18°

Serie A

E alla fine ride il Parma: Chievo beffato al 93'

A Verona finisce 1-2. In gol l'ex Paloschi, Cassano e capitan Lucarelli, rigore parato ad Amauri

Una fase della partita

Una fase della partita

9

VERONA (ITALPRESS) - Lucarelli all’ultimo respiro e il Parma vince 2-1 al Bentegodi. Al 93' il difensore, innescato da Cassano, prova un tiro-cross di sinistro che beffa colpevolmente Puggioni, peraltro nel primo tempo bravissimo a respingere il rigore calciato da Amauri. Vincono i crociati, alla terza vittoria consecutiva, al nono risultato utile di fila e ora da inserire nelle squadre in corsa per l’Europa League. Si mette male per il Chievo che aveva il punto in tasca, ma che nelle ultime 5 gare ne ha racimolato soltanto due, che non vince da un mese e mezzo e che precipita al terzultimo posto in compagnia di Sassuolo e Bologna. Bella partita al Bentegodi. Corini e Donadoni possono ritenersi soddisfatti del primo tempo per qualità di gioco e intensità, un po' meno per una ripresa con poche emozioni e tanto equilibrio, spezzato al 3° dei tre minuti di recupero dal tiro-cross di Lucarelli, innescato da un buon Cassano. Proprio il barese, al 27', aveva risposto al gol del vantaggio dei clivensi che si erano portati sull'1-0 al 15' con Paloschi. E’ una beffa per i veneti, ma tutto sommato è meritata la vittoria dei ducali che hanno fallito un rigore con Amauri sull'1-0 (bravo Puggioni) e che hanno anche colpito due legni nel primo tempo. Al fischio d’inizio Corini ritrova Rigoni e gli affida la regia, Bentivoglio (preferito a Radovanovic) e Hetemaj gli interni del 3-5-2 gialloblù, Paloschi-Thereau coppia d’attacco. Dall’altra parte Donadoni sceglie il 4-3-3 e nel tridente trova di nuovo posto dal primo minuto Cassano con Amauri e Biabiany. A centrocampo Marchionni a dettare i tempi del gioco, Gargano e Parolo gli interni, proprio quest’ultimo (obiettivo di mercato del Milan) già al 2° ha la palla dello 0-1, ma il suo sinistro, solo davanti a Puggioni, finisce sul palo esterno.
Ritmi alti, bel gioco e squadre che cercano il gol. Costruisce di più il Parma, ma è il Chievo a passare in vantaggio con Paloschi (in sospetto fuorigioco) che prima chiama al miracolo Mirante, poi insacca dopo la traversa di Bentivoglio. I crociati faticano a ritrovare le geometrie del primo quarto d’ora e soffrono gli inserimenti sugli esterni, ma con il passar dei minuti la squadra di Donadoni ritrova lucidità e idee anche se al 24' Amauri si fa respingere da Puggioni un rigore concesso per un mani in area di Hetemaj.
Non perde la testa il Parma e ci pensa Cassano a toglierlo dai guai con un destro dai 20 metri che finisce in rete per l’1-1. Il pareggio arriva al 27' e anche nell’ultimo quarto d’ora c'è spazio per altre occasioni, con Mirante che anticipa Thereau da una parte e Amauri due volte pericoloso dall’altra, con Puggioni e la traversa che dicono no al suo secondo tentativo in acrobazia deviato da Cesar. Buon primo tempo e stessi 11 in campo nella ripresa. Ritmi più bassi e match meno intenso, ma comunque combattuto e interessante. Un po' in ombra tra gli ospiti Biabiany che non trova spazio per la sua progressione, meglio Amauri (ma pesa il rigore fallito) e Cassano. Gol a parte bene "Fantantonio" anche se cala un po' il suo rendimento nella ripresa. Corini prova a mettere in difficoltà il Parma cambiando qualcosa nel suo schieramento: prima dentro Radovanovic per Bentivoglio (16'), poi Lazarevic per Paloschi (19'). Rispetto ai primi 45 minuti mancano soprattutto le occasioni da gol, ma al 48', all’ultimo dei tre minuti di recupero, Cassano si inventa l’assist per Lucarelli che di sinistro calcia forte, Puggioni è ben piazzato, ma sorpreso e la sua respinta non evita il gol dell’1-2 con cui si chiude la partita.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco 67

    20 Gennaio @ 10.40

    D'accordissimo con Luca e Vittorio. Leonardi è bravo e per fortuna lavora per il Parma. Caro Angelo, forse la partenza di quel campione di Sansone ( che tra l'altro ci teniamo ancora per metà ) è finalizzata anche ad altri scopi.... Non ti viene il dubbio che quei 4 milioni di plusvalenza dell'operazione col Sassuolo possano servire a non doverci privare di un pezzo grosso ... ? ( vedi Parolo o Paletta )

    Rispondi

  • Vercingetorige

    20 Gennaio @ 10.21

    MENO MALE CHE , nonostante le umiliazioni di panchina e fischi , Cassano, dando prova di professionale maturità , pare aver confermato il suo impegno nel Parma e per il Parma , sperando che non ci sia qualcuno che continua a tirare la corda , perchè , poi , si rompe...............

    Rispondi

  • Dino Pampari

    19 Gennaio @ 21.10

    parmigianoreggiano

    Con SOMMO e MAGNO GAUDIO oggi è stata SUGGELLATA la pace e la RICONCILIAZIONE tra la tifoseria TUTTA del Parma e SANTANTONIO il quale, dopo un brevissimo periodo di SBANDAMENTO dovuto ad un INCRESCIOSO incidente di percorso, è tornato ad essere il BENIAMINO della città. Bisogna ricordare inoltre che il RECUPERO del giocatore è avvenuto grazie ai PROVVIDENZIALI fischi e alle CRITICHE COSTRUTTIVE del forum NONCHÉ alla cura SALUBRE e ricostituente della PANCA, somministrata al giocatore con MAESTRIA e sapienza dal DOTTOR PALLEDIGRANITO.

    Rispondi

  • Luca

    19 Gennaio @ 20.12

    I commenti letti sino ad ora mi fanno vergognare di esser un tifoso gialloblu. Possibile che ancora, dopo tanti anni di gestione Leonardi - Ghirardi, abbiate ancora la faccia tosta di lamentarvi e non fidarvi. Ogni anno miglioriamo la posizione in classifica o la eguagliamo, possiamo vedere giocare campioni dal talento indiscusso, vedi Giovinco, Rossi, Floccari, Amauri (in tempi migliori), Cassano, che squadre col nostro bacino d'utenza ( e sottolineo nostro bacino d'utenza) si sognano. Provate a vedere dopo una retrocessione quante squadre sono tornate e restate con continuitá in seria A. Ma forse una spiegazione c'é: soto sotto le critiche vengono da gobbi juventini o teste quadre reggiane.

    Rispondi

  • Vittorio

    19 Gennaio @ 19.43

    mi mancheranno molto i goal che Sansone si e' divorato. per fortuna che a fare il D S ci sia Leo e non voi

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47 Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

gazzareporter

Barriera Repubblica, l'orologio non si è aggiornato con l'ora legale

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

L'INTERVISTA

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Il 31 marzo il comico sarà al Paganini

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

1commento

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: oggi si visita l'Università

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

2commenti

ITALIA/MONDO

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

14commenti

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa