20°

35°

L'inchiesta

Ospedale Vecchio destinato all'abbandono?

Il «project financing» ha superato tutti i ricorsi e gli esami della burocrazia ma dopo 11 anni non è partito. E all'orizzonte non ci sono alternative concrete

Ospedale Vecchio

Ospedale Vecchio

Ricevi gratis le news
3

 

Sono passati ormai quasi 11 anni da quando l'allora giunta Ubaldi decise di avviare il processo per il restauro dell'Ospedale Vecchio e per la realizzazione al suo interno della «Cittadella della Carta e del cinema». Ma dieci anni e mezzo non sono bastati per arrivare a dare il via ai lavori e così, nel 2014, l'Ospedale Vecchio si presenta per ora soltanto come un'occasione persa per la città, quale che sia la destinazione e il tipo di intervento da realizzare al suo intervento.
«Project» approvato in tutte le sedi
In realtà, sembra ormai quasi assodato il fatto che il progetto di «project financing» presentato dall'allora Ati Pizzarotti-Foglia non verrà più realizzato. E questo nonostante, durante due lustri di traversie burocratiche, amministrative e giudiziarie, il progetto abbia di fatto superato tutti gli ostacoli e le opposizioni che si sono frapposte, a vario titolo, sul suo cammino. A livello di giustizia amministrativa, infatti, il Consiglio di stato ha alla fine rigettato tutti i ricorsi che sono arrivati fino alla sua giurisdizione. E la stessa cosa è avvenuta sul fronte dei procedimenti autorizzativi: il progetto ha infatti recepito i miglioramenti richiesti dalla Soprintendenza e dal comitato tecnico-scientifico del Ministero dei beni culturali e anche il vaglio dell'autorità per la vigilanza sui contratti pubblici. Da ultimo, anche la Cassazione ha respinto le richieste di sequestro preventivo dell'immobile da parte della Procura della repubblica. A frenare però la realizzazione, a questo punto, ci sono la volontà politica e le mutate condizioni economiche rispetto a quando il progetto è stato presentato.
.................Articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    21 Gennaio @ 18.19

    QUANDO l' Ospedale di Santa Maria della Misericordia fu costruito , nel millequattrocento , venivano a vederlo anche dall' estero , come esempio di moderna architettura ospedaliera . Gli Ospedali di allora erano lazzaretti . Santa Maria della Misericordia è stato sollievo dei sofferenti e palestra di studenti e giovani Medici fino al 1925 . Cinque secoli ! Un "project financing" richiede consistenti e rapidi profitti , se no non sta in piedi . Volevano sventrarlo per farci un cinema multisala , un albergo residence , un ristorante e fast food . Piuttosto di consentire uno scempio del genere , è meglio lasciarlo andare in rovina, e poi portare i turisti a visitare i resti.............

    Rispondi

  • Ubaldo

    21 Gennaio @ 15.05

    È un edificio inadatto ad uso archivio, buono come biblioteca e come museo. Potrebbe convivere con poche attività commerciali. Il progetto era chiaramente fuori dalla realtà fin dall'inizio, ma anche l'opposizione totale e preconcetta, alla quale non ho mai aderito pur essendo un ambientalista d'antan, è stata deleteria. E questi sono i risultati. Ubaldo da Roma

    Rispondi

  • Pietro

    21 Gennaio @ 11.33

    Il fondamentalismo è una piaga comune a tutte le civiltà ed è causa di effetti devastanti. Questo ne è un esempio.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sorbolo: il girone dei golosi Foto

Era qui la festa

Sorbolo: facce da... girone dei golosi Foto

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

NEW YORK

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Solomon incontra il papà: "Non volevo ucciderle"

Delitto San Leonardo

Solomon incontra il papà: "Non volevo ucciderle"

2commenti

carabinieri

Pusher in viale Vittoria: un lettore fotografa il blitz La sequenza

Varsi

Colto da malore, grave il sindaco Aramini

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

1commento

Accoglienza

Profughi, ecco la giornata tipo

1commento

Scurano

Il camionista: «Così ho evitato una tragedia»

Lesignano

Migranti nell'ex caseificio a Mulazzano: il sindaco minaccia le dimissioni

Giorgio Cavatorta ha scritto al ministro dell'Interno

5commenti

Felino

Soldi nelle slot invece che ai figli: condannato

1commento

COMUNE

Un caso di dengue a Parma: disinfestazione in via Imbriani e al Barilla Center

Tecnici in azione per tre notti

1commento

parma calcio

I 40 anni di capitan Lucarelli: speciale Gazzetta Video

Personaggi

Dal Crazy Horse alla laurea

1commento

CAMPIONI

Emanuele, Filippo e Matteo, i ragazzini d'oro

Delitto

Papà Fred si racconta: tra il dolore infinito e la forza dell'amore

7commenti

natura

Mamme d'Appennino: la volpe allatta i suoi cuccioli Video

1commento

ParmENSE

In arrivo il caldo record, fiume Po sempre più in basso Video

Guardia di Finanza

Fa sparire 135mila euro destinati ai creditori: nei guai imprenditore parmense

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

Milano

Avvocatessa accoltellata in studio: è grave

GIALLO

Molotov contro centro migranti a Modena

SPORT

parma calcio

Qui Pinzolo: la foto-cronaca del primo giorno di allenamenti

PARMA CALCIO

Luca Siligardi, nuovo bomber: "Bel gruppo. La serie B? Imprevedibile" Video

SOCIETA'

l'emendamento

Cellulare alla guida: ritiro immediato della patente fino a 6 mesi

11commenti

telefono azzurro

Telefono e social, i bambini "inchiodano" gli adulti Video

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

TOYOTA

Yaris GRMN, dal Nurburgring la Yaris più potente di sempre