-6°

Il caso

«Costretta a chiudere. Il cartello? Uno sfogo»

Sara Raquel, negoziante di via D'Azeglio

«Costretta a chiudere. Il cartello? Uno sfogo»
17

 

Ci sono due cartelloni attaccati alla vetrina del negozio «Sara Raquel» di via D’Azeglio. In uno c’è scritto «Tutto a 5 euro e 9 euro»: in periodo di saldi, questa non è certo una novità. L’altro, invece, lascia di stucco: «Chiudo tutto e me ne vado a fare in c...», c'è scritto. L'eloquio, non proprio da bon ton, ha scandalizzato, ma anche incuriosito i passanti. «E’ una provocazione, uno sfogo - spiega Sara Raquel, la titolare - perché tra una quindicina giorni chiuderò il mio negozio».
Sara Raquel è una giovane mamma imprenditrice, ha un altro negozio in via Repubblica che «per fortuna riesco ancora a tenere aperto. Qui, in via D’Azeglio, è impossibile». Sara Raquel aveva inaugurato il negozio in Oltretorrente cinque anni fa: «All’inizio andava bene. La crisi è iniziata dopo l’estate 2011. Ed è andata sempre peggio». Cosa è successo? «E’ aumentato tutto, a partire dalle tasse, mentre gli incassi continuavano a scendere - confida -. Adesso non riesco più a starci dentro con le spese». Da oltre due anni la crisi bussa inesorabilmente alla porta, ma, con tenacia e forza di volontà, Sara Raquel non ha mai mollato. Fino a oggi: «Quest’estate abbiamo subito un “colpo mortale” e non riusciamo a rialzarci. Pesanti responsabilità sono dei lunghissimi lavori stradali, di cui siano venuti a conoscenza sfogliando la Gazzetta di Parma, visto che nessuno ci aveva avvisato. Lavori interminabili. Ho sperato nell’autunno e nel Natale 2013, ma la situazione non è cambiata, per cui ho deciso di gettare la spugna. E chiudo». Sara Raquel, fino all’ultimo, ha creduto nelle potenzialità di via D'Azeglio: «Ma qui nessuno ci aiuta. Né le associazioni dei commercianti, né il Comune. Via D’Azeglio è diventata una strada morta, non c’è più il passaggio di un tempo. Colpa di ztl, divieti di circolazione, parcheggi costosi e righe blu a tempo limitato. Se si sgarra anche di pochi minuti, c’è già la multa sul cruscotto. La gente è stanca di venire in centro e rischiare di dover poi pagare una multa. Non ci sono iniziative e i costi per poterle fare sono sempre troppo alti».
Alla domanda su cosa si può fare per girare pagina e far rinascere questa strada stupenda, la proprietaria del negozio stringe le spalle e risponde: «No, ormai non c’è più una cura a tutto questo. Ormai è troppo tardi».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Angelo

    09 Febbraio @ 10.45

    Devo lasciare un mio commento....? Bene : vi sono i grandi centri commerciali che continuano ad aprire con il benefici dei comuni che ricevono soldi , senza piani regolatori, visto che anche a PArma ve ne sono una esagerazione. Le piccole imprese ed i negozzi sono schiacciati dal Cuneo fiscale . Al governo o meglio alla casta se ne fregano di tuttti i cittadini. ...due politi come REnzi e l'amico Berlusconi che formulano leggi e non sono nemmeno al parlamento,,ed un presidente del consiglio che va a dire in giro che la crisi e' passata....Altro che commenti ,dobbiamo unirci tutti e mandare a casa TUTTI....hanno ragione i grillini,,,,

    Rispondi

  • Gio

    08 Febbraio @ 22.03

    Giorgio R.

    Con la scusa dei debiti (creati facendo comunque qualcosa a volte utile a volte meno ma ...qualcosa) caro Pizzarotti state solo spremendo i Parmigiani. Righe blu CRESCIUTE. Tasse ai massimi livelli. Questa è una dittatura silenziosa. Una bella presa in giro. Una vergogna ! Poi con tutti i pensieri che ci sono sullo smog ecc. perché lasciare ancora degli autobus che sfondano le strade del centro in continuazione e non ristabilire il tram ? E' elettrico e impiega meno spazio. Fa meno rumore. Via Mazzini poi sinceramente è diventata un "cesso". Venendo dalla piazza verso il ponte subito sulla destra ci sono continuamente sul marciapiede vicino ai pilastri della "galleria" escrementi di piccione in sub-strati. Basta togliere il ferro sovrastante su cui si posano i piccioni. Povera Parma in balia delle bande di ogni tipo. Grazie Pizzarotti .....! Lei e la sua giunta cosa state facendo ???????????

    Rispondi

  • Vercingetorige

    01 Febbraio @ 12.10

    Andare a comprare alimentari in centro va bene solo se si comprano due fette di "carciofa" , perchè , se si fa una spesa un pò più cospicua , bisogna poi far arrivare una carovana di sherpa dal Nepal per trascinarla alla "navetta" . In alternativa si può usare da sherpa la moglie. Salendo , scendendo e viaggiando sulla "navetta" si fa poi un macinato di tutto quel che si è comprato. La spesa di alimentari in centro si poteva fare quando si entrava in macchina in piazza della Ghiaja . Infatti , ora che non si può più , i negozi della Ghiaja chiudono e poi ci lamentiamo che la Ghiaja muore......... Peraltro, se è vero che i negozi di abbigliamento in centro sono cari , quelli di alimentari non sono da meno. Per comprare un pò di prosciutto bisogna passare prima dal "compro oro"......Non molto tempo fa avevo voglia di un salame , ma di quelli di Felino , come piacciono a me , ben stagionati . Sono andato in una lussuosa gastronomia del centro , e una gentil signora mi ha messo davanti un vassoio con salami di "maiali al pascolo" . Ci è rimasta malissimo quando le ho detto che i maiali non pascolano. Anche nelle salumerie -gastronomie luccicanti come oreficerie , non si riesce a trovare un cucchiaio di "pate' " . A Milano lo vendono anche le edicole !

    Rispondi

  • Vercingetorige

    01 Febbraio @ 11.44

    CHE FINE HA FATTO LA DISPOSIZIONE DI LEGGE per cui, nelle vicinanze delle "righe blu" a pagamento, DEVONO esserci anche stalli gratuiti a righe bianche ?

    Rispondi

  • Maurizio

    01 Febbraio @ 10.14

    Beh ,me oggi un giro in centro me lo faccio, navetta e via poi sulle vie est e ovest, poi mi mangio la carciofa e tanti saluti!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Il ritratto

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

VIABILITA'

Cascinapiano, i residenti: "Chieste strisce pedonali e più luci: inascoltati"

2commenti

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: un ferito grave

tribunale

Molestò operaia durante la campagna del pomodoro: condannato caporeparto

Stalker

Insulti e botte alla ex moglie: arrestato

1commento

Il caso

Guerra fra farmacie, il Tar dà ragione a Medesano

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

DOPPIO ENRICO VIII

Sorpresa al Regio: Spotti recita "muto", Zanellato canta

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

1commento

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

gazzareporter

Piazzale Borri, quelle dichiarazioni di (zero) amore...

Tradizione

Sant'Antonio, protagonisti gli animali Foto

SALSO

Addio a Gianni Gilioli, papà dell'ex sindaco

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

1commento

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

SANT'ILARIO D'ENZA

Soldi e gioielli in freezer per "salvarli" dal mercurio: anziana truffata

mafia del brenta

Sequestrato il "tesoro" di Felice Maniero

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video