22°

Serie A

Donadoni: «Non era facile rincorrere questo Milan»

«Avevamo in campo molti calciatori nuovi, serve un po' di tempo»

Roberto Donadoni

Roberto Donadoni

Ricevi gratis le news
8

Chi sbaglia perde e così è stato. Nella sagra degli errori (e orrori) che è andata in scena ieri sera al Tardini, il Parma ha commesso più sbagli del Milan ed ha perso.

(...) «Dovevamo sempre recuperare il risultato – spiega subito Roberto Donadoni – e quindi inevitabilmente dobbiamo regalare spazi agli avversari e quindi un campione come Menez ne approfitta senza problemi». Una partita da digerire in fretta, per ripartire già domenica prossima in una sfida “inter pares” (almeno sulla carta) con il Chievo. «Non dimentichiamo nulla - continua il tecnico crociato - anche perché il Milan non ci ha surclassato. Una partita interpretata bene con qualche errore personale». ...........Articolo completo e tutti i su Parma-Milan nelle pagine della Gazzetta di Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • VELENOSO

    17 Settembre @ 14.34

    Lodi.CHE DELUSIONE.Uno zombie in campo. MA CHI LO HA VOLUTO QUESTO PARACARRO? Fuori i colpevoli.

    Rispondi

  • amilcare

    16 Settembre @ 22.49

    E' vero che abbiamo lasciato spazi agli avversari perché dovevamo recuperare ma è anche vero che il centrocampo non ha fatto filtro se non con acquah. lodi come incontrista è zero e si sta rilevando un acquisto sbagliato perché anche in fase di impostazione sbaglia tantissimo, in pratica stiamo giocando con un centrocampista in meno e non ce lo possiamo permettere ne ora ne mai. Jorqera ha fatto molto di più e non capisco la sua sostituzione quando era molto più logico togliere lodi. Urge quindi una nuova soluzione in mezzo al campo che in parte si è già vista nella parte finale della partita con il milan, cioè un centrocampo con 2 mediani che proteggano adeguatamente la difesa lasciata con il milan colpevolmente troppo esposta alle avanzate degli avversari. Non penso ci sia molta differenza a giocare invece che 4-3-3 con un 4-2-3-1, praticamente cambia solo la disposizione dei centrocampisti che invece di avere un vertice basso l'hanno alto, poi biabbiany e belfodil già stanno giocando con i rientri e non cambierebbe niente per loro. Come vertice alto del centrocampo ho visto molto bene jorquera che è dotato anche di un ottimo tiro.

    Rispondi

  • Bela Simon

    15 Settembre @ 23.04

    Si può perdere un pallone e subire un contropiede ma non si può tollerare che chi perde la palla rimanga a guardare l'avversario mentre si presta a segnare. Sappiamo di avere una squadra con dei limiti ma questi possono essere tecnici non devono essere motivazionali o di approccio alla partita. Per il bene del Parma mi auguro che la partita di ieri sera venga valutata come un grosso segnale d'allarme e non come la stanno descrivendo alcuni organi di stampa : una partita spettacolare che entrerà nella storia. Sono stati innumerevoli gli errori delle due squadre e purtroppo ha perso la squadra più ingenua. Spero di sbagliarmi ma senza un finalizzatore offensivo determinate fino almeno a Gennaio il nostro Parma rischia un cammino davvero in salita. Urgono soluzioni e provvedimenti immediati

    Rispondi

  • Andrea

    15 Settembre @ 12.58

    Io c'ho proprio piacere per la gente che diceva " la squadra è quella dell'anno scorso non è cambiato nulla". Adesso godetevi un campionato di sofferenza con giocatori che sembrano dei dilettanti. Tornero a seguire il parma quando saremo in b

    Rispondi

  • eugenio

    15 Settembre @ 12.55

    Ieri male male male. Speriamo nella prossima. Io penso sempre che in campo ci diano 11 uomini contro 11 uomini ed ogni partita non debba essere considerata persa in partenza.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

20commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»