-3°

parma-udinese

Donadoni e Guidolin allo specchio

La sfida fra due allenatori seri e preparati. E con un sogno di metropoli?

Donadoni e Guidolin allo specchio
Ricevi gratis le news
2

Parma-Udinese diventa una partita molto attesa dalla tifoseria gialloblù e pure in Friuli. E' emblematica del fascino del calcio.
Roberto Donadoni si presenta da ottavo in classifica con 29 punti, può completare la sua migliore stagione in serie A. Francesco Guidolin vive l'annata meno positiva di 26 campionati di carriera, è uscito nel preliminare di Europa league, ha solo 5 squadre alle spalle in campionato e per fortuna ha qualificato i bianconeri a una storica semifinale di coppa Italia.
Donadoni è al Parma da due anni e due settimane, coniuga risultati e gioco, piace per il tentativo di fare la partita sempre e comunque, anche in trasferta su campi complicati. Guidolin gioca sugli errori avversari, sulle seconde palle, riparte e si chiude, ha perso solo Benatia, probabilmente il miglior difensore del campionato e allora i bianconeri faticano, hanno perso la bellezza di 9 gare delle ultime 13 in serie A e fossero sconfitti anche al Tardini alimenterebbero i dubbi del tecnico della promozione crociata.
Cinque anni dopo l'arrivo di Leonardi nel Ducato, si può dire che il suo piano abbia ottenuto il successo sperato. La società è in attivo e rilancia continuamente sul mercato alla ricerca di una stabilità economica nel tempo, esattamente sul modello dell'Udinese, per la 3^ stagione di fila la salvezza non è mai in discussione e il gioco è di livello. L'ad sostiene che è il migliore d'Italia, perlomeno non lo è sempre, eppure piace il tentativo di Donadoni di imporre il gioco sempre.
Roberto è la forza dei nervi distesi, tiene il gruppo con semplicità e autorevolezza, evitando cali di tensione della scorsa stagione, la speranza è che duri sino al termine, senza flessioni.
Con lui il ciclo si può prolungare con reciproca soddisfazione, è dal 2000, dall'esonero di Alberto Malesani che un allenatore al Parma non dura più di due anni, dal '75 solo Nevio Scala è andato oltre il biennio, restando in sella dall'89 al '96.
La Roma era stata vicina a Donadoni, il presidente del Cagliari Cellino ci rivelava che lui pensa al Milan. Può anche essere e lo meriterebbe, giacchè sulla panchina rossonera c'è Clarence Seedorf. Scelto dal presidente Berlusconi assieme alla figlia Barbara, per la terapia del sorriso e la personalità. Qualità eccellenti da calciatore, leadership da panchina, ma a decine meritavano quella chance. Chi più di Guidolin? Dall'88 non sbaglia una stagione, fa ancora in tempo a risollevarla perchè la scorsa chiuse con 8 vittorie di seguito e magari raggiungerà la prima finale di coppa dell'Udinese nel calcio moderno, dopo la sconfitta con il Vado nel 1922.
L'immagine del calcio è fondamentale, Guidolin trasmette ansia, dubbi, persino depressione, Seedorf motivazioni, parla bene. "Balotelli è dolce". Sorprende con le parole per distogliere l'attenzione dalla squadra nel momento di difficoltà. Il campo e il tempo però sono galantuomini e allora Donadoni dovrebbe arrivare al Milan - per Guidolin è tardi, in estate ha rinunciato a Roma e Napoli, adesso non è più il momento - e Seedorf magari ripartire dalla Lega Pro del Monza di cui era azionista di maggioranza sino a un anno fa.
Vedete Stramaccioni, dalla Next generation (Champions League giovanile) all'Inter, il fallimento, la disoccupazione (salvo un ruolo televisivo) e magari la ripartenza da una grande panchina.
Onore invece a Donadoni, partito nel 2000 dal Lecco (Prima divisione) e naturalmente a Leonardi, dal suo Monterotondo nel '90. E' un binomio di lusso per il Parma, soprattutto l'ad. Se Sean Sogliano a 40 anni raggiungerà il Milan dopo avere portato il Varese dall'Eccellenza alla semifinale playoff di serie B e il Verona in A, Leonardi minimo dovrebbe raggiungere Bayern Monaco e Barcellona. E non scherziamo.
Una vittoria del Parma oggi riscatterebbe lo 0-3 con l'Udinese di primavera e leverebbe le ultime nostalgie nei confronti di Guidolin, grande sottovalutato e superprofessionista che non è infallibile e mai raggiungerà la grande che auguriamo a Donadoni. Però mercoledì si è levato la soddisfazione di vincere a San Siro con il Milan.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Dino

    26 Gennaio @ 11.47

    parmigianoreggiano

    Oggi si affronteranno il GENERALE GUIDO contro PALLEDIGRANITO: alla fine vincerà chi saprà trasformare le PELANDRE in undici GLADIATORI.

    Rispondi

  • VELENOSO

    26 Gennaio @ 09.35

    Dicono che Guidolin assomigli a un prete. Non vorrei che oggi ci faccia UNO SCHERZO ......................DA PRETE.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

GAZZAFUN

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

La festa di Natale del Bar Gianni

DADAUMPA

La festa di Natale del Bar Gianni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande sfida degli anolini

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

di Chichibìo

9commenti

Lealtrenotizie

“A Parma 18 milioni di euro per i progetti del Bando Periferie”

COMUNE

A Parma 18 milioni di euro per riqualificare le periferie. Ecco i sei progetti

La firma a Roma con Gentiloni. Soddisfatti il sindaco Pizzarotti e l'assessore Alinovi

PARMENSE

Un caso di meningite a Fidenza: si tratta di un professore dell'Itis Berenini

Il 60enne ha contratto una forma non contagiosa della malattia: non è prevista quindi una profilassi a scuola

ANTEPRIMA GAZZETTA

I punti critici della Massese. La situazione una settimana dopo la morte di Giulia

tg parma

Via Spezia: rapina con coltello al centro scommesse

Un bottino di circa 1.500 euro

PARMENSE

Cassa di espansione del Baganza e Colorno: arrivano 55 milioni di euro

Intesa fra Regione e ministero dell'Ambiente

FIDENZA

Incendio in una casa a Siccomonte Foto

Diverse squadre dei vigili del fuoco sono intervenute nella frazione di Fidenza

PARMA

I ladri fuggono a mani vuote: l'appartamento è già stato svaligiato 40 giorni fa

In via Orzi, una coppia sorprende un ladro in camera e lo fa fuggire

1commento

PARMA

Sorpreso su un'auto rubata, fa cadere un carabiniere e tenta la fuga: arrestato 41enne

A casa del pregiudicato albanese c'erano arnesi da scasso, profumi e cosmetici, probabilmente rubati

MEZZANI

Magazziniere rubava cosmetici in ditta: arrestato 28enne

Il giovane è stato condannato a un anno e sei mesi, con pena sospesa

BRESCELLO

Si schianta al limite del coma etilico: denuncia e multa da 10mila euro per un 50enne parmense

L'uomo aveva un tasso alcolico di 5 volte superiore il limite consentito: per lui, addio a patente e auto

BASSA

Alluvione, 5 giorni dopo: Colorno e Lentigione viste dal cielo Foto

Foto aeree di Fabrizio Perotti (Obiettivo Volare)

VOLANTI

Chiede a un'anziana di custodire i suoi gioielli e la deruba

Una giovane, di corporatura robusta e con un trucco vistoso, è riuscita a entrare nell'appartamento di un'anziana in via Emilia est

parmacotto

Bimbi, tutti a "scuola di cotto" Fotogallery

IL CASO

Invalida al 100%, con la pensione minima, si trova una retta Asp di 650 euro

1commento

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

TG PARMA

Urta un ciclista e se ne va: caccia all'auto pirata Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Treno deraglia e finisce sulla superstrada: almeno sei morti

BOLOGNA

Imola: 15enne muore dopo l'allenamento di calcio

SPORT

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

CALCIO

Milan in ritiro fino a data da definirsi

SOCIETA'

Libano

L'assassino della diplomatica inglese è un autista di Uber

RICERCA

Matrimonio: per calabresi e siciliani è per sempre

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5

1commento