15°

29°

Serie A

Orgoglio Parma: 1-1 con l'Inter a San Siro

Orgoglio Parma: 1-1 con l'Inter a San Siro

Ishak Belfodil contrastato da Andrea Ranocchia

Ricevi gratis le news
0

Buon pareggio per un Parma orgoglioso contro l'Inter a San Siro: nerazzurri (fischiati a fine partita dai tifosi) avanti con Guarin. Ci pensa Lila a riportare in parità il match. 

Figuraccia Inter. Neanche il Parma - in mezzo a difficoltà indicibili - riesce a rianimare una squadra in totale confusione e senza cuore: a San Siro, che fischia sonoramente, finisce 1-1 e va segnalato che i nerazzurri hanno concesso ai ducali quattro punti tra andata e ritorno. Altro che Europa League, l’Inter esce con le ossa rotte e sarà davvero complicato spiegare per Mancini e compagnia i motivi di una prova così incolore. Applausi invece al Parma e a Donadoni, che hanno dimostrato ancora una volta coraggio e orgoglio. E’ Puscas la principale sorpresa di Mancini che affida al baby rumeno le chiavi dell’attacco, considerata la squalifica di Icardi. Non sarà una scelta felice. Solo panchina per Podolski, sono Palacio e Shaqiri a completare il trio offensivo. Debutta Felipe, con Juan Jesus a sinistra come a Genova con la Samp. Handanovic para facile su Varela, schierato da Donadoni come esterno destro del 3-5-1-1 (l'ex Belfodil unica punta). Di Mirante il primo intervento vero su Shaqiri, servito da Puscas. Ritmi blandi e Parma che si difende con ordine e orgoglio, ma nulla può Mirante quando Guarin esplode un destro che diventa imprendibile per la netta deviazione di Josè Mauri. Per l’Inter il più dovrebbe essere fatto, ma è una pia illusione: perchè la squadra è abbastanza lenta e slegata, troppe le imprecisioni nei passaggi, e allora il Parma ci prova con crescente convinzione. E se al 40' Handanovic riesce a metterci una mano sulla punizione di Costa, nulla può il portiere sloveno sulla splendida incornata di Lila (che poi dovrà lasciare il campo a Ghezzal per infortunio) servito da Varela: 1-1. Piovono fischi a San Siro.  Mancini riparte da Kovacic per un deludente Puscas, Inter con il 4-2-3-1 e con il croato subito vicino al gol in tuffo di testa sul cross di Juan Jesus. Dietro l’Inter balla, ci mette una pezza Felipe, poi Belfodil spreca tutto dopo un’ottima iniziativa personale di Ghezzal. Per rivedere i nerazzurri in avanti bisogna aspettare il 21', quando Brozovic prima e Palacio poi riescono a liberarsi al tiro. Spreca quindi Shaqiri, qualche segnale di risveglio dell’Inter c'è, con Mirante attento sulla punizione di Guarin. Podolski per Felipe è la mossa della disperazione di Mancini, mentre Donadoni getta Coda nella mischia al posto di un insidioso Belfodil e Ghezzal, dopo una dormita di Medel, grazia Handanovic. Ranocchia di testa fa il solletico a Mirante, il finale è un inutile e continuo lancio di palloni verso l’area gialloblù, ma Costa e compagni tengono botta senza difficoltà strappando l’impresa. Inter davvero troppo brutta per essere vera. A fine partita, Mirante ai microfoni di Sky ha commentato: "C’è l’orgoglio, è importante per noi dare sempre la dimostrazione di esserci e, nonostante il gol subito su una deviazione, abbiamo avuto la forza mentale e fisica di reagire, e penso che siamo riusciti a trovare un pareggio meritato”. E per questo il tecnico interista cancella le vacanze di Pasqua: domani tutti a lavoro alle 8.30 di mattina per ritrovare almeno lo spirito di finire a testa alta il campionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti