15°

29°

inchiesta

Parma XL - Speciale Sicurezza

Link 24 ore Top News
Ricevi gratis le news
10

"Picchiato e rapinato sul treno dalla baby gang", "Sorprende i ladri e li prende a mattonate", "Il 63% dei negozi ha subìto reati negli ultimi 5 anni", "Gli ho chiesto cosa faceva e il ladro mi ha puntato la pistola", "Gruppi di whatsapp contro i furti",  "Rapinato e colpito col  calcio della pistola", "Sangue e siringhe nel parcheggio in pieno centro", "Maxi-rissa in centro con cocci e cacciaviti", "Il centro in mano alle bande giovanili", "Basta posteggiatori molesti: qualcuno intervenga", "Notte da Far west".....

.....Sono titoli degli ultimi giorni tratti dai quotidiani di città vicine (soprattutto Reggio, ma anche Piacenza, Modena e Monza). Per precisare subito che parlare oggi di città insicure non è un tema contro questo o quel governo cittadino o una critica a questure e forze dell'ordine, ma un mal comune che ovviamente non si trasforma in mezzo gaudio.

Si parla molto di percezione: ebbene, sicuramente questa è decisamente peggiorata. Colpa dei nostri quotidiani o di qualche partito che parla soprattutto alla pancia dei cittadini? Può anche essere. Così come non vanno certo ignorate le dichiarazioni delle istituzioni che ci dicono che la situazione è ancora sotto controllo (ma non dimentichiamo neppure che qualche anno fa un ex prefetto di Parma smentiva infiltrazioni concrete delle mafie ed ora ci troviamo a raccontare il maxiprocesso Aemilia....). Ma prima ancora di vedere le statistiche, peraltro mai chiarissime nel nostro Paese dove l'esistenza di varie forze dell'ordine ha a lungo prodotto database separati, ecco già subito un elenco di date e fatti concreti, relative al solo 2015 di Parma.

Fatti che magari appartengono alla cosiddetta microcriminalità (e non solo), ma che non possono non suscitare un certo allarme fra i cittadini. Allora vediamo di capirne un po' di più..........

IL BOLLETTINO DELL'INSICUREZZA - Ecco le notizie che ci allarmano:

Che cos'è Parma XL:  un contenitore (extralarge, appunto) che, andando al di là delle notizie quotidiane spesso bruciate dal web in poche ore, metta insieme su un determinato argomento le ultime news ma anche l'archivio video del Tg Parma e possibilmente un database che con i numeri ci aiuti a mettere ordine andando al di là delle sensazioni immediate. Una serie di inchieste no stop, che terremo aggiornate e vi ri-proporremo periodicamente per seguire l'evoluzione (o l'involuzione...) di certi aspetti della vita di Parma. Ecco, per cominciare, il nostro "Dossier Sicurezza":

Parma XL - Dossier Sicurezza 

Partiamo dai fatti. Che abbiate o no già cliccato sul nostro "bollettino dell'insicurezza", eccone un riassunto in forma testuale, e quindi ancora più chiara. E ci siamo limitati ai fatti (principali) dell'ultimo mese: li vedete riportati con a fianco la data della pubblicazione sulla Gazzetta di Parma:

7-10- PONTETARO: ENTRA IN CASA E TROVA TRE LADRI: 70ENNE AFFERRATA ALLA GOLA E SPINTONATA

16-10 – SAN LEONARDO: I PUSHER PRESIDIANO PERFINO L’ASILO Archimede

19-10 – PILASTRO: METTE IN FUGA IL LADRO  A COLPI DI PISTOLA – Stava entrando dalla finestra del bagno

19-10 – BASILICAGOIANO: LADRI ALLA FINESTRA MENTRE GUARDA LA TV CON LAA BIMBA – Paura per una giovane mamma

22-10 – ACCOLTELLAMENTO IN GALLERIA POLIDORO – 23-10 VIA MAZZINI: QUESTE GALLERIE SONO DIVENTATE TERRE DI NESSUNO – Grido d’allarme dei commercianti: servono telecamere e controlli

24-10 – METTE IN FUGA I LADRI CHE TENTANO DI INVESTIRLO – A Piazza di Basilicanova

29-10 – FIDENZA: FACCIA A FACCIA CON I RAPINATORI – Anziani coniugi svegliati da 3 malviventi. Non trovano nulla e vanno a rubare nella casa del figlio

30-10 – INTOSSICATO DALLO SPRAY URTICANTE CHE I LADRI AVEVANO SPRUZZATO SUL CANE -  Salso: il figlio del proprietario ricoverato a Vaio

1-11- FIDENZA : PENSIONATO ACCOLTELLATO NEL CORTILE DI CASA – Roberto Frati, 66 ani, in Rianimazione. L’aggressore doveva essere ai domiciliari per precedente condanna – 3-11- L’ACCOLTELLATORE ERA STATO ARRESTATO IL GIORNO PRIMA – Aveva cercato di rubare un’auto ma era stato subito rimesso in libertà

4-11- PREFETTURA: RONDE VIETATE E RISCHIOSE – 5-11 – RONDE DI VIA SAVANI: NOI ANDIAMO AVANTI –Sono solo passeggiate inermi, ma ora le nostre strade sono diventate più sicure – BASILICAGOIANO:SIAMO ESASPERATI E SOLI, e unirci in gruppo è l’unico sistema per difenderci

7-11- AGGREDITA DA UBRIACHI IN PIAZZALE INZANI. I RESIDENTI INSORGONO: CHI CI TUTELA? – Cittadini indignati: basta bivacchi

8-11- SPARATORIA ALL’EX SALAMINI – Salvo per miracolo dominicano di 34 anni. 20 colpi di pistola, fermati due connazionali – 10-11- QUESTORE PIOVESANA: TOLLERANZA ZERO SUI LOCALI NOTTURNI IRREGOLARI : l’Euphoria era luogo di spaccio di droga

11-11- VIA TURA: ANZIANA SCOPRE I LADRI IN CASA POI SI SENTE MALE – Quarta casa svaligiata nella strada in un mese e mezzo

16-11- DISTURBA I LADRI E VIENE PRESA A SASSATE – Fidenza: sorprende i ladri a casa del vicino

Morale: in 40 giorni due accoltellamenti di cui uno in pieno centro cittadino, una sparatoria, una lunga sequenza di furti e diversi faccia a faccia tra ladri e derubati, per fortuna senza le tragiche conseguenze che la cronaca ha dovuto registrare in altre città. Ma l'elenco dei fatti che allarmano la pubblica opinione, se andiamo a ritroso nei mesi, è molto più lungo. E, soprattutto, sono le cifre a dirci che qualcosa (non solo a Parma, come ripetiamo) è decisamente cambiato negli ultimi 10-15 anni:

QUALCHE NUMERO - Reati e statistiche:

Maggio 2015: TUTTA NOSTRA LA CITTA'? (inchiesta, le puntate precedenti):

VIDEO CRONACA NERA: i servizi del Tg Parma

I LATI OSCURI DI PARMA: Agorà/Tv Parma ottobre 2015

Leggi anche:

Siamo in guerra: ma con che mezzi?

Come difendersi da furti e truffe: consigli e vignette

Quanto incidono gli stranieri sul numero dei reati?

(continua...)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • la rivolta di atlante

    24 Novembre @ 01.37

    la rivolta di atlante

    IO HO UN GRANDISSIMO SENSO DI EQUITÀ VERSO QUALSIASI FORMA O ETNIA UMANA. MA HO ANCHE UN FORTE BISOGNO DI ESPRIMERE IL MIO PENSIERO SENZA RECINTI IDEOLOGICI. QUANTI CINESI AVETE VISTO ARRESTATI PER SPACCIO.? IO NESSUNO. EPPURE LE LORO FUMERIE DI OPPIO SONO FAMOSE NEI FILM AMBIENTATI NEL FINE 800. ORA FANNO I RISTORATORI, SI SONO INTEGRATI ALLE LEGGI ATTUALI. SEMPLICEMENTE... MA PERCHÉ SE QUALCUNO ESPRIME DATI DA VOI STESSI PUBBLICATI E NE ANALIZZA LA NATURA DEVE ESSERE ETICHETTATO COME RAZZISTA. PREFERISCO UN ONESTO ETIOPE A UN SICILIANO MAFIOSO È RAZZISMO....?? DIRE CHE CERTE ETNIE SONO STATISTICAMENTE PIENE DI VIOLENTI E MALAVITOSI È RAZZISTA?? SECONDO ME SIETE STATI TROPPO IN CHIESA O SIETE TROPPO POLITICAMENTE CORRETTI CHE STATE PERDENDO IL SENSO DELLA REALTÀ E DELLE PAROLE.

    Rispondi

    • 24 Novembre @ 07.49

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Il problema è che lei parla di etiopi ma poi parla di siciliani. Mentre chi ragiona come lei da fuori Italia direbbe: gli italiani (quindi anche me e lei) sono una etnìa di mafiosi. Contento lei......

      Rispondi

  • la rivolta di atlante

    23 Novembre @ 13.22

    la rivolta di atlante

    NELLA STATISTICA È IMPORTANTE COMPRENDERE IL VALORE DI PARTENZA. IL33% DEL 10% DELLA POPOLAZIONE È MOLTO ALTO RISPETTO AL 67% DEL 90% DELLA STESSA. ESEMPIO. ABBIAMO 10.000 CITTADINI 1000 FORESTI 9.000 ITALIANI... REATI TOTALI 1.000 DI CUI COME PUBBLICATO DALLE VOSTRE FONTI, UN TERZO È IMPUTABILE A IMMIGRATI.. RISULTATI IL 33,3 È DI MATRICE STRANIERA SOLO IL 7,4 È MADE IN ITALY ECCO IL PROBLEMA SICUREZZA È MATEMATICAMENTE PROVATO UNA PROPENSIONE AL REATO DI 4,5 VOLTE MAGGIORE NELLE ETNIE DI NUOVO ARRIVO. PER CONTRASTARE LA TENDENZA RISPETTO ALLA SENSAZIONE DI SICUREZZA DEGLI ANNI 50-60 CI SONO DA CONSIDERARE SPESE 5 VOLTE SUPERIORI ALLE ATTUALI. IMPROPONIBILE.... UNICA POSSIBILITÀ MODIFICA A LEGGI SU AUTOTUTELA DELLA PROPRIETÀ E LEGITTIMA DIFESA O MILITARIZZAZIONE DELLA SOCIETÀ. PROVARE PER CREDERE. GUARDATE I SERVIZI TELEVISIVI DAL BELGIOSTAN CON IL COPRIFUOCO E IL RASTRELLAMENTO DI QUARTIERI INTERI.

    Rispondi

    • filippo

      23 Novembre @ 19.31

      I Belgio gli immigrati stanno cacciando le persone dalle città. idem in Olanda dove a Rotterdam il 50% dei giovani sono musulmani, ma se qualcuno lo dice finisce denunciato, questa è l'europa di oggi

      Rispondi

    • 23 Novembre @ 19.26

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Quando si attribuisce un fenomeno ad uina etnìa siamo già partiti col piede sbagliato. Un conto è sottolineare l'indubbia incidenza di tanti immigrati sul numero dei reati; un conto è attribuire una tendenza ad una etnìa: oppure lei si sente parte di una etnìa mafiosa (come tanti potrebbero dire, applicando il suo stesso criterio, della "etnìa italiana") ?

      Rispondi

  • Vercingetorige

    23 Novembre @ 11.39

    "sono le cifre a dirci che qualcosa (non solo a Parma, come ripetiamo) è decisamente cambiato negli ultimi 10-15 anni" . Però , fino a poco tempo fa , e , qualcuno , ancor oggi , lo negava e cerca di negarlo. Allora , vogliamo fare un altro passettino avanti ? Domandiamoci da quale contesto sociale provengono la stragrande parte , se non tutti , i responsabili di questi fatti ? L' accoltellatore di Fidenza è italiano, pluripregiudicato , arrestato il giorno prima , ma libero di andarsene in giro con un coltello in tasca , quando , per la Magistratura , era in carcere (domiciliare) . Benissimo ( cioè malissimo ! ) , ma andiamo avanti . Voler combattere la criminalità nascondendo il contesto sociale da cui , in grandissima parte , proviene , è come voler fare una terapia senza aver fatto la diagnosi.

    Rispondi

    • Maurizio

      23 Novembre @ 16.33

      Vercingetorige, condivido il suo pensiero però io eliminerei la parola magistratura perché può trarre in inganno, infatti con le recenti norme sulla detenzione in carcere l’individuo responsabile dell’accoltellamento a Fidenza non poteva stare in carcere, doveva stare ai domiciliari e sappiamo benissimo che evadere dai domiciliari è facile, sappiamo poi benissimo che una volta evasi e colti in flagrante, gli evasi difficilmente tornano in carcere (l’accoltellatore c’è tornato per il fatto avvenuto, non per l’evasione) perché non hanno, chiamiamoli così, i requisiti. È inutile che Pagliari domandi il motivo per cui l’individuo era a Fidenza, grazie ad una legge votata anche da Pagliari, se presente quel giorno, l’individuo non poteva stare in carcere, per questo motivo eliminerei la parola magistrtura

      Rispondi

    • Francesco

      23 Novembre @ 11.49

      brundofrancesco@libero.it

      Condivido !

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

1commento

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

1commento

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Anteprima gazzetta

Traversetolese eroe salva la vita ad un uomo che stava annegando

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

12commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

3commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti