12°

22°

Serie A

Donadoni: «E' questo l'atteggiamento giusto»

«Stiamo lottando in un campionato iniziato tra mille difficoltà»

Donadoni
Ricevi gratis le news
5

Prima vittoria al Tardini, prima partita senza prendere gol, la seconda vittoria in stagione.

(...)  E chissà, per qualcuno la squadra ha giocato anche per l'allenatore, in questo momento di difficoltà. «Sono solo sciocchezze, non sono queste le motivazioni che spingono i giocatori a fare certe prestazioni. Certe voci poi non mi toccano. E' giusto che si metta in discussione tutto. Se io fossi sicuro che togliendomi di torno, la squadra si salva, allora lo farei. Lo spogliatoio è solido e sano. Non è il risultato di stasera che cambia le motivazioni che ci devono spingere a cambiare rotta»: spiega quasi in modo distaccato Roberto Donadoni, a fine gara. «Abbiamo solo tre punti in più in classifica. Ma questo non cambia nulla. Sono comunque contento per i ragazzi. Mi è piaciuto l'atteggiamento.. .......... Intervista completa e altri servizi sulla Gazzetta di Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Caronte

    02 Novembre @ 19.19

    3 PUNTI D'ORO. Direi che ieri sera è girata a nostro favore un po' di buona sorte che da tempo ci era contraria. Abbiamo incontrato una Inter demotivata e forse acciaccata quanto noi. Tiro di Kovacevic deviato/palo quando un tempo sarebbe entrato. I nostri due gol...beh direi figli dell'impegno e del crederci fino in fondo....nulla di più. Quando invece abbiamo avuto l'occasione di fare un gol serio, sul finale lancio di Cassano per Acquah e tiro di Rispoli penso, ecco che non l'abbiamo fatto. Non ho visto un Mirante risorto, semplicemente non ha dovuto fare nulla. Mauri ancora un po' troppo pasticcione ma molto presente. Cassano per me solo sufficiente e non strepitoso come lo dipingono molti. I passaggi sono il suo mestiere, ne ha fatti dei belli ma ha perso anche due palloni importanti con ripartenza dell'Inter e qualsiasi altra squadra ieri sera su quei ribaltoni ci avrebbe punito. Sul secondo gol ha fatto un tiretto che per fortuna è stato deviato e poi (ancora per fortuna) è finito in rete perché De Ceglie colpisce la palla che manco lui sa cosa volesse fare. In conclusione, ottimi 3 punti, ottima grinta, ottimo impegno e applicazione ma siamo solo all'inizio di un lungo percorso che solo domenica vedrà una verifica importantissima....FORZA PARMA!!!

    Rispondi

  • Simone

    02 Novembre @ 15.34

    Simone.giallo7@libero.it

    Sono molto contento per il nostro grande Mister Donadoni, non fa mai polemiche a differenza di altri, un esempio, gran professionista e gran persona!

    Rispondi

  • eugenio

    02 Novembre @ 15.27

    Bravi bravi bravi

    Rispondi

  • amilcare

    02 Novembre @ 14.34

    Grandissimo Donadoni, un esempio di serietà e capacità, la vittoria di ieri sera è il frutto del lavoro quotidiano di un allenatore che si è ritrovato a dover gestire una situazione difficilissima creata da altri e non da lui. La condizione atletica della squadra è eccezionale, tutti si sono impegnati dal primo all'ultimo minuto lottando e marcando a partire dagli attaccanti fino alla difesa con i giusti equilibri e distanze tra i vari reparti come dobbiamo fare sempre se vogliamo ottenere risultati. C'è voluto del tempo, Donadoni ha dovuto provare tutti i giocatori della rosa completamente nuova rispetto all'anno scorso, ha dovuto provare e riprovare diversi moduli fino a trovare finalmente un sistema di gioco adatto ai giocatori a disposizione ma alla fine ha dimostrato che se lo si lascia lavorare ha le capacità per ottenere i risultati. Giocatori come rispoli, ghezzal , coda, santacroce che il parma stava vendendo in lega pro o al massimo in serie B hanno dimostrato ieri sera che possono dire la loro anche in seria A se ben allenati e in un contesto organizzato di gioco. Oltre a loro bisogna fare un plauso anche a lodi che grazie al lavoro ha corso tutta la partita e ha contrastato come mai aveva fatto prima di ieri e di questo bisogna ancora ringraziare Donadoni che è riuscito a far capire quale deve essere un approccio corretto alla partita ma tutti i giocatori ieri hanno fatto bene, costa rappresenta per me una piacevole sorpresa, Lucarelli ha giocato con più attenzione e senza sbavature, mirante sembra essere uscito da un letargo forse psicologico dovuto probabilmente ad una perdita di motivazioni e stimoli che ora sembra aver ritrovato. Anche mauri mi è sembrato più concreto e deve lavorare molto atleticamente sulla forza fisica per riuscire a vincere più contrati, per non essere spostato dagli avversari perché capace di giocare lo è sicuramente e con il lavoro e giocando non potrà che migliorare. Un plauso anche a tutti gli altri, abbiamo giocato finalmente da squadra ma ha ragione Donadoni, questa deve essere solo una partenza, bisogna continuare su questa strada, altrimenti questa vittoria non sarà servita a niente.

    Rispondi

  • Labandieraitaliana

    02 Novembre @ 14.20

    La fortuna è stata trovare l Inter che in questo momento è peggio del Parma. Il carattere lo misuriamo domenica prossima a Torino.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

«Anziana scippata, evento traumatico»

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

VIAGGI NELLA FRAZIONE

«Carignano, auto troppo veloci e pochi controlli»

FIDENZA

Muore a 51 anni 11 giorni dopo l'incidente in bici

SORBOLO

«Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

Lesignano

Festa per i 18 anni dei due migranti

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»