19°

parma calcio

Cannata: "Non dimenticare e partire dai giovani"

Enrico Cannata

Enrico Cannata

Ricevi gratis le news
0

Mentre si inizia a parlare del nuovo Parma calcio, chi ha scritto pagine importanti della squadra crociata continua a seguire con affetto e interesse le vicende e le prospettive del calcio parmigiano. E' il caso di Enrico Cannata, protagonista in campo negli anni '80 e poi tecnico nelle giovanili fino alla Primavera, che ci ha inviato queste righe, sulla travagliata ultima stagione e sul futuro:

L’agonia è terminata e mi vien da dire finalmente, perché da tempo la fine del Parma Calcio era inevitabile . Durante questi 5 mesi di sofferenza si sono alternate al capezzale del Parma ,sotto i potenti riflettori mediatici delle serie A, diverse persone .Da soggetti delinquenziali a gente per bene con scopi ben differenti tra di loro ma con lo stesso identico risultato di allungare l’agonia e di rendere più ristretti i tempi per chi volesse partire con un nuovo soggetto calcistico . Adesso è il momento di sperare realisticamente e soprattutto del fare ….
Sperare che al più presto si possa formare una società con proprietari che siano mecenati si,carichi di passione per il calcio e di amore per la città in cui sono cresciuti come persone ed imprenditori si, ma anche assennati e quindi con l’obiettivo di medio periodo di poter rientrare degli investimenti fatti.E’ giusto che tocchino al sindaco i primi passi per fare opera di convinzione e mediazione con i possibili nuovi investitori e sempre a lui tocchi ( ma ha sempre detto di volerlo fare) di aiutare nei primi tempi la
nuova società,anche solo per l’uso degli impianti di proprietà del comune.

Sperare che questi mecenati assumano dirigenti capaci, in grado di fare un business plan sostenibile nel tempo e di organizzare efficientemente la nuova società.Che vengano tesserati per l’area tecnica responsabili,allenatori e giocatori all’altezza degli obiettivi ed adatti ad ottenerli nella categoria in cui si troveranno a giocare.Sperare che il settore giovanile sia considerato finalmente un serbatoio per la prima squadra e non solo l’ultima risorsa a cui ricorrere solo nei momenti di tracollo( vedi esordio in prima
squadra di Mauri oggi e Dessena nel passato ) ,quindi un asset su cui investire per creare valore economico oltre che per avere la possibilità di far esordire in prima squadra giocatori di livello che insieme alle doti fisico-tecniche possiedano anche il senso di appartenenza.
Sperare che i tifosi fantastici che hanno sempre sostenuto la squadra in serie A e B continuino a seguirla ed ad aiutarla nei momenti di difficoltà( che ci saranno)anche sui “cosiddetti campi minori “ dove vincere campionati è altrettanto complicato , se non di più, di salvarsi in serie A.
Se si riuscirà fare tutto questo: che il sindaco riesca a coinvolgere gli imprenditori, che la società si strutturi Imprenditorialmente e sappia, insieme ai giocatori, coinvolgere i tifosi e che questi ultimi ,pur non dimenticando il glorioso passato , vivano con passione e partecipazione positiva il presente, allora in tempi non lontani non solo la nuova società tornerà in categorie più importanti e più mediatiche ma sarà in grado di sostenerle e non rischierà più di essere in balia di persone che del Parma e di Parma non hanno nessun rispetto.
Un grande in bocca al lupo a chi si prenderà l’onere e l’ONORE di rendere tutto questo possibile. Sul passato lasciamo che Federazione , Lega ed autorità giudiziaria indaghino e puniscano i colpevoli.
Ad oggi mi sembra sia stato fatto poco o niente ma è troppo presto e quindi aspettiamo. Una cosa deve essere certa: i tifosi del Parma non devono dimenticare mai e non devono permettere che si dimentichi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro