22°

pordenone

Coppia uccisa: i Ris di Parma e un delitto"modalità gangster"

Trifone Ragone e Teresa Costanza

Trifone Ragone e Teresa Costanza

Ricevi gratis le news
1

Le eccellenze italiane dell’Anticrimine per trovare un killer professionista. Sul duplice omicidio dei fidanzati Pordenone sembrano caduti gli ultimi dubbi: se per il movente dell’agguato le piste sono ancora tutte aperte - ma in considerazione delle tecniche utilizzate si inizia a guardare oltreconfine - per l’esecutore materiale dell’esecuzione si cerca una persona che abbia una straordinaria dimestichezza con le armi.
Un assassino freddo e spietato, capace di centrare nel giro di un paio di secondi entrambe le sue vittime al capo, giustiziandole senza pietà. Una modalità che fa dire agli investigatori - una trentina di uomini tra Reparto Crimini Violenti del Ros di Roma, colleghi di Udine e personale del Nucleo investigativo di Pordenone, precettati fino alla soluzione del caso - che «per risolvere il rebus bisogna capire in quale grosso guaio si erano cacciati questi due ragazzi».
Un killer tanto più abile per il tipo di arma che ha utilizzato e per la capacità di diventare invisibile prima e dopo l’agguato. Una sorta di fantasma nell’affollato parcheggio della principale struttura sportiva della città. «La 7.65, proprio perchè di uso comunissimo è anch’essa anonima - hanno commentato gli investigatori - e non ha una storia: a questo punto dovremmo probabilmente ribaltare il punto di vista e analizzare chi possa essere in grado, con uno strumento così poco efficace e impreciso, di essere quasi infallibile».  E un peso importante avranno i rilievi del Ris di Parma. «Non mi sono mai trovato di fronte a un delitto del genere, caratterizzato da una così marcata sproporzione fra il profilo normale delle due vittime e le modalità di esecuzione che fanno pensare alla criminalità più spietata - ha spiegato il comandante Lago al Corriere -. È questa l’anomalia che rende difficile la soluzione del giallo, a meno di sorprese dell’ultima ora». Il Ris farà analisi di tipo balistico, biologico e dattiloscopico su ogni traccia già repertata, come impronte e proiettili. «Penso che il contributo scientifico e tecnico, in questo caso, abbia un valore decisivo». 
Nonostante in giro ci sia un assassino spietato, Pordenone e gli sportivi della palestra frequentata dalle vittime non vogliono farsi intimorire: «Se volevano farci paura - ha commentato il responsabile della Pesistica Pordenonese Dino Marcuz - si sono sbagliati: tutti noi siamo rimasti attivi fin dalla mattina dopo la barbara esecuzione perchè è il nostro modo di affrontare la vita e le tragedie. Non possiamo permetterci il lusso di farli vincere. Qualunque fosse il motivo per questo folle agguato noi diciamo no alla violenza e sudiamo e ci alleniamo nel ricordo di Trifone e Teresa». Medesimo atteggiamento tenuto dalla città: a parte il trambusto di telecamere e giornalisti che da oggi si è placato, residenti e fruitori del «Forum» (questo il nome del Palasport) hanno proseguito nelle loro attività quotidiane. Quelle sportive, nel palazzetto, e quelle scolastiche, nel palazzo di fronte, che ospita il più popoloso istituto superiore della provincia. E per venerdì è confermato l’atteso concerto di Francesco De Gregori.
Un atteggiamento, quello dei residenti, che nasce anche dalla convinzione diffusa che l’agguato sia stato messo a segno casualmente in quel luogo, ma che le origini di tanta crudeltà e ferocia siano lontane da Pordenone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Costante Nicosia

    22 Marzo @ 13.35

    Ma fa parte delle norme redazionali l'abolizione dell'accento acuto?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lealtrenotizie

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

9commenti

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Economia

Rinnovato il contratto tra Number1 logistics Group e Barilla

"Obiettivi aziendali ma anche condivisione di valori"

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

1commento

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

E' da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al nostro sondaggio

1commento

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

E' al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»