22°

crac calcio

Parma malato, Figc infetta

Carlo Tavecchio

Carlo Tavecchio

Ricevi gratis le news
8

(g.b.) - Il  primo commento a caldo non può essere di sorpresa: anche ai lettori che ci rimproveravano di mantenere scetticismo rispetto ai tentativi di Corrado o Piazza rispondevamo che certamente facevamo il tifo per entrambi (vincesse il migliore), ma che avremmo accolto come un miracolo la permanenza in serie B del Parma, che a Corrado o Piazza o altri avrebbe richiesto un esborso francamente difficile da immaginare e pretendere, nonostante il gran lavoro di lima dei curatori.

E infatti il "miracolo" non si è avverato. Parma scivola verso la serie D, ed è probabilmente quello che sperava anche la gran parte del mondo del calcio, con le società che già si erano alzate in volo come rapaci puntando ai "tesoretti" che la FIGC avrebbe dovuto trasformare in paracadute per la società crociata.

Ok, paghiamo le colpe di due incapaci e sciagurati: altrimenti non li possiamo definire, anche se seguiremo con grande attenzione cronistica gli sviluppi dell'indagine per bancarotta. E ci chiediamo se nelle prossime ore il "Ghirardi furioso" del post-licenza Uefa si farà vivo, o se risentiremo i pensieri (mai apparsi sinceri) che puntualmente Leonardi dedicava alla "nostra gente".

Ok, noi andiamo in D e ce lo meritiamo (non noi tifosi, ovviamente, ma è inevitabile che una società paghi gli sbagli di chi la rappresenta: e non dimentichiamo che dietro la D c'è ora anche il dramma di numerosi dipendenti). Ma almeno una cosa possiamo chiederla e pretenderla, pur nella certezza che governanti del calcio e media nazionali si trastulleranno ora con quintali di sabbia da gettare sul caso Parma: chi ha commesso questi errori sia bandito per sempre dal mondo del calcio (altro che Latina...!), e magari vadano a fargli compagnia quelli incapaci che sono stati a guardare, o meglio non hanno guardato proprio.

Non è un Paese per Tavecchi, scrivevamo qualche mese fa. Sbagliavamo: questo è il calcio, e a volte, il Paese degli impresentabili...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • eugenio

    22 Giugno @ 14.22

    Pagare pagare pagare pagare e ancora pagare pagare a vita

    Rispondi

  • calico

    22 Giugno @ 12.12

    Al calcio italiano del Parma non frega più niente dal 30 maggio. Il baraccone va a avanti, sono tutti contenti. Guardate come sono preoccupati per il Genoa...

    Rispondi

  • Michelangelo

    22 Giugno @ 12.02

    Comunque chi deve pagare le pene e spero li facciano pagare sono il sig Ghirardi e il sig Leonardi perche sono loro gli artefici del crac Parma. E spero che la legge li punisce perché incapaci di gestire una squadra di calcio come Parma che si vede scomparire da un giorno a un altro per colpa loro. perciò dp tutto questo la devono pagare e sanna sta zitt per nn dire altro.by micki e forza Parma

    Rispondi

  • Vercingetorige

    22 Giugno @ 11.07

    CARO DOTTOR "REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT". Sottoscrivo ogni parola del suo articolo , ma "chi ha commesso questi errori sia bandito per sempre dal mondo del calcio" bisogna dirlo alla Lega che si tiene a tutt' oggi Ghirardi nel Consiglio Direttivo . Questo mi sembra più grave del Latina...........

    Rispondi

    • AleAle

      22 Giugno @ 12.15

      Ragione mille volte….come fa ad essere nel CD e come fa l'altro a lavorare ancora nell'ambiente calcio ( gira voce che s guarda gli allenamenti di Latina)….i soldi se c'erano dove sono spariti????

      Rispondi

  • federicot

    22 Giugno @ 10.25

    federicot

    I primi ad avere il paraocchi sono qui 5 mila -10 mila - 15 mila che vanno allo stadio. E anche a questo giro ne ho sentito di gente: " eh si speriamo in Piazza"....ma speriamo cosa??????? Speriamo che non lo prenda che non ha i soldi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Anche in questo articolo si parla di Miracoli: mandare avanti una squadra di calcio in A non è un miracolo è semplicemente una questione di soldi . O ce li hai o non ce li hai. E il tifoso forse forse potrebbe anche alzare la manina ogni tanto ed esprimere dei dubbi: "presidente, sicuro che ha i soldi per mandare avanti la baracca?"

    Rispondi

    • 22 Giugno @ 10.51

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Pedr federicot leggere è troppa fatica: preferisce guardare le figure. Il "miracolo"era appunto no che abbia tanti soldi (puliti) e la voglia di investirli nel Parma calcio. Quindi un commento supponente come il solito ma che corregge solo ciò che no ha capito il lettor/Professore...

      Rispondi

      • baclan

        22 Giugno @ 14.12

        @ redazione: non trovate che le parole di Umberto Eco qui fanno centro al massimo?

        Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Elio e le Storie Tese, dopo 37 anni il valzer d'addio

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

1commento

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

19commenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

BASSA

Dalla Regione Lombardia arrivano 3 milioni per il ponte sul Po Video

Primo stanziamento per il ponte fra Colorno e Casalmaggiore

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»