15°

Campionato

Donadoni: "Con l'Atalanta dovremo essere agguerriti, rispetto all'andata sarà tutta un'altra gara"

L'allenatore dei crociati non prevede stravolgimenti tattici

Donadoni: "Con l'Atalanta dovremo essere agguerriti, rispetto all'andata sarà tutta un'altra gara"
Ricevi gratis le news
0

 

«Mi aspetto tutte le insidie che possono arrivare da una squadra che ha già una buona classifica ma vuole più sicurezza e più certezze ed è molto motivata ed agguerrita». Roberto Donadoni conosce molto bene l’ambiente bergamasco e sa che domani, per il Parma, non sarà facile affrontare l’Atalanta al “Fratelli azzurri d’Italia”.
«Se vogliamo fare risultato dovremo essere altrettanto agguerriti perché il nostro curriculum dice che dove abbiamo giocato con temperamento poi è uscita anche la qualità. Chi andrà in campo dunque non potrà prescindere da questo. Rispetto all’andata sarà tutta un’altra gara - avvisa Donadoni -. L’Atalanta in casa ha costruito gran parte del proprio campionato e sappiamo che affrontarla lì non sarà facile. Dobbiamo quindi cercare di prescindere dal fattore campo e non pensare al terreno di gioco su cui giochiamo perché come sempre, per me, molto dipenderà da noi».
In serie positiva da 11 giornate, i crociati sono reduci dal pareggio interno con il Catania e con una partita ancora da recuperare sono a tre punti dal quinto posto. «Abbiamo una classifica che ci permette di giocare alla pari di altre formazioni per determinati obiettivi e quindi dobbiamo tenere questo tipo di atteggiamento - spiega Donadoni -. In questo momento ciò che ci può giocare contro è solo l’aspetto mentale. Fisicamente stiamo bene e quando ci sei anche mentalmente riesci a sopperire a tante cose. Se riusciamo a non pensare niente se non a quello che dobbiamo fare in campo allora non disperdiamo energie e riusciamo ad incanalare tutti i nostri sforzi sull'obiettivo partita e sul risultato».
«Dobbiamo fare la gara su noi stessi, senza guardare troppo l'avversario - ha proseguito Donadoni -. Questo non significa non riconoscere meriti o valore a chi si affronta, ma avere consapevolezza dei propri mezzi e dei propri compiti. Farlo significa guardare più avanti che indietro». Stravolgimenti tattici non ce ne saranno, Colantuono è abituato a schierare la sua squadra con quattro difensori e quattro centrocampisti, ma Donadoni va avanti per la sua strada. «Significherebbe improvvisare e si creerebbero maggiori difficoltà», taglia corto l'allenatore, che poi parla degli acquisti di gennaio. «Vergara non è ancora al 100%, per Pozzi e Rossini direi bene, Schelotto fisicamente è migliorato già molto da quando è qui, sta crescendo molto ed è una soluzione in più a disposizione. Purtroppo per domani, invece, è Felipe che ha avuto un problema alla caviglia, vedremo...». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

FESTE

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

Panini & dintorni: scegli il meglio di Parma

GAZZAFUN

Il panino più buono: domani termina la seconda semifinale

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan

FOTOGRAFIA

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Ragazza mette in fuga a schiaffi i suoi aggressori

La storia

Ragazza mette in fuga a schiaffi i suoi aggressori

FIDENZA

Non ha il biglietto del treno: aggredisce il controllore

LA MORTE DEL BOSS

Addio a Riina. E c'è chi gli rende omaggio

Adolescenti

Il bullo? Si combatte con l'ironia

A Lesignano

Nuovi lavori al centro dato alle fiamme

SISSA TRECASALI

Muore sulla pista da ballo

Cinema

Archibugi: «Ma i ragazzi non sono tutti sdraiati»

FORNOVO

Stazione in mano agli sbandati

ladri in azione

Furto alla mensa del Campus: niente pasti per studenti e dipendenti Video

protesta

Martedì anche a Parma sciopero dei taxisti (dalle 8 alle 22)

anteprima gazzetta

Il dopo terremoto a Fornovo: "Il peggio sarebbe passato"

dopo terremoto

Due torrini del Battistero danneggiati: area transennata Video

PARMA

Valigia abbandonata vicino al tribunale: arrivano i carabinieri

In seguito ai controlli sono stati trovati solo alcuni documenti

vigili del fuoco

Fiamme in un capannone industriale a Monticelli Foto

TERREMOTO

Continua lo sciame sismico: 19 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non sono segnalati danni

6commenti

L'ESPERTO

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La sublime prova d'amore della mamma di Mattia

di Vittorio Testa

1commento

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

bologna

Giallo: donna morta accoltellata in casa nella zona di Igor. S'indaga a 360°

BRUXELLES

Ema ad Amsterdam, Milano beffata al sorteggio. Eba a Parigi (dopo sorteggio). Ema: cos'è (Video)

SPORT

CALCIO

Tavecchio si è dimesso con rabbia e con un "giallo": "Con un gol sarei stato un eroe". Lippi: "Scelse lui Ventura"

2commenti

Atlanta

Georgia Dome raso al suolo, in fumo 214 milioni di dollari Video

SOCIETA'

cecina

Giocatore lancia bottiglia d'acqua per stizza e colpisce una bimba. Tafferugli tra tifoserie

reali d'Inghilterra

Elisabetta e Filippo: 70 anni di matrimonio Video

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

MOTO

Energica Eva EsseEsse9, la special elettrica