TANETO

L'Indiana Jones della Val d'Enza campione a «L'Eredità»

Storchi, 32 anni, esperto di civiltà antiche: «Uno spot per l'archeologia»

L'Indiana Jones della Val d'Enzacampione a «L'Eredità»
Ricevi gratis le news
0

L’Indiana Jones della Val d’Enza è stato protagonista del più seguito telequiz di Rai 1. Paolo Storchi, 32enne reggiano, archeologo con un dottorato di ricerca in topografia antica conseguito nel settembre scorso all’Università La Sapienza di Roma, da mercoledì a venerdì è stato campione a «L’Eredità», il programma condotto da Fabrizio Frizzi sulla Rai, dapprima scalzando il campione in carica, poi portandosi a casa un monte premi di 10.625 euro e, venerdì, arrivando in finale, salvo poi farsi vincere dall’emozione e cedere il titolo. Così il giovane archeologo ha avuto modo di regalare notorietà mediatica allo scavo archeologico a cui lavora dal 2016, fra Taneto di Gattatico e Sant’Ilario.
Storchi, iscritto alla trasmissione a sua insaputa dalla mamma lo scorso novembre, a dicembre ha partecipato a un provino e questa settimana si è imposto nel programma preserale.
Laureato e specializzato a Bologna, l’archeologo ha seguito vari master a Bologna, Pisa e Milano, per poi conseguire un dottorato a La Sapienza di Roma.

«A casa seguo spesso il programma e nel gioco finale della ghigliottina quasi sempre azzecco la parola, ecco perché mia mamma mi ha voluto iscrivere - racconta all’indomani di questa bella avventura Storchi, che ha dichiarato di voler utilizzare parte della vincita per finanziare lo scavo di Tannetum.
«Il mestiere del ricercatore purtroppo oggi ha poche prospettive in Italia e ho colto la partecipazione alla trasmissione come un’opportunità; per di più mi è sembrata un’ottima occasione per far conoscere agli italiani l’antica città di Tannetum, che sorgeva sulla via Emilia fra Reggio e Parma, e al cui scavo abbiamo lavorato con grande soddisfazione, ottenendo ottimi risultati, nell’estate del 2016 e del 2017, e che spero di far proseguire con una campagna anche quest’anno».

Storchi non può rivelare i particolari delle sue scoperte, dato che devono ancora essere consegnati alla Soprintendenza, ma il lavoro, portato avanti in collaborazione con un gruppo di studenti de La Sapienza e dell’Università di Odense (Danimarca), e reso possibile dal sostegno di numerosi sponsor, ha dato modo di rinvenire segni che risalgono all’età del ferro: addirittura pare essere stato scoperto un castello.

Parte dei soldi vinti dall’archeologo serviranno quindi per proseguire anche nel 2018 questo importante lavoro, come per finanziare un convegno che Storchi sta organizzando a Reggio sul tema dei giochi nell’antichità.
Intanto, il giovane studioso si gode un po’ della meritata fama che in questi giorni lo ha travolto.
«In tantissimi mi hanno telefonato o scritto per congratularsi. So addirittura di archeologi che hanno organizzato gruppi d’ascolto per seguirmi nella mia avventura televisiva».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"La Buca dei diavoli"

CHICHIBIO

"La Buca dei diavoli": non solo pizza secondo tradizione

Lealtrenotizie

Notturni in Musica. I successi del jazz e del musical

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

3commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

3commenti

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

COMITATO

Manifesto per San Leonardo chiede più sicurezza: "Non installate le telecamere promesse"

Lettera aperta alla giunta comunale: "Bene essere capitale della cultura ma vorremmo che Parma fosse città sicura 2018"

2commenti

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

PARMENSE

L'Inail acquista la nuova sede dell'istituto Solari di Fidenza

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat