16°

QUARTIERE PABLO

Pioli: «Vivevamo le stesse emozioni dei giovani d'oggi ma con il sorriso»

Film-documentario di Pietro Medioli

Pioli: «Vivevamo le stesse emozioni dei giovani d'oggi ma con il sorriso»
0

Dietro la recinzione che separa il rettangolo verde dalla strada c’è un gruppetto formato da papà e nonni, intenti ad ammirare i propri piccoli correre dietro un pallone. Si sbracciano, urlano, danno consigli, sperimentando uno dei passatempi preferiti dagli italiani: sostituirsi agli allenatori. Nel frattempo, però, rispolverano dai cassetti della memoria i ricordi della propria infanzia, di quando in quello stesso campo al posto dell’erba c’era la ghiaia.
È un inno alla magia del calcio, al suo fascino senza tempo, quello contenuto in una scena di «Quartiere Pablo», il film-documentario del regista Pietro Medioli e nato da un’idea di Antonio Benassi. L’ultimo ciak, girato ieri pomeriggio nel campetto alle spalle della chiesa Santa Maria della Pace, ha avuto un protagonista d’eccezione: Stefano Pioli. L’ex difensore di Parma, Juve e Fiorentina, oggi tecnico affermato, è tornato nei luoghi che lo hanno visto crescere, per immergersi nuovamente nell’atmosfera degli anni ‘70, quando era una promessa della Coop Nord Emilia.
Attore per un giorno, Pioli, protagonista sul set insieme ai baby calciatori dell’Aurora e a due «vecchi» amici-rivali: Benito Zani, per decenni presidente dello storico sodalizio del Pablo, e Beppe Ravasi, ex calciatore rossoblù. «Tornavamo da scuola e l’unico pensiero era finire i compiti nel più breve tempo possibile, per poi andare a giocare: all’epoca, d’altronde, avevamo soltanto il cortile, il pallone e pochissimi altri interessi...» racconta Pioli, che ha trascorso la sua infanzia in piazzale Michelangelo.
«Il calcio era uno strumento per divertirsi, incontrarsi e stare insieme - dice -; l’attesa per le partitelle, la gioia per una vittoria e la comprensibile delusione dopo una sconfitta: vivevamo le stesse emozioni dei ragazzi di oggi, ma sempre con il sorriso stampato sulle labbra. E soprattutto con valori fondamentali quali il rispetto, la lealtà, la puntualità, che ci venivano trasmessi dagli allenatori. Anzi di quelli che amo chiamare educatori, e che erano un punto di riferimento per tutti noi».
Oggi il calcio, forse, non è più quello di una volta. «L’approccio da parte dei ragazzi verso questo sport, in realtà, non è cambiato - osserva Pioli -: il problema semmai sono i genitori, che spesso ripongono sui figli aspettative elevate, fino a perdere di vista la cultura sportiva. E sbagliano, perché nel mondo del pallone il successo arriva solo per pochissimi fortunati».
Una breve pausa e poi si ricomincia. Tra battute, sorrisi e chiacchierate, la scena scorre piacevolmente. Sul finire, le voci di Pioli e degli altri protagonisti, che interpretano il ruolo dei genitori, lasciano spazio a quelle provenienti dal campo: le voci dei bambini, appunto. Quasi un ideale passaggio di consegne con la nuova generazione, che ci ricorda come il calcio sia prima di tutto amicizia e sana passione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

L'attore posta video dopo l'infarto: "Pericolo passato"

salvato

Lopez, il video dopo l'infarto: "La paura? Tutto passato"

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Salso: rogo in un garage, distrutte 4 auto; non si esclude natura dolosa

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Comune

Parma, sconto sull'Imu per chi affitta a canone concordato

1commento

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

5commenti

sicurezza

Via della Salute a Parma: sorvegliano i residenti

piazzale della pace

Fermato mentre scappa con una boutique (falsa) nello zaino: espulso dall'Italia

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

13commenti

Parma

Spacciatore arrestato dai carabinieri dopo sei anni di "lavoro"

Accertate almeno 750 cessioni di eroina dal 2011: in cella 36enne tunisino

10commenti

crisi

Copador: sciopero di due ore in vista dell'assemblea soci Video

polizia municipale

Passante aggredito da un pitbull in zona stazione

5commenti

Corniglio

Lupo morto avvelenato

14commenti

TORRILE

San Polo, rubano un'auto e la «riportano» distrutta

storie di ex

Turchia: legami con Gulen, il Galatasaray caccia Hakan Sukur

Degrado

Gli spacciatori ora assediano Piazzale Dalla Chiesa

27commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

LEGA PRO

Il Parma riparte dal poker di Gubbio

Parma

Il nuovo volto della diocesi: 56 maxi parrocchie per unire i fedeli 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

EDITORIALE

Europa, la dura realtà dopo le celebrazioni

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Economia

Stretta sui "compro oro". Ecco cosa cambia Video

Rimini

Cadavere nel trolley: non è la cinese scomparsa in crociera. La vittima è morta di stenti

SOCIETA'

western

Addio ad Alessandroni, il "fischio" più famoso del cinema Video

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017