Calcio

Manenti: "Il tribunale approverà il nostro progetto"

Manenti: "Il tribunale approverà il nostro progetto"
Ricevi gratis le news
3

Dopo Giampietro Manenti, ecco Alessandro Proto. Nel caos societario del Parma Fc, spunta la giovane promessa mancata della finanza con all’attivo un patteggiamento a 3 anni e 10 mesi e una sanzione della Consob di 4,5 milioni euro per false informazioni e manipolazione del mercato. Proto ci aveva provato a finire sui giornali inviando comunicati su comunicati su una sua offerta per il club ducale, ma a dargli credito alla fine è stato il numero uno crociato.
«Sì l’ho visto questa mattina a Milano - spiega il presidente Manenti - Era la prima volta che lo incontravo e non abbiamo mai avuto contatti in precedenza. Con lui ho parlato di questioni legate al Parma ma anche di vicende extra calcistiche». Pronta la cessione del club? «No, non lascio - risponde Manenti - E’ un qualcosa in più rispetto a quello che abbiamo di già. Siamo però solo all’inizio e vedremo che cosa succederà».
Manenti ha incontrato Proto all’hotel Principe di Savoia di Milano in compagnia di una sua collaboratrice. Non c'era l'assistente Fiorenzo Alborghetti, come era circolato inizialmente, e si sarebbe accennato alla possibilità di avere Proto quale socio di minoranza. Ma se di Manenti ormai non si fida più nessuno, l’arrivo del nuovo manager non può certo far dormire sonni tranquilli ai tifosi del Parma. Alessandro Proto in passato aveva annunciato un fantomatico patto di soci con il 2,8% di Rcs MediaGroup, ma anche un piano di salvataggio di Fonsai oltre a dichiarare di puntare alla scalata di Mediaset, Fiat, Tod’s e l’Espresso. Tutto ovviamente falso, come le società Mapi Channel o Mapi Fashion annunciate dal patron del Parma Fc per promuovere il marchio del club emiliano. «Ma domani pagheremo i dipendenti e parte degli stipendi dei giocatori - annuncia ancora una volta Manenti - Giovedì poi saremo in Tribunale per presentare il piano di rientro dal debito per salvare la società dal fallimento». Insomma, tutto pronto, tutto però rinviato, come al solito, a domani.  (Guarda il video)

"NON PORTEREMO I LIBRI IN TRIBUNALE". "Non porteremo in tribunale i libri ma un progetto volto a garantire il pagamento ma anche la continuità e ci aspettiamo che per il tribunale vada bene". Giampietro Manenti, presidente del Parma, continua a ostentare sicurezza in vista dell’udienza del 19 marzo, che potrebbe sancire il fallimento della società. "Entro il 12 verrà presentato il piano, che oggi è stato ultimato anche dal punto di vista legale perchè dal punto di vista numerico era già pronto", assicura Manenti ai microfoni di Sky Sport, che si rammarica per non aver potuto lavorare "tranquillamente: da quando siamo entrati, dal 10 febbraio in poi, ne è arrivata di ogni, dalla Procura alla direzione distrettuale antimafia".

"Da dove arrivano i soldi? Dopo lo saprete, noi veicoliamo soldi di investitori - aggiunge -, C'è tutta questa frenesia ma abbiamo tirato fuori cose mai emerse e che sarebbero dovute emergere a ottobre-novembre, forse anche prima. Poi ognuno dice la sua, la società è molto solida". Manenti sa che "arriveranno altri punti di penalizzazione dovuto al mancato pagamento di alcune cose, quindi c'è da pensarci in B ma potrebbe essere anche un vantaggio". 

Oggi il TgParma ha rivelato che Manenti ha fatto un'altra promessa: due mensilità pagate. Da parte sua, il presidente - sempre a Sky - ha detto anche di non capire l'atteggiamento dei tifosi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • eugenio

    09 Marzo @ 18.57

    De adesso arriva anche Proto la realtà veramente supera ogni fantasia. Ma cosa abbiamo fatto per meritarci tutto questo? Grazie ghirardi, gran uomo di sport

    Rispondi

  • claudio

    09 Marzo @ 18.48

    Dice Manenti: "noi veicoliamo soldi di investitori". Poiche questi soldi non arrivano, io penso che: 1) o gli investitori arrivano da Marte e allora capisco perchè ci vuole tanto tempo per veicolare! 2) o il veicolo usato è un risciò a pedali e pure si capisce perchè occorre tanto tempo a raccogliere soldi nei villaggi delle pianure russe-ucraine

    Rispondi

  • danila

    09 Marzo @ 17.45

    non capisco :l'ha detto lui CONDIVIDO

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

parmense

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Continuano le segnalazioni di black-out

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS