15°

28°

parma in europa

In curva per una sera

La partita vissuta nella "Nord"

In curva per una sera
Ricevi gratis le news
7

In curva per una sera, 35 anni dopo.
Allora era Trieste, con la sofferenza e poi l’esplosione di gioia al gol di Bonci che significava spareggio: e alla fine sarebbe stata festa per la serie B. Questa sera è Curva nord: il campo visto di traverso, dopo le tante partite seguite dalla centralissima tribuna stampa; i giocatori più lontani quando la palla è nell’altra metacampo, e il gioco proprio  sotto gli occhi nella porta dei trionfi: appunto quella sotto la Curva nord, quella dei gol di Melli (Sanremese), ancora di Melli (serie A contro la Reggiana), di Baggio (andata finale Uefa) e Crespo (al 92’) alla Juve, e perfino del sinistro sghembo di Junior dell’ultima Coppa Italia… La porta che non tradirà nemmeno stasera, sotto i colpi di Amauri.

Al centro della Curva ci sono i colori e il calore (letteralmente, visto che il direttore dei cori è a torso nudo) dei Boys. Gli ultras parmigiani che mille volte ho raccontato ma mai giudicato, perché prima le persone bisogna conoscerle bene: e perchè se non sono mancati i momenti di tensione ci sono state anche la festa trascinante del gemellaggio con la Samp e le tante riffe benefiche.
Ma la curva Nord è fatta anche di anziani, di bambini, di intere e tranquille famiglie: come sempre dovrebbe essere il calcio. Ci sono decine e decine di maglie crociate o gialloblù, con i nomi sulle spalle che raccontano – come un album Panini senza foto – almeno un pezzo della storia lunga 100 anni: ci sono tanti Crespo e tanti Cassano, ma ci sono anche i Sensini, Dessena, Brambilla, Lucarelli, Parolo. E se il calcio avesse scoperto un po’ prima il merchandising, probabilmente vedremmo anche maglie con scritto Barbuti, Bonci, Caleffi, Bertozzi, Cocconi….

Ci sono i “vice-Donadoni”, che per 90 minuti danno le loro istruzioni: “Torna”, “Pressa”. Ci sono poi i tecnici in dialetto: e allora “Pressa” diventa “Bòca !”. E ci sono, sempre in vernacolo, battute straordinarie: “Ag sèma miga, Antonio”, per un Cassano che inizia a passo lento (ma quanta intelligenza calcistica nelle sue intuizioni...). E per chi cerca di impattare di piede un pallone alto arriva, pur con tono affettuoso, un “Vag con la testa, gozèn”….
C’è perfino, ancora, il coro di 35 anni fa: quel “Parrrma. Parrrma…” con la erre arrotata come alla fine del disco/inno degli anni ’70 di Gigi Stok.

C’è la voglia di far festa, anche se si teme e quasi si sa che non sarà completa: e allora ecco - comunque vada - gli applausi a Ghirardi che nel pre-partita si spinge sotto la curva, a Leonardi, a Pavarini giunto all’ultima parata di una splendida e stimatissima carriera crociata. C’è l’esultanza, pur ancora frenata, per il doppio Amauri. Non c’è invece più il rito delle radioline (anche se qualcuno l’ha portata): il calcio “minuto per minuto” oggi arriva via internet, o più ancora attraverso il “din don” del grande tabellone elettronico.
Ma quando da Firenze il rigore del temuto “biscotto” granata non entra, anziché il “din don” è il boato del Tardini a sottolineare il ritorno del Parma in Europa. Ed è subito festa totale, con il Cassano più sorridente dell’anno che regala l’ultimo assist della stagione al figlio, che come Amauri va in rete sotto la Nord. E con il presidente Ghirardi sollevato in aria dai giocatori, con ancora il commentatore in vernacolo che chiosa: “Ocio, perché s’al casca al fa la buza !”.

Il calcio bello: e non solo perché vincente ed europeo come ai bei tempi. Il calcio alla parmigiana di cui, nonostante tutto, si può restare ancora innamorati, mentre si torna a casa lungo strade che, dopo tanti anni, tornano ad avere i clacson dei tifosi come colonna sonora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giuseppe

    19 Maggio @ 15.13

    Bravo Gabriele; grande pezzo. A Trieste (sull'unico pulman) c'ero anch'io, come a Wembley, come a Copenaghen, a Milano, a Bologna, ecc..... La gioia dei "veri" tifosi del Parma è sempre la stessa, alla faccia di quelli che a inizio stagione dicevano che con Cassano, forse a stento ci saremmo salvati. Eccoli serviti FORZA PARMA!!!!!!!

    Rispondi

  • Vercingetorige

    19 Maggio @ 12.21

    SI , E' STATO TUTTO BELLO , ma è stato bello anche vedere che il Tardini è ancora un posto che può essere pieno , come ieri sera , di famiglie in festa coi bambini.

    Rispondi

  • VELENOSO

    19 Maggio @ 11.32

    IL BISCOTTO, c'era ma il portiere viola a Cerci, non gliel'ha fatto mangiare.

    Rispondi

  • federico

    19 Maggio @ 10.17

    bravo Billy... a m'è gnù ancòra i sgrozòr e i lagormò .. chì pòch ca m'è vansè da jersira crociato63

    Rispondi

  • DAVIDE

    19 Maggio @ 09.57

    Grazie Parma e grazie G.B. Anch'io ho rivissuto bellissimi momenti, adesso come da 35 anni ho vissuto, vivo e vivrò sempre, a prescindere dalla categoria, al Tardini, Nel solito posto, di fianco ai Boys, ieri sera come da tanti anni, urlando e dando istruzioni (purtroppo lo faccio anch'io !) come se avessi allenato sino all'altro ieri. E beccando "anche su" dai vecchietti di fianco a me ("Alora, l'asot lì d'sbraier !!") che starebbero bene all'IRAIA ma che dentro di loro hanno un'anima ed una passione crociata molti più forti di me (anzi, G.B., permettimi di dire "di noi"). Continuiamo così, tifando la "nostra" squadra del cuore, con tutta la famiglia (come ho fatto io ieri sera), a volte arrabbiandoci, a volte abbracciandoci di gioia, ma sempre con tanta, tanta passione gialloblu.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

4commenti

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

8commenti

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

1commento

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

17commenti

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

1commento

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

francia

Auto contro due fermate dell'autobus a Marsiglia, un morto. "Pista psichiatrica"

dai video

Barcellona, ci sono le immagini del terrorista in fuga dopo strage

1commento

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti