18°

Calcio

Parma inarrestabile

Emozioni e gol a San Siro: 4-2

Parma inarrestabile
18

Partita incredibilmente densa di emozioni e risultato in bilico sino all’ultimo. Ma per il Milan è stata una mazzata (2-4 con il Parma). Cassano, un ex, ha rifilato al Milan una doppietta. La squadra di Seedorf ha rimontato in dieci, ma Amauri gli ha dato il colpo di grazia. Il quarto gol di Biabiany è stato la ciliegina sulla torta. Il Parma di Donadoni (un altro ex), al risultato utile numero sedici, ha vinto a San Siro facendo un passo importante verso l’Europa. Certo, al Milan non ne è andata bene una: il rigore con espulsione di Abbiati dopo soli 5' ha compromesso la gara dei rossoneri. In dieci, e sotto per il gol di Cassano dal dischetto, la squadra di Seedorf ha colpito pure un palo con Balotelli e il Parma ha avuto la possibilità di raddoppiare. Se nella porta del Milan non ci fosse stato un ottimo Amelia, avrebbe potuto farlo già nel primo tempo. Ha provveduto poi nella ripresa con Cassano. Occorre dire che i rossoneri avrebbero potuto restare in nove perchè Mexes, già ammonito, non ha subito il secondo giallo per pura benevolenza di Celi. Nella ripresa il Milan, molto generoso, è andato a segno con Rami e la gara ha assunto un altro aspetto. E’ arrivato il pareggio su rigore molto discusso realizzato da Balotelli, poi Amauri con uno strepitoso colpo di tacco ha firmato la vittoria gialloblù, prima del colpo di testa vincente di Biabiany. Milan sempre più in difficoltà. Risapute le turbolenze che hanno preceduto la partita: le sconfitte di Udinese e Madrid, come eliminazione dalla Champions, le accuse di Seedorf a Allegri, i processi interni ed esterni, che hanno provocato un clima di contestazione fuori e dentro San Siro, con parte della Curva Sud abbandonata dai tifosi per protesta e accoglienze poco cordiali al pullman rossonero e a Balotelli… Ma stavolta il Milan si è molto impegnato ed è apparso talvolta scarso, talvolta sfortunato. Dopo tutto quello che è successo, Seedorf (privo dello squalificato De Sciglio) ha confermato lo stesso Balotelli -uno dei principali accusati per i flop rossoneri- e ha cambiato qualche pedina, rispetto a martedì: in panchina Rami (Mexes) e Taarabt (Montolivo). Donadoni ha sostituito lo squalificato Paletta con Felipe e Gargano per problemi muscolari, facendo giocare dall’inizio Acquah, Molinaro e Schelotto. La partita si è messa subito male per il Milan dopo soli 5': Schelotto ha bruciato in velocità Mexes, è entrato in area e Abbiati lo ha abbattuto: rigore e cartellino rosso. Amelia in porta, fuori Essien. Cassano ha spiazzato Amelia sulla destra, rasoterra. Seedorf ha arretrato Montolivo. In dieci, il Milan ha tentato di attaccare, mentre il Parma ha cercato il raddoppio, sfiorandolo con Cassano con un bel tiro ad effetto da sinistra verso il palo più lungo: fuori. Solo un duetto Poli-Balotelli ha creato un brivido e poi su angolo lo stesso Balotelli ha colpito il palo basso alla sinistra di Mirante, da due passi. La forza di reazione del Milan, in dieci, si è spenta abbastanza presto e il Parma ha schiacciato i rossoneri nella loro metà campo operando qualche tentativo pericoloso con Biabiany e Cassano. Kakà ha inciso poco, Balotelli si è dato da fare senza molto successo, bene Poli e Montolivo. Certe proiezioni del Milan hanno indispettito Donadoni. Poi un duetto Cassano-Biabiany ha costretto Amelia a una spericolata uscita. 

Il portiere rossonero ha dovuto salvare anche su un disgraziato intervento all’indietro di Mexes, graziato dall’arbitro (era già ammonito) per qualche trattenuta di troppo e qualche intervento duro. Abate si è molto dato da fare con i suoi traversoni da destra, ma la difesa emiliana non ha ceduto. l Parma è partito attaccando nella ripresa e Schelotto, Acquah e Cassano hanno cercato di chiudere la partita. Al 6' i destini si sono (quasi) compiuti: Acquah dal fondo destro e Cassano dalla sinistra ha fatto secco rasoterra Amelia. Il Parma si è rilassato, così dopo due tentativi di Poli e Balotelli, su angolo, Rami (entrato nel secondo tempo) di testa ha riaperto la gara. A mezzora dalla fine Cassano (esausto) è stato sostituito con Amauri. Seedorf ha inserito Pazzini al posto di Bonera: Milan a trazione (molto) anteriore. Poli è andato indietro. I rossoneri hanno attaccato a perdifiato e hanno invocato un "mani" di Molinaro inesistente. Balotelli ha tentato da lontano ripetutamente. ll Parma è sembrato pericoloso in contropiede, ma la partita è rimasta in bilico. Al 30' Obi, appena entrato, ha avuto un contrasto con Montolivo al limite destro dell’area: l’arbitro ha fischiato il rigore. C'era ? Abbiamo qualche dubbio. Balotelli ha spiazzato Mirante centralmente. Ma al Parma è bastato schiacciare sull'acceleratore, tre minuti dopo, per andare un gol: Schelotto da destra basso e tacco vincente di Amauri fra le gambe di Amelia. Al 50' Biabiany di testa ha segnato il quarto gol, col Milan sulle gambe, dopo una respinta di Poli. Il Parma ha così superato (per ora) la Fiorentina e sogna l’Europa. Non vinceva a San Siro dal 1996.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Ivo

    18 Marzo @ 22.26

    Io spero che il parma in europa ci voglia andare davvero. Non è scontato. Non per il gioco , ma per quello che porta l europa. Stadio nuovi acquisti , premi ecc. Siamo realisti. E vero che porta un po' di soldoni freschi , ma se acquisti 2/3 nuovi calciatori , ed esci subito e una perdita per la società enorme. Molte squadre arrivano ad un certo punto in campionato per poi .., arrestarsi ( chiaro spero nn sia così per il parma ) in ogni modo , erano anni che nn mi divertivo, e comunque vada ( in meglio sempre) bravi a tutto lo staff società e calciatori. C e proprio voglia di far bene, divertendosi. Ed è proprio questo che sta entusiasmando , oltre noi , anche la squadra. Perché dubito che con il Genoa si rilassino! Ma se un altra vittoria avvenga , be.., la Juve deve star proprio attenta. Noi andiamo li con voglia di vincere , e rabbia ! Genoa e importante

    Rispondi

  • VELENOSO

    17 Marzo @ 19.48

    Cassano ha voluto venire da noi e al 99 per cento andrà in Nazionale, Giovinco ci ha rifiutato e i mondiali se li vedrà a casa. Cassano venendo da noi HA CAPITO TUTTO. Ma non avete capito che Parma sfoggia nazionali in modo industriale' Chi merita dei nostri la Nazionale? Semplice, ve li elenco tutti. MIRANTE PALETTA LUCARELLI CASSANI, PAROLO SCHELOTTO CASSANO. SETTE GIOCATORI, più di mezza nazionale Ecco perchè se domenica batteremo il Genoa ( e sarà molto dura) andremo a Torino senza paura e di certo, non perderemo. Non vi dico come sarà il risultato.............NOI, ORA SIAMO UNA GRANDE SQUADRA, mettetevelo bene in testa. Domenica però se arretreremo di un solo millimetro col Genoa sarà durissima.

    Rispondi

  • sabcarrera

    17 Marzo @ 10.11

    Ma, non c'era qualcuno che scriveva sulla Gazzetta, a ripetizione: "Leonardi vattene!!" . Potrebbe farsi conoscere per spiergarsi.

    Rispondi

  • gigiprimo

    17 Marzo @ 09.48

    vignolipierluigi@alice.it

    quello che temo di più è l'invidia! ragazzi 'blindate' Cassano, non devono 'toccarlo'! attenti ai falli più o meno di gioco! la vecchia ha emissari ovunque! e ci tiene alla Nazionale per i suoi! a pensar male.............................................a volte basterebbe una piccola provocazione come con Balotelli!

    Rispondi

  • VELENOSO

    16 Marzo @ 21.55

    C'è stato un momento in cui SEEDORF voleva entrare in campo a giocare. Anche con la pancetta, anche in doppio petto, anche con un'autonomia di dieci minuti, tra quei brocchi sarebbe stato uno dei migliori. Mi viene da ridere quando penso a SAPONARA che ci ha rifiutato preferendo fare la panchina in una piccola squadra come è il Milan attuale che in una grande squadra come siamo noi. Per questo lo ringrazio pubblicamente. Avremmo lui e non avremmo Biabia e questo sarebbe grave, gravissimo per i nostri sogni europei.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47 Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

gazzareporter

Barriera Repubblica, l'orologio non si è aggiornato con l'ora legale

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

L'INTERVISTA

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Il 31 marzo il comico sarà al Paganini

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

1commento

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: oggi si visita l'Università

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

2commenti

ITALIA/MONDO

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

14commenti

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa