15°

29°

calciomercato

Fantantonio alla Sampdoria? Non è solo fantamercato....

Da Genova voci sempre più insistenti: Cassano potrebbe tornare al vecchio "amore", dopo aver ricucito i rapporti con la società ligure. Ma sarà davvero così?

Cassano con la maglia della Sampdoria

Cassano con la maglia della Sampdoria

Ricevi gratis le news
8

La voce gira da un po', e proprio alla vigilia della sfida tra le due squadre ha preso corpo (complice anche un'ammonizione...annunciata).

Antonio Cassano potrebbe lasciare Parma e tornare alla Sampdoria, primo vero grande amore calcistico, dopo l'esplosione a Bari e la stagione romana, di un lungo e travagliato Giro d'Italia calcistico, che evidentemente non ha trovato nemmeno a Parma un punto d'arrivo e di pace.

Fantantonio all'addio o fantamercato? Questo lo si potrà sapere con certezza solo nei prossimi giorni, ma i segnali (e non ci riferiamo all'ammonizione sospetta, che fino a prova contraria potrebbe essere un normale episodio di gara) sono sempre più forti. E la mancata presenza di Fantantonio alla serata del centenario del Regio non ha certo contribuito a fugare i dubbi, al di là degli effetti di influenze più o meno fugaci.

Anche perchè, nel frattempo è stato rimosso l'ostacolo più grande fra Cassano e la Samp: è stato infatti ricucito lo strappo con la famiglia Garrone, dopo il clamoroso litigio che vide protagonista Cassano nei confronti ell'allora presidente Riccardo Garrona, oggi scomparso.

Siti e giornali, da Genova, spingono sempre più insistentemente nella direzione della trattativa con il Parma, anche perchè nel capoluogo ligure l'entusiasmo è sotto i tacchi, e il ritorno di Cassano, unito alla nuiova gestione tecnica di MIhajlovic, potrebbe scaldare i cuori sportivi blucerchiati.

Il Parma, da parte sua, è atteso a un mercato di riposizionamento. Tommaso Ghirardi, in questi giorni, è stato chiaro nelle sue parole: la carretta calcistica di Parma, in questi anni, è stata tirata quasi esclusivamente dal presidente bresciano e dalla sua famiglia, con pochi aiuti made in Parma.

Tutto questo, come si diceva, vede sullo sfondo la partita fra Samp e Parma, che fra l'altro è anche una tradizionale festa del tifo Ultras gemellato.

Insomma, inevitabilmente questo weekend calcistico sarà giocato totalmente fra Parma e Genova, e non solo sul campo.....

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • VELENOSO

    22 Dicembre @ 18.48

    Cassano, durante l'assedio del Parma del secondo tempo è diminuito di altri 3 chili per la paura della sconfitta. Quando poi in curva della Doria, ha segnato EDER, ha lanciato un urlo disumano, è quasi svenuto dalla gioia.

    Rispondi

  • VELENOSO

    22 Dicembre @ 12.24

    Cassano nemmeno al centenario è voluto venire. Nella realtà parmigiana, lui è un pesce fuor d'aqua, un pugno nello stomaco, un intruso e per questo deve andarsene da noi, SUBITO, A GENNAIO e non indossare mai più, NEMMENO PER SBAGLIO, NEMMENO PER SCHERZO, NEMMENO PER GIOCO, la maglia crociata.

    Rispondi

  • Mary

    21 Dicembre @ 23.00

    Tutte parole inutili................ ma la presenza di Barilla al centenario del Parma calcio non esiste mai si e occupato della squadra della nostra città ......... sponsor della odiata roma ........ spero che il nostro buon presidente resti a lungo perchè se no il derby con le teste quadre e vicino ......... buon natale a tutti

    Rispondi

  • VELENOSO

    21 Dicembre @ 10.28

    Ghirardi nella sua gestione al Parma ha fatto un solo errore. NON TRATTENERE PEPITO. Ora a distanza di anni ha la possibilità di prendere GIOVINCO, uno dei giocatori più amatii dai tifosi del Parma in tutta la sua centenaria storia. PERSONA UMILE e CORRETTA che con Amauri formerebbe una coppia ALIENA da stropicciarsi gli occhi.Non faccia l'errore il TRIO MANDRAKE di lasciarselo sfuggire. NOI NON GLIELO PERDONEREMMO MAI ! ! ! ! ! ! ! ! ! !Sarebbe imperdonabile, sarebbe umo di quegli errori che la società si porterebbe come un marchio INFAME di fuoco sulla sua pelle. HERRARE HUMANUS EST, PERSEVERARE EST DIABOLICUM. Un errore ci può stare (Pepito) due NO ! ! ! Se per ottenere GIOVINCO a titolo definitivo, dovessero partire CaSSANO, BIABIANY E PAROLO, CE NE FAREMMO UNA RAGIONE E TUTTO SOMMATO SAREMMO FELICI MA Giovinco, il SANTO VIVENTE, deve venirte A titolo definitivo. Tutto nostro ! ! ! ! ! ! ! ! ! !

    Rispondi

  • VELENOSO

    21 Dicembre @ 10.16

    Ma certo che sarà così. Mi ci gioco la reputazione che ho su questo sito. Cassano andrà alla Sampdoria al 99,999999999%. Ve l'avevo detto in tempi non sospetti. Fidatevi di me.A questo punto se GIOVINCO andrà al Genoa, e se ne andasse pure PAROLO, per noi sarebbe uno smacco EPOCALE.L'unico che può sostituire Cassano è Giovinco e Ghirardi deve fare tutto il possibile e l'impossibile per farci questo regalo di Natale altrimenti se ciò non avvenisse, sarebbe bene che il buon Ghiro vendesse a russi o cinesi le sue quote perchè farsi soffiare Giovinco da una squadra come il Genoa, nettamente inferiore alla nostra, significa essere giunti al Capolinea ma io sono sicuro che GIOVINCO, tornerà da noi. Sapete quando ho capito che Cassano voleva andare dal suo amore Doria? L'ho capito quando si è fatto ammonire, facendo una CASSANATA. DI questi "PROFESSIONISTI" Parma non ne ha bisogno. Vada pure, di sicuro il suo talento , ma l'uomo no, non lo rimpiangeremo per niente ma ora ci vuole GIOVINCO e lo dobbiamo prendere DEFINITIVAMENTE, non in prestito o in comproprietà Sarà la nostra bandiera futura e SOLO CON GIOVINCO A PARMA, Cassano può andar via,.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Magiafuoco/2

monchio

Se in Appennino arriva Mangiafuoco Video

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

6commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

2commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

2commenti

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

22commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SOCIETA'

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

Usa

Quando la "diva" Luna oscura totalmente il sole  Foto

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti