10°

Montagna

Palanzano e Monchio, manca l'accordo sulle due scuole

La prima settimana sarà a classi unite a Palanzano, con lezioni solo alla mattina

Palanzano e Monchio, manca l'accordo sulle due scuole
1

Due comuni, due scuole, diciotto alunni in tutto: con l’inizio dell’anno scolastico alle porte, ancora non si profila per le scuole medie di Monchio e Palanzano una soluzione, certa e condivisa, che permetta ad entrambi gli edifici scolastici presenti nei due capoluoghi di restare in attività per gli anni a venire. A mettere a rischio la sopravvivenza di entrambe le strutture scolastiche era stato, mesi fa, l’ultimatum lanciato dall’ufficio scolastico: in virtù del basso numero di studenti sul territorio che frequenteranno le medie da quest’anno, 6 di Monchio e 12 dal territorio di Palanzano, i due Comuni avrebbero dovuto scegliere a quale delle due scuole rinunciare, mandando così a studiare tutti gli alunni, da settembre, in uno solo dei due edifici. E ad inizio estate, in mancanza di una soluzione condivisa, l’ufficio scolastico aveva deciso di non assegnare le risorse e gli insegnanti per creare una classe di scuola media, né a Monchio né a Palanzano. Ora, al termine di un’estate di incontri tra le due Amministrazioni, la Provincia, la Regione alla ricerca di una soluzione per tenere aperte entrambe le scuole, da parte dell’Istituto comprensivo di Corniglio è arrivata una proposta di compromesso tra le due realtà, in seguito anche alla recente assegnazione per l’Istituto comprensivo di 23 ore aggiuntive di lezione per l’anno scolastico 2014-2015: il progetto, proposto dal preside dell’Istituto Luigi Ughetti alle Amministrazioni comunali di Monchio e Palanzano, prevede di alternare tra le due scuole le giornate di scuola per tutti i 18 ragazzi del territorio.
Durante la settimana due giornate, a tempo pieno, verrebbero infatti svolte nella scuola di Monchio, mentre le restanti tre giornate verrebbero trascorse a studiare, solo in mattinata, alla scuola di Palanzano: verrebbe inoltre creata una pluriclasse comprensiva di tutti i 18 ragazzi per le lezioni quali educazione fisica e informatica, mentre per le materie più specifiche quali matematica ed italiano le classi verrebbero separate tra prime, seconde e terze medie. In questo modo, secondo i relatori del progetto, verrebbero valorizzate le caratteristiche di qualità di entrambe le scuole: Palanzano, in virtù della sua posizione di baricentro nel territorio dei due comuni, e Monchio, dove vi è la possibilità di accedere alla mensa gratuita per le giornate a tempo pieno. Una proposta di soluzione che, se da parte dell’Amministrazione di Monchio è stata salutata come innovativa ed efficace per garantire il funzionamento di entrambi gli edifici, ha invece incontrato forte resistenza da parte degli amministratori di Palanzano, che in virtù della posizione più centrale della propria scuola e del maggior numero di ragazzi presenti sul proprio territorio puntavano ad ottenere l’istituzione di una pluriclasse in cui accogliere anche i ragazzi di Monchio.
In mancanza, ancora, di un accordo condiviso tra entrambe le realtà, e poiché non è ancora stato stabilito l’organico di fatto ed il numero di insegnanti assegnati quest’anno sulla zona di Monchio e Palanzano, la prima settimana di scuola si svolgerà a classi unite nel solo edificio di Palanzano, con un orario provvisorio di lezioni solo alla mattina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Michela

    13 Settembre @ 23.18

    E' inconcepibile che una scuola a norma antisismica, con la mensa gratuita, la lavagna interattiva, tablet per i ragazzi, computer, locali caldi, palestra grande, pulita e a posto, in un Comune in attivo, territorio del Parco Nazionale, debba cedere al volere di una amministrazione che: 1) non vuole farci vedere le autorizzazioni del caso 2) non ha il servizio mensa e quello che offrono è un pasto portato dall'esterno 3) palestra piccola, sporca e con rete di protezione perchè cadono pezzi dal tetto 4) scuola circondata da pali dell'alta tensione, ripetitori I nostri figli sono stati trattati come numeri non come persone e questo a noi non sta bene per niente! Il provveditore avrebbe dovuto guardare la qualità della struttura prima di decidere a tavolino, è facile decidere delle vite degli altri comodamente seduti in ufficio a Parma. Senza poi pensare che fra due anni il numero a Monchio ci sarebbe. Non sopporto l'ipocrisia di chi si riempe la bocca di belle parole sulla montagna, che bisogna aiutare a frenare lo spopolamento, creare nuovo lavoro solo nel periodo delle elezioni. Inoltre come mai l'anno scolastico passato a Palanzano le elementari erano una sola pluriclasse perchè alcune stanze erano chiuse? non credo che sia ancora finita...peccato che dopodomani inizi la scuola...grazie della solidarietà dimostrata.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

gossip

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Video Gigi Pacifico Fidenza

fidenza

"Io non so" l'ultimo video di Gigi Pacifico

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Duc, si lavora per riaprirlo

Il caso

Duc, si lavora per riaprirlo

CRIMINALITA'

Razzia di tonno, liquori e caffè in un magazzino

CALCIO

Parma, i conti tornano

Lutto

Franco Scarica, addio alla fisarmonica da Oscar

Donatori

Elezioni Avis: Giancarlo Izzi «in pole»

AL CAMPUS

Elio e le Storie Tese in forma per l'Europa

Collecchio

E' morto a 51 anni Massimiliano Ori

RUGBY

Zebre, altro mesto rinvio

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: donna incastrata, 5 feriti Foto Video

viale fratti

Duc, cinque piani allagati: uffici chiusi per due giorni Video 1-2 Foto

Attivati due sportelli per le emergenze. Ed è corsa a salvare più documenti possibili

4commenti

FelegarA

Auto distrutta dai vandali nella notte

I teppisti sapevano come agire, hanno usato una candela da automobile: rompe il vetro facilmente e fa poco rumore

anteprima gazzetta

Ranieri esonerato: "Pro e contro", tra sport e costume

maltempo

Allerta meteo Protezione civile: forti temporali in Emilia Romagna

Allerta arancione per il rischio idrogeologico

arresti

Trafficanti seguiti da Fidenza a Parma: avevano in auto un kg di eroina

tg parma

Legionella, Comune e Ausl varano un protocollo di intervento Video

11commenti

tg parma

Parma, rinnovi per Baraye e Nocciolini. Scaglia in attacco a Salò?

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

EDITORIALE

Anche i robot dovranno fare il 730?

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

IL CASO

Troppo sport fa male al desiderio

1commento

svezia

Sesso in pausa pranzo: proposta choc in un comune artico

WEEKEND

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Calciomercato

Ranieri: "Il mio sogno è morto"

intervista

Arancio: "Campionato d'Eccellenza ad hoc per  il rugby a 7"

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia