-4°

Sport

Ghirardi: "Stanno facendo di tutto per rovinare il calcio"

Il presidente del Parma: "Mercato, costretti a vendere giocatori". E su Cassano: "Vorrebbe andare ai Mondiali"

Ghirardi: "Stanno facendo di tutto per rovinare il calcio"
3

 

«Se vogliono rovinare il calcio italiano ci stanno facendo di tutto, non sono capaci a fare una legge sugli stadi e si inventano tasse sui procuratori». Il presidente del Parma Tommaso Ghirardi lo ha detto arrivando in Lega Calcio a Milano per l’Assemblea dei presidenti di serie A. «Ci si dimentica che diamo lavoro a migliaia di persone, siamo controllati da enti di certificazione - ha continuato Ghirardi -. Ci sono cose più importanti del calcio ma ci vuole rispetto per chi investe. Così il calcio in Italia non ci sarà più».

"CASSANO AVREBBE VOGLIA DI ANDARE AI MONDIALI". SUL MERCATO: "COSTRETTO A VENDERE GIOCATORI". «Cassano avrebbe voglia di fare un Mondiale prima di finire la carriera, il modo migliore è impegnarsi come sta facendo ora e avrà le sue chances», ha detto Ghirardi commentando la situazione dell’attaccante in vista dei prossimi campionati del Mondo in Brasile.
Il presidente ha poi commentato la situazione della squadra in vista del mercato di gennaio. «Purtroppo oggi far calcio è impossibile, mi trovo a ricevere complimenti perché troviamo giocatori che fanno molto bene, ma poi siamo obbligati a venderli - ha sottolineato -. Vale per Parolo come per altri. Non è che io desidero cedere i giocatori, ho la necessità perché manca assistenza a chi fa calcio. Non siamo disperati, la società è sana ma nell’arco di una stagione davanti ad offerte importanti siamo obbligati a farlo, anche se preferirei il contrario».
Pur soddisfatto della classifica della squadra, il presidente del Parma è apparso rammaricato per il pareggio di ieri contro il Cagliari: «Giochiamo un buon calcio, ma dobbiamo fare un salto di qualità a livello mentale. Facciamo grandi partite e poi sbagliamo quelle per arrivare più in alto. Ieri mi aspettavo qualcosa in più. Oggi festeggiamo cent'anni di storia e sarebbe stato bello essere a ridosso delle prime, anche se sono soddisfatto del nostro campionato».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Filippo Bertozzi

    16 Dicembre @ 15.44

    A Milano l'avrebbero soprannominato "Il piagnina"... Non c'è una volta che apra bocca senza lamentarsi di qualcosa.

    Rispondi

  • HARRIS

    16 Dicembre @ 15.16

    Posso dire una cosa chiedendo che mi venga pubblicata? Sarebbe bello che Parma come città si privasse di due categorie: i parassiti e contestatori mercenari. Nella prima categoria metto certi giornalisti soprattutto voluminosi, certa gente del tifo. Nella seconda metto gente che quando Ghirardi ha deciso di non elargire più tessere omaggio e sono rimasti a bocca asciutta fanno una campagna denigratoria con Ghirardi. In entrambi i casi questi signori non sono qualificabili come tifosi anche se si professano come tali. HARRIS

    Rispondi

  • gino

    16 Dicembre @ 14.01

    alzi la mano chi, ieri, non ha pensato, allo stadio, che Cassano non si sia fatto ammonire appositamente per saltare la Samp. ha fatto di tutto per beccarsi il giallo... un atteggiamento simile, è degno di un professionista? che aspira ad andare ai mondiali? e...cosa da non trascurare... ha onorato la maglia che porta? quella per cui percepisce l'ingaggio? non vi sembra una cassanata che in una società con gli attributi dovrebbe essere sanzionata?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente Cascinapiano

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: sabato il funerale a Langhirano Video

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

7commenti

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

sisma e gelo

Catastrofe nel Centro Italia: Parma in prima linea nei soccorsi Video

Il Soccorso Alpino di Parma opera sull'Appennino di Ascoli Piceno per raggiungere le frazioni isolate

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

carabinieri

Borseggia anziano sul bus: arrestato un senegalese

4commenti

terzo furto

Ladri e vandali in azione a "La Bula" che chiede aiuto Video

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

6commenti

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

4commenti

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Le immagini terribili dell'hotel Rigopiano Gallery

INGV

Le onde sismiche della scossa 5.5 nel Centro Italia Video

SOCIETA'

futuro

L'auto volante diventa realtà, prototipo entro il 2017

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta