-1°

Serie A

Parma nuovo, risultato vecchio

Donadoni: "Un'ingenuità che ci è costata cara"

Parma nuovo, risultato vecchio
Ricevi gratis le news
15

Nel giorno dell’addio di Tommaso Ghirardi al Parma la squadra regala una grande prestazione ma, alla fine, per la dodicesima volta nessun punto. Contro la Lazio di Pioli finisce 2-1 per i capitolini, ma è un risultato strettissimo per gli emiliani.
Questa volta la squadra c'è, ma un clamoroso errore difensivo nella ripresa concede la rete della vittoria agli avversari. In più c'è la direzione arbitrale che toglie un gol regolare ai padroni di casa e, nel primo tempo, regala alla Lazio un extra-time di 30 secondi oltre al recupero, quanto basta agli ospiti per andare in rete la prima volta. Di fronte a Fabio Giordano, futuro vicepresidente del club crociato, il piglio è insomma quello giusto. Merito, forse, proprio della notizia del cambio di proprietà comunicato ai giocatori in mattinata nel ritiro del centro sportivo di Collecchio. Nelle prossime ore è attesa la firma definitiva con il pacchetto azionario che finirà nelle mani di una cordata di petrolieri russo-ciprioti, ma già oggi in campo si respirava tutta un’altra aria rispetto al 7-0 subito con la Juventus o all’ultimo stop casalingo con l’Empoli. Alla domenica di festa mancano però, come detto, i punti.

La partita

Una Lazio ancora convalescente dopo gli ultimi risultati negativi riesce comunque a far sua, più per demeriti altrui che per il gioco brillante, la sfida del Tardini contro il Parma. Ci riesce nel giorno dell’improvvisa cessione del club di Ghirardi (solo nei tempi, perchè le voci circolavano da tempo) con Mauri e Felipe Anderson che ribaltano il vantaggio di Palladino. Vuoi per il pressing alto ordinato da Donadoni e Pioli, vuoi per i tanti errori nel fraseggio e le distrazioni difensive, il primo tempo del Tardini è equilibrato e frizzante. In sequenza si contano una traversa per parte (punizione pennellata di Biglia, tocco in spaccata di Costa su tiro cross di Lucarelli), un salvataggio sulla linea su De Vrij cui risponde Rispoli di testa ma soprattutto una rete ingiustamente annullata a Gobbi al 10': servizio di Palladino per Cassano, cross basso al centro per il terzino che tutto solo corregge in rete. Guida fischia il fuorigioco ma sia Fantantonio sia Gobbi (quest’ultimo di almeno un metro) partono da posizione regolare. Al 34' Braahfeid, nel tentativo di contrastare un cross di Rispoli, si fa male ed è costretto a uscire in barella. L’infortunio dell’olandese sembra serio. Al 41' altro errore di Guida: Djordjevic, lanciato in campo aperto, viene fermato per fuorigioco ma il tocco decisivo è di un ducale. Quando il primo tempo sembra avviato a chiudersi sullo 0-0 ecco il botta e risposta che accende il match: al 45' traversone di Santacroce e perfetta incornata di Palladino sulla quale Marchetti non può arrivare.
A tempo scaduto immediato pareggio biancoceleste con Mauri che spizza con la fronte un bel pallonetto di testa di Biglia su respinta corta di Iacobucci. Grandi proteste in casa ducale per i 24 secondi di recupero in più ma stavolta la decisione dell’arbitro ci può stare. La ripresa si apre con una gran parata di Iacobucci che si distende con prontezza sul diagonale di Lulic dalla destra. Al 10' azione tambureggiante di Gobbi che si infila tra Basta e De Vrij e serve Josè Mauri, l’italo-argentino strozza troppo il diagonale e il pallone finisce a lato di un soffio. Il Parma pressa alla ricerca del nuovo vantaggio ma nel suo momento migliore patisce l’ennesima, imbarazzante topica difensiva di questa disgraziata stagione. Iacobucci, invece di rinviare, passa il pallone all’ultimo uomo Gobbi pressato da Djordjevic, che glielo soffia e serve al centro il solissimo Felipe Anderson. Il brasiliano non può sbagliare, primo gol in Serie A per lui. La squadra di casa, anche per i cambi di Donadoni, perde un pò la bussola e la reazione stenta ad arrivare. I giocatori sembrano rassegnati e la partita scivola inesorabile verso la decima sconfitta in undici partite, la dodicesima quest’anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • VELENOSO

    10 Dicembre @ 08.39

    Schianchi a Giuda pardon a Guida gli ha dato la sufficienza, io invece gli do un quattro.Questo era l'arbitro di Genova che ci rubo' la partita. IL FURTO E' di nuovo avvenuto.

    Rispondi

  • VELENOSO

    10 Dicembre @ 08.39

    Schianchi a Giuda pardon a Guida gli ha dato la sufficienza, io invece gli do un quattro.Questo era l'arbitro di Genova che ci rubo' la partita. IL FURTO E' di nuovo avvenuto.

    Rispondi

  • marco

    07 Dicembre @ 21.40

    Abbiamo una squadra cosi grama che ci eravamo disabituati a cosa vuole dire perdere per colpa degli arbitri....oggi Guida e compagnia ce lo hanno ricordato. Due errori così in una partita finita con un gol di scarto vuol dire modificare il verdetto del campo. E domani voglio vedere che voto ha il coraggio di dargli quel giornale di gossip con i fogli rosa.

    Rispondi

  • Ruggero

    07 Dicembre @ 19.25

    non credo che non ci siano stati commenti, come mai non li avete pubblicati? REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT: Come vede li abbiamo pubblicati.

    Rispondi

  • ixxo

    07 Dicembre @ 18.05

    Abbiamo perso contro una squadra che ha fatto poco per vincere , noi ,come sempre ancora meno di loro. Non siamo diventati ciechi improvvisamente .

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5