-1°

Calcio

Preiti: "Chi è rimasto vuole affrontare questa sfida difficile"

Preiti: "Chi è rimasto vuole affrontare questa sfida difficile"
Ricevi gratis le news
16

"Abbiamo una rosa di 26 giocatori, il "fuggi-fuggi" c'è stato solo da parte di alcuni calciatori. E' partito chi aveva poco spazio, chi aveva possibilità di migliorare. Abbiamo cercato di mantenere una rosa valida e di inserire anche qualche innesto importante. Alcune operazioni ci sono riuscite, e parlo di Lila, Rodriguez, Varela e Nocerino, altri per la loro volontà, come Livaja e Canini, non sono arrivati: è facile capire che non tutti sono pronti ad affrontare il momento difficile che sta vivendo il Parma". Non è un lavoro facile quello di Antonello Preiti, direttore dell’area tecnica di un Parma in grandi difficoltà. Intervistato da Parmalive.com il dirigente crociato ha fatto il punto sulla situazione della squadra dopo il mercato di gennaio. "Tante cose purtroppo non ci sono riuscite, abbiamo sondato tante piste fino all’ultimo. Anche per riportare a casa un nostro ragazzo come Cerri, ma abbiamo incontrato un netto rifiuto del Lanciano. Mi fa piacere rimarcare che qualche calciatore è rimasto nonostante le richieste, come Lodi ad esempio: Feddal è voluto tornare, diversi calciatori di esperienza sono ancora qui e adesso rientra Belfodil dalla Coppa d’Africa. Numericamente è una rosa di 26 giocatori, quindi le alternative non mancano", dice Preiti che sulle possibili rescissioni e sulle voci che riguardavano il possibile addio di Palladino dice: "le indiscrezioni su di lui sono totalmente false, Raffaele vuole bene al Parma e il Parma vuole bene a Palladino. I giocatori che sono rimasti qui sono voluti rimanere con forza, pur consapevoli delle difficoltà, sono professionisti che vogliono affrontare questa sfida difficile". Sembra che i tifosi siano rimasti più amareggiati dall’addio di Paletta che da quello di Cassano. "Gabriel è stato esaltato in tante situazioni e coccolato - ha spiegato Preiti -. E’ stato importante per il Parma in questi anni: domenica ha avuto una opportunità rilevante col Milan e l’ha voluta cogliere. Devo dire grazie al club rossonero per il suo splendido comportamento. Cosa verrà fatto con i soldi della sua cessione? Sarà la società a deciderlo, posso solo dire per quel che mi riguarda che il Parma ha fatto operazioni di uscita intelligenti ed evitato di mettersi in rosa doppioni inutili. Il mercato è stato quello dovuto alle nostre difficoltà e abbiamo provato a fare il massimo". Con la classifica già compromessa e uno scenario futuro tutt'altro che incoraggiante nelle ultime partite il Parma potrebbe cercare di valorizzare i giovani della Primavera. "Questo è una decisione che spetterà a Donadoni, anche se già a Milano ha esordito Haraslin, che da un pò si allenava con la prima squadra. Adesso aspettiamo i rientri di Lila, Ghezzal, Belfodil, Coda e numericamente penso che la rosa sia a posto. Naturalmente, se il mister riterrà di voler provare altri giovani, noi non potremo che esserne felici". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • VELENOSO

    05 Febbraio @ 13.18

    Ma Taci o Kodra o qualche altro burattino sono arrivati a spendere per il Parma almeno 10 euro? PENSO PROPRIO DI NO. Hanno incassato però due milioni................e questo la dice lunga molto lunga su questa gente.Volevo poi scusarmi con i veri clochard, la parola clochard la uso troppo frequentemente. Un clochard ha dignità, questi non ne hanno, sono molto ma molto peggio dei clochard.

    Rispondi

  • VELENOSO

    05 Febbraio @ 12.57

    Anche Leonardi ci ha tradito. Chi l'avrebbe mai detto. Io gli avrei dato il cuore in mano....

    Rispondi

  • Filippo

    05 Febbraio @ 10.21

    naetor contabali...

    Rispondi

  • Cosbe

    05 Febbraio @ 02.19

    Leonardi con la scusa del malore si è defilato: chiamalo scemo, in questa situazione!!! ll Lanciano nn ha voluto far tornare Cerri? ! Ci credo...l'errore è stato farlo partire...ormai l accordo c'era e quelli mica sono stupidi a ridarcelo! Ghirardi aveva già dato via tutti quelli che poteva/non erano rotti/avevano mercato a inizio stagione e non ha fatto eccezione con Cerri...chissà quanti bei soldi sono entrati al Parma con quel prestito...mah...

    Rispondi

  • Cosbe

    05 Febbraio @ 02.15

    'E' partito chi aveva poco spazio, chi aveva possibilità di migliorare' ...davvero? Anche cassano e paletta.?!?!? Chiunque apra bocca nel parma calcio (esclusi giocatori e allenatore) parla cercando di prenderci per i fondelli...da anni! Basta!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5