17°

30°

Stasera al Tardini

Donadoni: "Fiorentina test di alto livello ma noi siamo in forma"

Il mister crociato: "La competitività all’interno di questo gruppo è uno dei fattori principali per spiegare ciò che ha fatto il Parma fin qui"

Donadoni

Donadoni

2

Il Parma ci crede. L’avversario è di  quelli importanti, ma i crociati vengono da 12 risultati utili  consecutivi e vogliono allungare una striscia già da record.  Roberto Donadoni sa che non sarà facile, ma ha fiducia nei suoi  ragazzi. "Siamo in buon momento - spiega - sappiamo di affrontare  un’ottima squadra che ha obiettivi importanti e che per questo ha  investito molto. Noi siamo orgogliosi di misurarci in una partita  di questo tipo e siamo consapevoli che ci attende un test di alto  livello. Come sempre conosciamo il valore dell’avversario e  dovremo stare attenti in ogni frangente a rispondere colpo su  colpo a quelle che saranno le loro giocate dettate dalle  caratteristiche tecniche che hanno. Noi da parte nostra dobbiamo  mettere tutte le nostre qualità, ma sono convinto ancora una  volta che a fare la differenza per quel che ci riguarda potrà  essere la nostra voglia di fare ancora risultato, di non  accontentarsi. Guardando più a noi che agli altri". 

La Fiorentina  sogna il terzo posto e la Champions League e ha le carte in regola  per tentare di entrare nella massima competizione europea. "La  squadra viola ha un parco giocatori importante, ha investito molto  ed è giustamente impegnata su più fronti - spiega il tecnico del  Parma -. Se pensassimo di trovare una squadra stanca dopo la  trasferta di giovedì sbaglieremmo in partenza. Con l’entusiasmo  poi la fatica si smaltisce meglio e in più hanno una rosa ampia e  attrezzata per sostenere l'impegno in più competizioni. Più la  squadra è valida più scenari ha di fronte. Campionati e coppa  insieme, è una regola che c'è da sempre. Incontriamo un  avversario che ha un grande spogliatoio, un grande gruppo".
Secondo Donadoni per avere la meglio sull'11 di Montella  bisognerà "esprimersi al 100% del nostro momento attuale, anzi,  alzare ulteriormente l’asticella e andare anche oltre il 100%.   Tutti". Sulla probabile formazione crociata nulla viene anticipato  da mister Donadoni. A chi gli chiede se Amauri sarà della partita  fin dall’inizio risponde: "Mettere in campo tutti quanti è il mio  desiderio. A Bergamo, non c'è stato Amauri ma chi è entrato ha  fatto in pieno il suo dovere. Amauri sta bene e anche questa è  una possibilità. Quando il lavoro della settimana e le condizioni  fisiche sono buone da parte di tutti e io ho diverse possibilità  di scelta sono ovviamente contento. Del resto ritengo che proprio  la competitività all’interno di questo gruppo non solo sia  importante ma che sia anche uno dei fattori principali nello  spiegare ciò che ha fatto il Parma fin qui". La presenza o meno  di Amauri può condizionare la scelta del sistema di gioco  crociato. "No - osserva Donadoni -, mi preme solo avere giocatori  motivati e in condizione ottimale. Poi la soluzione tattica conta  relativamente". I crociati volano sulla scia di 12 risultati utili  consecutivi, un record storico. "Delle statistiche mi importa  poco, rimangono negli almanacchi certo, ma poi sono fini a se  stesse. Come ho sempre detto per me conta cogliere il massimo da  ogni singola gara. E’ una filosofia che ci ha portato risultati  attraverso le prestazioni e che ci ha condotto fino a qui.  Proveremo a dare continuità il più possibile. L’importante per  maturare è porsi obiettivi sempre nuovi, a cominciare da quelli  imminenti. Quindi ora il nostro obiettivo è la gara di domani  sera. Il futuro poi sarà una conseguenza". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • VELENOSO

    24 Febbraio @ 09.13

    Se con la Fiorentina e col Verona in casa e a Sassuolo faremo nove punti, l'Europa non ce la toglierà nessuno, ma teniamo i piedi per terra, delle tre, la più difficile sarà quella con il Sassuolo, non perchè giochiamo fuori casa ma perchè il Sassuolo in quella partita si giocherà la serie A e poi perchè tutti gli ex ( c'è mezza squadra) vorranno farsi notare, inoltre lesquadre con l'acqua alla gola noi le soffriamo terribilmente, non abbiamo stimoli, ci sentiamo superiori e......non vinciamo( Catania docet)

    Rispondi

  • VELENOSO

    24 Febbraio @ 09.13

    Se con la Fiorentina e col Verona in casa e a Sassuolo faremo nove punti, l'Europa non ce la toglierà nessuno, ma teniamo i piedi per terra, delle tre, la più difficile sarà quella con il Sassuolo, non perchè giochiamo fuori casa ma perchè il Sassuolo in quella partita si giocherà la serie A e poi perchè tutti gli ex ( c'è mezza squadra) vorranno farsi notare, inoltre lesquadre con l'acqua alla gola noi le soffriamo terribilmente, non abbiamo stimoli, ci sentiamo superiori e......non vinciamo( Catania docet)

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

E' morto Roger Moore: l'ex James Bond aveva 89 anni

cinema

E' morto Roger Moore: è il primo addio a un protagonista di "007"

Il fiscalista di Corona: "faceva 130mila euro di nero al mese"

PROCESSO

Il fiscalista di Corona: "Faceva 130mila euro di nero al mese"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cher, a 71 anni look ose' a Billboard Music Awards

MUSICA

Cher, look osé. A 71 anni incanta ancora

1commento

Lealtrenotizie

Incendio all'ex scuola di Baganzola, in fumo l'archivio della Magnanini

tg parma

Ex scuola di Baganzola, rogo distrugge l'archivio "Magnanini". E' doloso? Video

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

LEGA PRO

Il Parma vuole la qualificazione

allarme

Sorbolo, non solo parkour. "Ora fingono di finire sotto le auto"

stradone

L'associazione dei writers: "Il Comune ci affidi il sottopasso: sarà spazio culturale"

LA POLEMICA

Avversari all'attacco di Pizzarotti

1commento

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

sos animali

Via Aleotti, avvelenato un cane. Sospetto bocconi nell'area verde

polizia

L' "ordinaria" sequenza di furti nei supermercati: denunciati in tre

PROGETTI

Pilotta, l'alba di una nuova era. Già rinvenuti tre busti

Traversetolo

Spunta un villaggio neolitico sotto il futuro Conad

Fidenza

Bar «Spiga d'oro», due furti in quattro giorni

VIABILITA'

Industria 4.0 in fiera: code al casello di Parma

LANGHIRANO

Motorini, proteste per l'«invasione»

PERSONAGGIO

Picelli, il «vecio dei Capannoni» e la storia del quartiere Cristo

Volontariato

Sorbolo piange Lina, l'angelo degli anziani

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Italiano rapito in Siria riappare in un nuovo video

MILANO

Fiamme al carcere minorile Beccaria: dramma sventato

SOCIETA'

CESENA

La triatleta Julia Viellehner è morta: donati gli organi

avvistamenti

"Flottiglia di Ufo nei cieli di San Marino": le foto

3commenti

SPORT

Giro d'Italia

Dumoulin e i problemi intestinali: tappa a bordo strada Video

CESENA

Nicky Hayden: la famiglia acconsente all'espianto degli organi

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancor più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare