15°

oltretorrente

Rinasce la chiesa di San Giuseppe

È un luogo simbolico dell'Oltretorrente: la cappella rischiava di crollare. Conclusa la prima fase di lavori, ora è tornata a splendere. Ma la ristrutturazione prosegue e don Poggi lancia un appello: "Aiutateci a salvarla"

L'interno della chiesa di San Giuseppe

L'interno della chiesa di San Giuseppe

0

 

A poco più di sei mesi dal cedimento di alcune travi del tetto, San Giuseppe – chiesa simbolo dell’Oltretorrente – si presenta finalmente priva di ponteggi.
La cappella rischiava di crollare
Nelle scorse settimane è infatti terminata la prima fase dei lavori di ristrutturazione, che hanno interessato la cappella laterale di Santa Cecilia, la prima a destra dopo l’entrata. Quest’estate la chiesa era rimasta chiusa un mese per scongiurare il rischio di crollo della cappella, finora interamente puntellata e transennata. Importanti infiltrazioni d’acqua avevano provocato il cedimento di alcune travi del tetto che si erano adagiate sulla volta.
Infiltrazioni di acqua
I lavori – iniziati a fine novembre - sono terminati in tempi brevi, grazie all’opera dell’architetto Leonardo Pedrelli e dell’impresa Scotti. Per veder tornare San Giuseppe al suo antico splendore bisognerà però attendere ancora parecchio tempo. Gli intonaci della volta della cappella di Santa Cecilia portano ancora i segni delle infiltrazioni d’acqua. «Ci vorrà almeno un anno prima che le mura si asciughino – spiega Carlo Padovani, collaboratore del parroco don Gianpietro Poggi – fino ad allora non sarà possibile intervenire per ripristinare gli intonaci».
Parrocchia in cerca di aiuti
La parrocchia è inoltre alla ricerca di aiuti per poter pagare i lavori finora effettuati. Fin dall’estate don Poggi aveva lanciato un appello alla città, ribadito con forza dai parrocchiani. Per risistemare il tetto sono serviti oltre trentamila euro. «Si tratta di una cifra molto importante per una piccola parrocchia come San Giuseppe – dichiara Padovani – Da parte nostra stiamo facendo tutto il possibile per raccogliere fondi, ma abbiamo bisogno dell’aiuto dei parmigiani». In futuro inoltre saranno necessari ulteriori lavori per conservare al meglio la chiesa, risalente al 1600. «San Giuseppe – prosegue Padovani – ha bisogno di altri restauri, ma per far tornare al suo antico splendore questa stupenda chiesa, carica di storica, serve il contributo di tutti».
Aumentano le messe
A partire dalla prossima settimana aumenteranno le celebrazioni ospitate nella chiesa dell’Oltretorrente. Alla messa domenicale delle 9,45 e a quella feriale del venerdì, alle 17,15, si aggiungerà infatti quella del mercoledì, celebrata dal parroco alla stessa ora.
Nuovo sistema di allarme
La chiesa di San Giuseppe si è infine dotata di un sistema di allarme per far fronte ai furti. Due anni fa erano state trafugate due tele seicentesche, delle quali – almeno per ora - non si è più avuto notizia. Le due opere, il ritratto del conte Giuseppe Acerbi e della moglie Barbara Picolelli - attribuite a un pittore fiammingo - erano state rubate dalla sagrestia. Un colpo su commissione messo a segno da mani esperte, senza lasciare impronte o segni di effrazioni. Chi volesse effettuare un’offerta per sostenere i restauri può farlo sul conto corrente dell’Agenzia 1 Cariparma numero Iban: IT15L062301270100003662427, intestato alla parrocchia di San Giuseppe.

 

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

12commenti

Lealtrenotizie

Scientifico e tecnici, il «sorpasso»

Scuola

Scientifico e tecnici, il «sorpasso»

Trasporto pubblico

Busitalia ha già un nome: Mauro Piazza

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

Lutto

Anna, pilastro del volontariato

COSMETICA

Davines, crescita in doppia cifra

Lega Pro

Parma, senza Baraye un attacco diverso

Crac

Di Vittorio, primi rimborsi

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

solidarietà

Parma Facciamo Squadra: un risultato (super) da 162.700 euro

Al Regio, cerimonia di consegna dei fondi

Premio "donna sport"

Un "oro" sui libri per la Folorunso: è pure strabrava a scuola

il caso

Tep, la tempesta delle reazioni è politico-sindacale

Dalla Cgil o la Uil fino a Casapound, gli interventi sull'aggiudicazione del servizio di trasporto pubblico fa discutere

4commenti

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

giudice

Crociati a Salò senza Baraye. Parma multato per lancio di bottigliette

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

roma

Tassisti in piazza, cariche davanti alla sede Pd Video

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

2commenti

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

4commenti

SPORT

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

MOTORI

anteprima

Nuova Kia Rio. Eccola in azione Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv