15°

29°

parma calcio

Melli insulta Mazzarri su Facebook. Poi le scuse

Anche la società si è scusata col tecnico dell'Inter

Melli insulta Mazzarri su Facebook. Poi le scuse

Melli

Ricevi gratis le news
6

Arrivano prontamente le scuse del team manager  del Parma, Alessandro Melli, che ieri aveva pesantemente  apostrofato il tecnico dell’Inter, Walter Mazzarri, con uno  status, non esattamente elegante, pubblicato su Facebook e subito  cancellato dopo le prime polemiche: "Ogni volta che vedo le  conferenze stampa di Mazzarri mi sorge un dubbio: ma è così  c......e o pensa che lo siamo noi? Probabilmente sono vere  entrambe le cose...". 

Oggi l’ex giocatore ritratta con un  comunicato ufficiale apparso sul sito dei ducali: "Dopo quanto  apparso ieri sul profilo Facebook - si legge nella nota - desidero  scusarmi con Walter Mazzarri per quanto ho scioccamente scritto  ieri e mi scuso con il Parma per il comportamento tenuto". "Anche  il Parma - prosegue la nota - a sua volta si scusa con il tecnico  e con l’Inter per questo spiacevole episodio che ha visto come  protagonista un proprio dirigente".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gherlan

    10 Febbraio @ 22.32

    Il punto non è se "tutti" hanno un'opinione negativa dell'allenatore dell'Inter. Il punto è che da ormai diversi anni la gente, anche personaggi pubblici, twitta, blogga, usa facebook ma pochi hanno imparato che ciò che si scrive su internet è PUBBLICO, è come se si stesse scrivendo sulla prima pagina della Gazzetta. Con la differenza che Molossi, essendo un professionista, quando scrive un editoriale o dà l'ok ad un articolo di cronaca, si rende conto di quello che fa, la maggioranza delle persone, famose od oscure, che riempiono le pagine internet invece no. E quindi digita parole spesso senza collegare le falangi al cervello. Un esempio? Tempo fa, proprio su questo forum, è apparso, tra i commenti inseriti mediante Facebook, l'epiteto "povero imbambito" riferito alla persona anziana di cui l'articolo parlava indicando nome, cognome, indirizzo e foto, peraltro in relazione ad un evento non solo assolutamente lecito ma anche lieto per definizione. Lo ammetto, mi sono sentito offeso per quell'anziano e per la sua famiglia.

    Rispondi

  • federicot

    10 Febbraio @ 14.56

    federicot

    Cioè fatemi capire : nel calcio si può dire la qualunque e la qualsiasi che tanto poi ci sono le scuse? Beh in effetti funziona così anche in politica...si avete ragione. Mandiamoci tutti a quel paese che poi tanto ci scusiamo. Io, ad esempio, sono uno che le scuse non le accetta. quando litigo è per sempre.

    Rispondi

  • Alessandro

    10 Febbraio @ 12.55

    SEI STATO PROPRIO UN SANDRONE!

    Rispondi

  • polastor

    10 Febbraio @ 10.53

    Possibile che quest'uomo ogni volta che apre bocca sbaglia per non dire altro? Non è la prima volta. Ricordo (tanto per citarne una) la polemica con i tifosi a BarSport di qualche tempo fa. Non ha nessun filtro. Nella comunicazione è un gran bel difetto.

    Rispondi

  • federicot

    10 Febbraio @ 09.49

    federicot

    Per evitare di dovermi poi scusare NON dico cosa penso di Melli. REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Credo che Melli abbia fatto un errore e lo abbia capito. Ma credo anche che in questi anni il suo lavoro da dirigente (senza ovviamente dimenticare quanto ci ha regalato da calciatore) sia stato preziosissimo, specie per una società di non parmigiani che poteva rischiare di essere scollegata dalla città. Errare è umano: Melli e il Parma si sono subito scusati (nel calcio non tutti lo fanno), e io diffido molto di chi è così bravo a salire in cattedra per giudicare le persone. (g.b.)

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Magiafuoco/2

monchio

Se in Appennino arriva Mangiafuoco Video

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

7commenti

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

2commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti