20°

30°

calcio

Cassano entra dalla panchina, il Tardini lo fischia

Non è stata perdonata la "dichiarazione d'amore" alla Samp. Lo striscione dei Boys

Cassano durante la partita col Torino

Cassano durante la partita col Torino

12

 

 Roberto Donadoni ha preferito lasciarlo in panchina e, al momento di entrare in campo al posto di Amauri, sono stati solo fischi per Antonio Cassano. Il numero 99 del Parma, che in settimana aveva confermato la volontà di restare in crociato ammettendo però di amare più di tutti i colori sampdoriani e di sognare un ritorno a Genova, è stato accolto con buuh e fischi al 34' del secondo tempo.
La curva nord dello stadio Tardini, la sede del tifo più caldo crociato, aveva durante l’intervallo anche contestato la società. Lo aveva fatto senza nessun coro polemico ma solo mostrando uno striscione che recitava: 'Nell’anno del centenario avete perso l’occasione per guadagnarvi la stima dell’intera citta».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • saunz

    07 Gennaio @ 13.48

    Cassano: non è vero che è stato fischiato, al punto che la domenica sportiva addirittura parla di applausi al suo ingresso. In ogni caso, Cassano si commenta da solo, certi giornalisti...anche!! Lo striscione è assolutamente incomprensibile...parlare poi di "perdita dell'opportunità di guadagnare la stima della città" è di un'arroganza incredibile, come se Ghirardi dovesse dimostrare qualcosa a qualcuno. Cari Boys, stavolta avete toppato, anche sul vostro sito la spiegazione che fornite è incomprensibile, se avete dei motivi elencateli se no sarebbe stato meglio evitare una polemica dai toni sfumati o ancora peggio criptici

    Rispondi

  • saunz

    07 Gennaio @ 12.58

    Cassano: non è vero che è stato fischiato, al punto che la domenica sportiva addirittura parla di applausi al suo ingresso. In ogni caso, Cassano si commenta da solo, certi giornalisti...anche!! Lo striscione è assolutamente incomprensibile...parlare poi di "perdita dell'opportunità di guadagnare la stima della città" è di un'arroganza incredibile, come se Ghirardi dovesse dimostrare qualcosa a qualcuno. Cari Boys, stavolta avete toppato, anche sul vostro sito la spiegazione che fornita è incomprensibile, se avete dei motivi elencateli se no sarebbe stato meglio evitare una polemica dai toni sfumati o ancora peggio criptici

    Rispondi

  • sc

    07 Gennaio @ 12.26

    il Parma Calcio ha definito la questione con Cassano ed insieme hanno fatto la conferenza stampa "riparatoria"... a me è sufficiente che da qui alla fine del campionato Cassano giochi come sa, facendo e facendo fare gol, per tenere il Parma più in alto possibile... fischiarlo a priori per lo scivolone natalizio mi sembra fuori luogo, questa è la mia opinione... so di certo che non sostenerlo non aiuta certo a farlo giocare meglio

    Rispondi

  • 07 Gennaio @ 10.52

    x sc Scusi sá, ma qui non si parla di attaccamento alla maglia: si parla di educazione e rispetto verso chi ti paga, e fino a prova contraria il Sig.Cassano è pagato dal Parma Calcio e non dalla Sampdoria. Ed il paragone con Ghirardi non c'entra nulla: Ghirardi ci mette soldi e faccia e non ha mai dichiarato in pubblico che se potesse mollerebbe il Parma per comprare il Brescia. E ieri abbiamo vinto tranquillamente senza Cassano il quale oltre a farsi squalificare per non giocare contro la Samp era anche non pervenuto contro Bologna e Inter. SE il pretendere rispetto ed educazione significa essere provinciali, beh allora io sono provincialissimo.

    Rispondi

  • sc

    07 Gennaio @ 09.22

    per chi fischia Cassano... consiglio di fare un giro ai Petali all'ex Giglio, ora Mapei Stadium, quando gioca la Regia... ero per caso lì domenica ed ho provato una tristezza a sentire quattro gatti nel deserto, anche se poi a casa ho goduto nel vedere come era finita con l'Alto Adige... quelli sono gli spettacoli a cui saremmo stati relegati se non fosse intervenuto il Ghiro, che certamente non fa beneficenza, ma cerca ogni anno di mettere insieme una squadra decente, che si salvi con dignità, innestando al contempo elementi di prospettiva con campioni in cerca di riscatto, leggi Giovinco, Cassano, ... smettiamola di essere provinciali, l'attaccamento alla maglia non esiste più, nemmeno nei club con soldi e blasone

    Rispondi

Mostra altri commenti

Il video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

2017, tour d'addio degli Aerosmith

ANNUNCIO

2017, tour d'addio degli Aerosmith

Una mamma (miss) la nuova fiamma di Lapo

gossip

Una mamma (miss) la nuova fiamma di Lapo

Orgia nell'auto lungo la strada: ventenni scoperti dalla Polizia

Jesolo

In quattro: orgia in auto on the road, arriva la polizia

2commenti

Notiziepiùlette

Tortelli

Chichibio

Tortelli: ecco le ricette "alternative"

Lealtrenotizie

Salvini1

Parma

Il "Cantiere" della Lega: "Il centrodestra cambi nome" Video

Salvini: "Questa città è il simbolo della rivoluzione grillina fallita"

Neviano

Sgomento per la morte della 24enne nell'Enza Video

In contemporanea

Due incidenti in Appennino: due feriti gravi

Interventi di 118 e Soccorso Alpino sul Monte Caio e sul Monte Alto, nel Reggiano

Sorbolo

Auto sbanda e si ribalta: un ferito a Casaltone Video

Inghilterra

Aerei, passaporti, risparmi, studenti: guida al dopo-Brexit

1commento

Fidenza

Rimprovera un ragazzo, bagnino picchiato

9commenti

via cavour

Furto di jeans nell'ora dello shopping: denunciato

22enne marocchino irregolare nei guai

5commenti

Salsomaggiore

"Via col vento": balli in costume nel Salone Moresco Foto

via Fleming

Pronto ad agire in un parcheggio, fermato dalla polizia

1commento

carabinieri

Bancomat via Emilia est: in fuga banda fiamma ossidrica

giardini san paolo

Preso con hashish: farà lavori socialmente utili

Spacciatore resiste ai carabinieri: arrestato

Collecchio

Ancora grave il 41enne ustionato Video

PARMA

Nella sede di Rifondazione l'addio a Sara Iommi Video

DONNE

Piccole storie di grandi parmigiane / 17

Lina Balestrieri, Cassandra Marinoni (Donne Cenerina), Giuliana Raspi

INCHIESTA

Scec, il flop della rivoluzionaria valuta locale

2commenti

Intervista

Deborah Lettieri: «La Parma che vorrei» Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

Domenica

Torta fritta, bancarelle e giri in Vespa: l'agenda

EDICOLA

L'Orsaro ci porta sui Giganti delle Alpi

ITALIA/MONDO

ripensamento

Gb, 1,5 milioni firme: "Vogliamo nuovo referendum"

REGGIO EMILIA

Prostituzione, la polizia sequestra un centro massaggi

CURIOSITA'

METEO

Weekend con qualche goccia

Recensioni

Due ragazzi di oggi con i tormenti di ieri

SPORT

Europei 2016

Galles batte Irlanda del Nord e vola ai quarti Foto

Calciomercato

Gilardino rescinde: Parma più vicino

MOTORI

RENAULT

Captur e Kadjar ora sono Hypnotic

ANTEPRIMA

A bordo di Ateca, il primo Suv di Seat