21°

parma-udinese

Donadoni e Guidolin allo specchio

La sfida fra due allenatori seri e preparati. E con un sogno di metropoli?

Donadoni e Guidolin allo specchio
Ricevi gratis le news
2

Parma-Udinese diventa una partita molto attesa dalla tifoseria gialloblù e pure in Friuli. E' emblematica del fascino del calcio.
Roberto Donadoni si presenta da ottavo in classifica con 29 punti, può completare la sua migliore stagione in serie A. Francesco Guidolin vive l'annata meno positiva di 26 campionati di carriera, è uscito nel preliminare di Europa league, ha solo 5 squadre alle spalle in campionato e per fortuna ha qualificato i bianconeri a una storica semifinale di coppa Italia.
Donadoni è al Parma da due anni e due settimane, coniuga risultati e gioco, piace per il tentativo di fare la partita sempre e comunque, anche in trasferta su campi complicati. Guidolin gioca sugli errori avversari, sulle seconde palle, riparte e si chiude, ha perso solo Benatia, probabilmente il miglior difensore del campionato e allora i bianconeri faticano, hanno perso la bellezza di 9 gare delle ultime 13 in serie A e fossero sconfitti anche al Tardini alimenterebbero i dubbi del tecnico della promozione crociata.
Cinque anni dopo l'arrivo di Leonardi nel Ducato, si può dire che il suo piano abbia ottenuto il successo sperato. La società è in attivo e rilancia continuamente sul mercato alla ricerca di una stabilità economica nel tempo, esattamente sul modello dell'Udinese, per la 3^ stagione di fila la salvezza non è mai in discussione e il gioco è di livello. L'ad sostiene che è il migliore d'Italia, perlomeno non lo è sempre, eppure piace il tentativo di Donadoni di imporre il gioco sempre.
Roberto è la forza dei nervi distesi, tiene il gruppo con semplicità e autorevolezza, evitando cali di tensione della scorsa stagione, la speranza è che duri sino al termine, senza flessioni.
Con lui il ciclo si può prolungare con reciproca soddisfazione, è dal 2000, dall'esonero di Alberto Malesani che un allenatore al Parma non dura più di due anni, dal '75 solo Nevio Scala è andato oltre il biennio, restando in sella dall'89 al '96.
La Roma era stata vicina a Donadoni, il presidente del Cagliari Cellino ci rivelava che lui pensa al Milan. Può anche essere e lo meriterebbe, giacchè sulla panchina rossonera c'è Clarence Seedorf. Scelto dal presidente Berlusconi assieme alla figlia Barbara, per la terapia del sorriso e la personalità. Qualità eccellenti da calciatore, leadership da panchina, ma a decine meritavano quella chance. Chi più di Guidolin? Dall'88 non sbaglia una stagione, fa ancora in tempo a risollevarla perchè la scorsa chiuse con 8 vittorie di seguito e magari raggiungerà la prima finale di coppa dell'Udinese nel calcio moderno, dopo la sconfitta con il Vado nel 1922.
L'immagine del calcio è fondamentale, Guidolin trasmette ansia, dubbi, persino depressione, Seedorf motivazioni, parla bene. "Balotelli è dolce". Sorprende con le parole per distogliere l'attenzione dalla squadra nel momento di difficoltà. Il campo e il tempo però sono galantuomini e allora Donadoni dovrebbe arrivare al Milan - per Guidolin è tardi, in estate ha rinunciato a Roma e Napoli, adesso non è più il momento - e Seedorf magari ripartire dalla Lega Pro del Monza di cui era azionista di maggioranza sino a un anno fa.
Vedete Stramaccioni, dalla Next generation (Champions League giovanile) all'Inter, il fallimento, la disoccupazione (salvo un ruolo televisivo) e magari la ripartenza da una grande panchina.
Onore invece a Donadoni, partito nel 2000 dal Lecco (Prima divisione) e naturalmente a Leonardi, dal suo Monterotondo nel '90. E' un binomio di lusso per il Parma, soprattutto l'ad. Se Sean Sogliano a 40 anni raggiungerà il Milan dopo avere portato il Varese dall'Eccellenza alla semifinale playoff di serie B e il Verona in A, Leonardi minimo dovrebbe raggiungere Bayern Monaco e Barcellona. E non scherziamo.
Una vittoria del Parma oggi riscatterebbe lo 0-3 con l'Udinese di primavera e leverebbe le ultime nostalgie nei confronti di Guidolin, grande sottovalutato e superprofessionista che non è infallibile e mai raggiungerà la grande che auguriamo a Donadoni. Però mercoledì si è levato la soddisfazione di vincere a San Siro con il Milan.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • parmigianoreggiano

    26 Gennaio @ 11.47

    parmigianoreggiano

    Oggi si affronteranno il GENERALE GUIDO contro PALLEDIGRANITO: alla fine vincerà chi saprà trasformare le PELANDRE in undici GLADIATORI.

    Rispondi

  • VELENOSO

    26 Gennaio @ 09.35

    Dicono che Guidolin assomigli a un prete. Non vorrei che oggi ci faccia UNO SCHERZO ......................DA PRETE.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Via D'Azeglio: tutti alla Mattanza

PGN FESTE

Via D'Azeglio: tutti alla Mattanza Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Stop ai disel euro 4 ed altre misure emergenza per la qualità dell'aria da domani venerdì 20 fino a lunedì 23 ottobre

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi

6commenti

PARMA

Gestione rifiuti: bando per 15 anni di affidamento del servizio Video

Il Comune ha presentato il bando europeo sulla gestione rifiuti

1commento

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

tg parma

Prostituzione, arrestato un rumeno ricercato

Fermato in patria, indagato a Parma

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

1commento

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

3commenti

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

4commenti

CARABINIERI

Controlli anti-droga in piazzale Barbieri: denunciato un minorenne

Un 17enne è stato scoperto mentre cedeva hashish a una compagna

LUTTO

In duomo a Fidenza l'ultimo saluto a Luca Moroni

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

1commento

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

salute

L'Università di Parma studia la chirurgia contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

Parma Marathon

Raccolta fondi per la famiglia del runner morto

Un'iniziativa per i familiari di Luigi Liuzzi

AIDEPI

Paolo Barilla: "Industria bistrattata per debolezza politica"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

MODENA

Otto anni all'aggressore del primario Tondi

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

Tg Parma

Affare Parma - Desports: la Cina apre gli investimenti esteri Video

PARMA

Tra i premiati Sport Civiltà nomi noti e giovani promesse Video

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

MOTORI

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compattodi Seat in 5 mosse Foto

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»