anziani

INCHIESTA

Alberi, sequestrata una struttura per anziani

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

1commento

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

La pagella

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

1commento

svariati casi a Parma

Ed ecco servita la truffa degli estintori (per i negozi)

2commenti

il fatto del giorno

Droga, i numeri dell'emergenza Video

L'anteprima sulla Gazzetta di domani

1commento

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

9commenti

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

1commento

usa

Aereo Cessna si schianta sulle case: tre vittime

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia