12°

donadoni

"Difesa a 4? Non conta il modulo, ma la convinzione"

"Difesa a 4? Non conta il modulo, ma la convinzione"
Ricevi gratis le news
3

La conferenza stampa di mister Roberto Donadoni alla vigilia del confronto con il Sassuolo, domani in anticipo di campionato allo stadio Ennio Tardini, è partita da come la squadra crociata, domenica scorsa a Bergamo, ha lasciato il campo dopo la sconfitta con l’Atalanta, sotto il Settore Ospiti dei propri tifosi.

“Contestazione non è il termine che si addice a quello che è avvenuto. Quando le cose non vanno o non si ottengono risultati è normale che ci sia malcontento e dispiacere da parte dei tifosi. Si è trattato di un confronto corretto e dovuto” – ha commentato l’allenatore sollecitato sull’argomento, mentre è stato immediatamente chiamato ad approfondire stato d’animo e spirito del gruppo, sottolineando:”E’ un errore fare mille ragionamenti. Bisogna cercare di essere più semplici possibili, di non fasciarsi la testa, perchè poi le cose diventano ancora più difficili da affrontare. All'esterno ogni ragionamento ci sta ma all'interno solo il lavoro quotidiano e la voglia di correre e giocare devono essere il punto di riferimento”.

Un giudizio sull’avversario e un approfondimento su come sarà interpretata la gara?

“Il Sassuolo ha investito molto e ha ottimi giocatori, ma noi come sempre, ancor più oggi, dobbiamo essere concentrati su noi stessi, sapendo soltanto che avremo di fronte una squadra che farà di tutto, come noi, per recuperare posizioni in classifica. Per noi è una gara fondamentale, in cui dovremo riversare ferocia assoluta. Per fare quel risultato – ha risposto Donadoni - che ci toglierebbe da qualche impiccio. Poi vedremo cosa ci riserverà il fato. Spero non ci siano più infortuni. Quello di Cristobal Jorquera domenica ha davvero poche spiegazioni e lascia perplessi. Ci vorrà del tempo per lui, ma dovremo essere bravi a guardare ancora una volta avanti e fare di necessità virtù con le nostre risorse”.

Parlando di tattica e moduli il mister ha detto:”Mi chiedete se giocheremo con la difesa a quattro ?

Certo, questa disposizione contro tre attaccanti darebbe qualche copertura in più, ma è solo una delle possibilità. Il modulo ha poco peso rispetto alla convinzione che dovremo avere di pedalare forte, la grande cattiveria agonistica che dovremo mostrare concretamente, convinti di quello che si fa. L'errore – ha spiegato l’allenatore dei Crociati - è quando si sta a metà strada e si è attendisti, dovendo poi spendere di più quando devi riproporre qualcosa in fase offensiva. In settimana abbiamo lavorato su diversi aspetti, non solo psicologici. Abbiamo commesso errori pure di tattica individuale. Dobbiamo ragionare maggiormente in termini di gruppo, sia di reparto che collettivo generale. Se non lo si fa, spesso anche l'errore individuale viene ingigantito”

La classifica in cui si naviga è impietosa. Come la si guarda?

“Possiamo guardarla finché vogliamo, ma non è guardandola che risolviamo. Solo facendo i risultati la si risolleva. Da ultimi non è certo una graduatoria che piace. Bisogna avere la forza e il coraggio di non accettarla, fare di tutto per cambiarla. In questo momento non c’è un approccio superficiale da parte di nessuno, c’è solo una tensione eccessiva che blocca un po' e ora è giunto il momento di togliercela” – ha concluso mister Roberto Donadoni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • VELENOSO

    25 Ottobre @ 10.31

    Presumo che se oggi l'ARMATA BRANCALEONE giocherà come è solita fare, SVOGLIATA, ABULICA E MONTATA SENZA UMILTA'. cominceremo a fischiare perchè al di la delle frasi di circostanza"Non vi lasceremo mai" o similari, COMINCERÀ' LA CONTESTAZIONE. A TUTTO C'è UN LIMITE ----------------------------------------------------------------------PURTROPPO OGGI Parma Sassuolo 1-1 e con questo risultato aBBiamo già un piede in B, Se invece oggi egugliamo il cord di PSSARELLA in x serie B, invece di un piede, ce li abbiamo futti e due.

    Rispondi

  • amilcare

    24 Ottobre @ 19.28

    Giocare con una difesa a 4 o a 3 cambia veramente poco, quello che conta è la grinta e la determinazione che deve esserci per tutta la partita. Rimango poi convinto che non sia la difesa il punto debole di questa squadra nonostante i troppi gol incassati ma il centrocampo composto da giocatori poco propensi a fare filtro, ad eccezione do acquah. Forse l'impegno in mediana di un giocatore come gobbi sarebbe da non scartare.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    24 Ottobre @ 18.35

    HA RAGIONE PAOLO GROSSI ! Questa non è più la stessa squadra che è arrivata sesta l' anno scorso. Non tanto e soltanto perchè se n' è andato qualche giocatore , qualcun altro è stato inopportunamente dato via , e qualcun altro è seriamente ammalato , ma anche e soprattutto perchè il clima di liquidazione aleggiato per tutta l' estate ha demotivato tutti. Un clima da "abbandono nave" , si salvi chi può ! Anche Donadoni è rimasto a lungo tra l' andarsene ed il restare. Siamo sgonfi come un pallone bucato ! Speriamo che si trovino le motivazioni per uno scatto d' orgoglio..........

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Intervista a Simonetti dei Goblin stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Simonetti dei Goblin e le sue musiche da brivido: "I giovani ci riscoprono grazie a internet" Video

Il principe Harry e Meghan Markle si sposeranno il 19 maggio

LONDRA

Il principe Harry e Meghan Markle si sposeranno il 19 maggio

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

bullismo

polizia

Giovanissimi e violenti: denunciati due bulli 19enni

Una delle vittime massacrata per aver raccolto un rifiuto a terra

3commenti

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

alluvione

Rischio nuova piena: evacuazione totale di Lentigione Foto

Due intossicati a causa di un generatore elettrico

TRASPORTI

Ferrovia interrotta per alluvione: bus sostitutivi e nuovi orari fra Parma e Brescello

Ecco cosa cambia sulla parte di linea Parma-Suzzara interrotta a causa dell'esondazione dell'Enza

solidarietà

Lentigione, i volontari parmigiani al lavoro per liberare le case dal fango Foto

tg parma

Fra la gente di Colorno, tutti al lavoro contro il fango Video

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

tgparma

Arrestata Francesca Linetti: da Parma alla corte dei Casalesi

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

CALCIO

La vigilia di Parma-Cesena, D'Aversa: "Loro in gran forma, non sarà facile" Video

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

2commenti

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

salute

Al Maggiore chirurgia facciale su teste congelate

Un corso unico in Italia, esaurito a poche ore dall'apertura delle iscrizioni. Venti medici si eserciteranno per riparare difetti del cavo orale e del volto

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Preso Igor il russo, il killer di Budrio, dopo una sparatoria in cui ha ucciso due agenti e un civile

3commenti

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

SPORT

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SEMBRA IERI

Il Parma vola in serie B con Marino Perani (1992)

SOCIETA'

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260