20°

36°

calcio

Gigi e Nevio: profumo di Wembley...

Gigi e Nevio: profumo di Wembley...
Ricevi gratis le news
2

(g.b.) - E' un Parma che riparte dalla sua storia. Dopo il neo presidente Nevio Scala, ecco dunque per la panchina Gigi Apolloni: ed è un peccato che a completare il team non arrivi anche Minotti, cui pure si era pensato.

Non è solo il fascino dell'amarcord: indubbio ma a volte a doppio taglio, per il rischio dell'effetto minestra riscaldata. No: qui c'è un progetto, nuovissimo, e ci sono persone collaudate per cimentarsi con questa sfida (e magari altri protagonisti di quell'epoca si aggiungeranno). Persone che conosciamo, che ci hanno regalato emozioni e che sanno che a quelle emozioni, che si tratti di Wembley o "solo" di serie D, si può arrivare solo con il lavoro e con la serietà. Ed è per questo che i tifosi, smaltita la doppia botta (retrocessione/fallimento e poi la fallita asta per la serie B), vivono ora questa ripartenza con serenità e addirittura con entusiasmo.

Proprio per questo, però, aggiungiamo una cosa che Nevio e Gigi sicuramente sanno già benissimo. Ricomporre questo tandem è stata una mozione di affetti, oltre che di stima, alla quale davvero non si poteva dire di no: però, in realtà Gigi era già destinato ad un'altra panchina, in quel Lentigione dove lavorano altri sportivi seri e ben noti agli appassionati di calcio anche del Parmense.

Ecco: sicuramente i dirigenti del Lentigione avranno capito lo spirito che è all'origine di questa scelta parmigiana di Apolloni. Ma allo stesso tempo, oggi il Parma 1913 che si propone (e che sicuramente saprà essere) all'insegna della correttezza e della trasparenza, sa di dover ricucire il piccolo "strappo" con i vicini reggiani, che poi probabilmente affronteremo nel derby. Una telefonata o un gesto o una dichiarazione del neo presidente Scala potrà sicuramente ricomporre sul nascere la vicenda, e farci capire che davvero sta rinascendo il Parma di Wembley.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • max

    04 Luglio @ 12.40

    Dopo quello che è successo, non solo calcisticamente, siamo tutti molto entusiasti. E a Parma un pò di entusiasmo in questo momento non disturba certamente. Basterebbe questo per un ringraziamento sincero a Parma 1913. Ma si fatica a pensare che se si vuole vincere, e in conferenza non si parlava di "partecipare", senza sfociare nell'illecito non si adottino le armi migliori. Inevitabilmente se vuoi battere dei concorrenti in qualcosa nel loro terreno dovrai scendere. In conferenza si è parlato del tetto massimo da corrispondere per la serie D, 33.000 euro. Poi, con molta "leggerezza" che eventualmente si potranno dare benefit come macchina e appartamento. Si fa presto a ventuplicare i 33.000 euro. E questa non è una critica ma una constatazione altrimenti sembra di essere in una bolla di esagerato perbenismo. Certamente la faccenda Apolloni, non eticamente il massimo, come prima mossa operativa ne è la prova concreta.

    Rispondi

  • Remo

    03 Luglio @ 22.31

    al di là delle partite-derby, sarebbe bello provare a fare col Lentigione una fratellanza come con la Sampdoria, con scambi amichevoli, anziché lasciare nascere un'altra "arlia" come con la Reggiana e relativi tifosi!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

4commenti

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo/noceto

Guasto a una condotta: Bianconese e Ponte Taro senz'acqua

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

tg parma

Parma, Germoni: "Ottimo ritiro, devo conquistarmi il posto" Video

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

2commenti

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

gazzareporter

"Via Liani, cartoline da un giorno normale (tra i rifiuti)"

EMERGENZA

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena Foto

La circolazione dei treni è ripresa alle 17,45

Violinista

Borissova, una bulgara «parmigiana»

Calcio

Serie A al via: i pronostici di Perrone

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Nuovo attacco con un'auto a Cambrils: uccisi cinque kamikaze. "Tre italiani feriti"

barcellona

Furgone sulla folla: almeno 13 morti e 80 feriti. C'è un terzo arresto

3commenti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

CANADA

Perde l’anello nell’orto: lo ritrova 13 anni dopo... intorno a una carota

1commento

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti