15°

28°

Tribunale

Dichiarato il fallimento del Parma, buco da 218 milioni

Lucarelli nel comitato dei creditori

Dichiarato il fallimento del Parma, buco da 218 milioni

Mirante a Collecchio

Ricevi gratis le news
25

Il tribunale ha deciso: il Parma è fallito. La società sportiva è in esercizio provvisorio: il giudice Pietro Rogato ha nominato i curatori Angelo Anedda e Alberto Guiotto.
Il primo è il presidente dell’ordine dei commercialisti di Parma, ha ricoperto spesso il ruolo di curatore fallimentare, commissario giudiziale e liquidatore ed è stato anche assessore al bilancio del comune di Parma. Grande esperienza anche per Guiotto, già curatore speciale per la Parmalat nella vicenda Lactalis.

I curatori si occuperanno di gestire la società, visto che è stato concesso anche l’esercizio provvisorio. Nella sentenza si leggono i numeri della crisi economica del Parma: 218.446.754,61 euro di debiti complessivi, con un patrimonio netto negativo di 46.696.901 euro.
Secondo le informative depositate dalle Guardia di Finanza lo scorso 16 e 17 marzo, il Parma Fc - dice la sentenza - ha inoltre «un ingente debito sportivo (stimabile allo stato in euro 74.360.912, di cui 63.039.920 nei confronti dei calciatori tesserati, salvi ulteriori e più approfonditi accertamenti». Per questo motivo, conclude il giudice Pietro Rogato, «lo stato di insolvenza appare conclamato ed irreversibile».
I 74 milioni di debito sportivo dovrebbero essere coperti per acquistare il titolo sportivo per salvare la categoria, lascia pensare che la società crociata sia condannata a ripartire dalla serie D.

CAPITAN LUCARELLI NEL COMITATO DEI CREDITORI. Il capitano del Parma Alessandro Lucarelli fa parte del comitato dei creditori del fallimento del Parma insieme alla Colser e ad Iren Mercato Spa. Avrà così un ruolo da interlocutore verso i curatori. Nella sentenza si fa espressamente riferimento anche alla delibera del 6 marzo della Lega Calcio Serie A che «ha rappresentato la propria disponibilità a valutare iniziative che possano consentire al Parma Fc di proseguire il campionato in corso sostenendo, con interventi da concordare con gli organi delle eventuale procedura fallimentare, la fattibilità dell’esercizio provvisorio».

MIRANTE: "NON ABBIAMO CERTEZZE MA FINALMENTE UN RIFERIMENTO CREDIBILE". A Collecchio, Mirante ha dichiarato: "Aspettiamo le scelte del curatore, non abbiamo certezze. Speriamo di sentirlo presto, il sollievo è che, finalmente, abbiamo un punto di riferimento credibile. Noi finora non abbiamo accettato niente ma solo chiesto garanzie per il Parma". 

UDIENZA BREVE IN MATTINATA. L'udienza è stata breve e all'uscita Osvaldo Riccobene, membro del collegio sindacale, ha spiegato che si sarebbe andati verso il fallimento. All'uscita Osvaldo Riccobene, membro del collegio sindacale, ha spiegato che si sarebbe andati verso il fallimento. In tribunale si è visto anche l'avvocato del Proto Group


Video TgParma: la cronaca della giornata

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gianni Cesari

    19 Marzo @ 21.47

    giannicesari

    Apriamo un libro nuovo, bianco, e cominciamo la stesura di una storia nuova, sperando di non dover scriverci più sozzerie. E speriamo che quando saremo vecchi, dopo aver letto all'osteria le gesta del futuro Parma in serie A, intenti un'intensa partita di briscola a 5, scaravoltando dei coppi e dei bastoni sulle consunte assi del tavolo, diremo ai più giovani: "am ricordi quand al ghera ancora col bagolò ed Manenti!"

    Rispondi

  • lorenz

    19 Marzo @ 18.58

    lorenzg64@yahoo.it

    E bravo ghirardone proprio un bel capolavoro...Sembra il bilancio della Grecia e ci sei riuscito in solo sette anni, un vero talento, un genio della finanza. E adesso chi ci compra per la B il sultano del Brunei? Spero che tu stia riflettendo su quello che hai combinato, ma non al solo al Parma come società di calcio, ma anche alle persone che lo facevano esistere e a quelle che lo amano. Apprezza che sono riuscito a non insultarti nemmeno una volta

    Rispondi

  • DAVIDE

    19 Marzo @ 18.46

    Fine dei giochi e fine del calcio a Parma (serie D ? ah,ah,ah. E chi viene più su dalla serie D ??). Fra qualche mese finisce anche il rugby e a fine campionato (che deve ancora iniziare) sparisce anche il baseball. Il Lavezzini basket è destinato a retrocedere (sigh !). E se mettessimo su un bello squadrone di badminton ??

    Rispondi

  • amilcare

    19 Marzo @ 18.15

    Ripartire dalla D significa lasciare per strada 200 famiglie non di calciatori ma di gente che magari fa fatica ad arrivare a fine mese, se poi consideriamo anche i creditori quanti salteranno per aria perchè non pagati e quindi chiederanno bottega lasciando per strada altre famiglie? Considerando che tuttora il nostro amico ghilardi spende per ogni fine settimana solo per divertimento non meno di 10000 euro e questa estate un ragazzo che conosco gli ha visto staccare assegni, in una sera, per la bellezza di 35000 euro, c'è da chiedersi come è possibile che un personaggio del genere giri ancora indisturbato per strada dopo quello che ha fatto assieme a leonardi. Capisco essere puri e voler ripartire dalla D ma andatelo a dire a queste famiglie che si troveraano per strada. Quindi tutti, in primis i calciatori, si devono mettere una mano al cuore e una al portafoglio per potere salvare il titolo sportivo e così tante famiglie. Considerate poi che esiste un paracadute di 12 milioni di euro per chi va in serie B e che con la vendita di tutti i giocatori si potrebbero tirare su un bel pacchettino di soldini da distribuire a chi è stato fregato dal duo il gatto e la volpe.

    Rispondi

    • navolta

      19 Marzo @ 22.45

      "Considerate poi che esiste un paracadute di 12 milioni di euro per chi va in serie B e che con la vendita di tutti i giocatori si potrebbero tirare su un bel pacchettino di soldini da distribuire a chi è stato fregato dal duo il gatto e la volpe." Questo è compito dei curatori...

      Rispondi

  • Danyel

    19 Marzo @ 18.11

    Ripartiamo onestamente dalla D, con abbonamenti numerosi,sponsor seri, e raccolta di fondi per i settori giovanili mediante azionariato popolare, con il grande Nevio Scala(se davvero vuole!) come allenatore della squadra nella D, ed altri ex crociati nelle altre giovanili...dimostriamo al mondo cosa vuol dire un Calcio pulito ed onesto:meglio ripartire onestamente dalla D, che avere una xxxntina di scudetti vinti col 13° giocatore!

    Rispondi

    • Zagor

      20 Marzo @ 17.42

      Dany, non hai proprio nessun elemento per fare la moralizzatrice ad altri....invece di pensare agli scudetti altrui...

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

7commenti

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

gazzareporter

"In infradito sul Penna: a proposito di escursionisti sprovveduti..." Foto

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

17commenti

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

1commento

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

dai video

Barcellona, ci sono le immagini del terrorista in fuga dopo strage

1commento

modena

Sgozzato durante una rissa a Sassuolo, inutili i soccorsi

1commento

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti