15°

29°

a reggio

Parma perde 4-1, ma sotto la curva a testa alta

Vince il Sassuolo, ma i gialloblù onorano la maglia

Parma perde 4-1, ma sotto la curva a testa alta
Ricevi gratis le news
6

Il Sassuolo è tornato al successo, dopo quattro sconfitte consecutive; ma il Parma, in attesa delle decisioni di giovedì del tribunale fallimentare, non molla e onora la maglia, con il supporto  e gli applausi finali dei suoi mai domi tifosi.

Questi i verdetti emessi dal campo del Mapei Stadium di Reggio Emilia, dove i neroverdi hanno superato, per 4-1, i crociati. Protagonista assoluto del match è stato Nicola Sansone, ex di turno, che ha segnato le prime due reti degli emiliani, prima di conquistare un penalty, trasformato da Berardi, e di servire l’assist a Missiroli in occasione della rete del ko definitivo. Nei padroni di casa, orfani degli infortunati Pegolo, Terranova, Antei e Cannavaro, Eusebio Di Francesco ha puntato sul consueto 4-3-3 dando spazio in avvio a Gazzola, Acerbi, Peluso e Longhi davanti a Consigli; a Taider, Magnanelli e Missiroli sulla linea mediana e al tridente offensivo composto da Berardi, Zaza e Sansone. Nel Parma, privo degli indisponibili Biabiany, Haraslin e Feddal, Roberto Donadoni ha optato per uno speculare 4-3-3 mandando in campo dal primo minuto Santacroce, Pedro Mendes, Lucarelli e Gobbi a protezione di Mirante; Mauri, Galloppa e Nocerino a centrocampo; con Lila, Belfodil e Varela in attacco.

Dopo i venti minuti iniziali "bloccati", con zero tiri in porta da entrambe le parti, la gara è entrata nel vivo al 24' grazie al primo sigilo di Sansone, abile ad insaccare in rete da due passi su un cross dalla sinistra di Taider. Prontissima è stata la risposta dei gialloblù con il gol dell’1-1 firmato da Lila, propiziato da una deviazione beffarda di Magnanelli che ha spiazzato Consigli. Dieci minuti dopo è tornato in vantaggio il Sassuolo: Sansone ha calciato con violenza e precisione da oltre venti metri, battendo l’incolpevole Mirante. Il duello fra questi ultimi due si è riproposto al 15' della ripresa: il portiere dei ducali in uscita disperata ha atterrato l'attaccante dei neroverdi e l’arbitro Cervellera ha espulso Mirante, decretando il calcio di rigore. Dagli undici metri, poi, ha siglato il 3-1 Berardi.

Dopo altri cinque minuti Missiroli con una bomba a fil di palo ha chiuso definitivamente le ostilità siglando il 4-1. Ma il finale è del Parma, e arriva anche il 4-2 con Coda, però annullato dall'arbitro. Si chiude così la gara con il Sassuolo in festa e i tifosi del Parma, encomiabili, imperterriti nel sostenere i propri giocatori.

La cronaca minuto per minuto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Alberto

    16 Marzo @ 12.42

    sul bubbio atterramento in area di sansone (ex) , dopo la prova televisiva , andrebbe sanzionato il giocatore colpevole con la sua caduta "rovinosa" in area , di aver tratto in inganno l'arbitro , obbligando lo stesso ad espellere mirante. Forse la partita sarebbe stata persa ugualmente , però............

    Rispondi

  • Gianni Cesari

    16 Marzo @ 12.30

    giannicesari

    GRAZIE RAGAZZI, FORZA PARMA

    Rispondi

  • eugenio

    15 Marzo @ 21.29

    Se ci costringono a giocare non dobbiamo indossare la maglia del Parma. Facciamoci fare una maglia con il logo di lega e figc, e sky. Basta farsi umiliare così. Anche vincendo uno scudetto non potrò più cancellare il continuo dolore di quest'anno.

    Rispondi

  • Fausto

    15 Marzo @ 20.46

    grazie a tutti i nostri giocatori per l'impegno...

    Rispondi

  • Vercingetorige

    15 Marzo @ 19.28

    SI SENTONO BENE LE GRIDA DI ALCUNI TIFOSI : " BASTA GIOCARE ! " . In effetti una squadra in queste condizioni , nonostante l' onestà e l' impegno di tecnici e giocatori , rischia di falsare il campionato. Non vorrei far dietrologia , ma non vorrei che lo pensasse anche qualcun altro . Anche oggi , dato un rigore al Sassuolo per un fallo di Mirante piuttosto dubbio , conseguente espulsione dello stesso Mirante e Parma in dieci . Gol annullato a Coda che era in posizione perfettamente regolare . C' era , forse , un altro nostro giocatore in fuori gioco , ma in posizione ininfluente. Ormai siamo talmente malridotti che , queste cose , non le guardiamo neanche più , ma , se dobbiamo stringere i denti ed andare in campo per servire a questo , vien da domandarsi se valga la pena. Incomprensibile l' affidabilità che Donadoni attribuisce a Manenti . E' l' unico di quelli che lo hanno conosciuto a pensarla in questo modo . Dice che è giusto che non paghi nulla , finchè il Tribunale non avrà respinto l' istanza di fallimento , il 19 marzo. E chi gli dice se , il 20 , pagherebbe o invocherebbe i "tempi tecnici dei bonifici" , come sta facendo tutti i giorni da quando è arrivato ? Da quando è arrivato non ha pagato un euro a nessuno. Avrebbe da tirar fuori oltre 50 milioni entro il 30 giugno , per acciuffare per il rotto della cuffia l' ultima , lontanissima speranza , di poter restare almeno in serie "B" . Per il momento abbiamo recuperato le panche dello spogliatoio e qualche attrezzo della palestra grazie alla carità di alcuni tifosi veneti e del Medico Sociale della Squadra. Andiamo in trasferta per l' elemosina di un Albergatore. Le giovanili ( che continuano a vincere ) vengono ospitate sui pullman degli avversari . Non vedo dove Donadoni possa vedere l' affidabilità di questo signore.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Rischio attentati: barriere e new jersey a feste e mercati

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

1commento

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

11commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

3commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti