-2°

10°

Parma

Importunava commesse: allontanato dal Comune

Ricevi gratis le news
5

Importunava continuamente le commesse del centro storico, e si atteggiava "con modi prepotenti e arroganti". Per questo motivo, V.D, calabrese di 38 anni con precedenti, è stato allontanato dal Comune di Parma.

Per lui, grazie alle informazioni raccolte dai poliziotti di quartiere, è scattato il provvedimento del Questore chiamato "Foglio di via obbligatorio": l'uomo, infatti, risulta residente in Calabria e non è stato in grado di motivare la sua presenza nella nostra città.

Il calabrese, nella notte di martedì, era stato denunciato dalla squadra Volanti della Questura per aver danneggiato due auto in sosta nelle vicinanze di via Melloni: da qui, una donna, aveva chiamato la Polizia perché spaventata dopo essere stata offesa senza motivo dall'uomo, che in quell'occasione era visibilmente ubriaco.

Le Volanti, inoltre, sono state impegnate negli ultimi due giorni insieme alle pattuglie del reparto prevenzione crimine di Reggio Emilia in  controlli dedicati a due zone particolarmente sensibili della città: la zona di via Palermo, con l'identificazione di circa 30 stranieri, la cui posizione sul territorio nazionale è adesso al vaglio dell’ufficio immigrazione, e piazzale Picelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ososita

    16 Gennaio @ 17.56

    Anche secondo me l'indicazione della provenienza non è fatta per mero razzismo, ma solo per maggiore precisione.... Se qualcuno ha la coda di paglia è un suo problema, dato che sono certa che se il tipo fosse stato trentino o piemontese nessuno si sarebbe scandalizzato per l'indicazione della sua provenienza.

    Rispondi

  • Geco

    15 Gennaio @ 20.59

    Non dimentichiamo la carta dei valori quale utile strumento per meglio comprendere il fenomeno migratorio. I valori su cui si fonda la società italiana sono frutto dell´impegno di generazioni di uomini e di donne di diversi orientamenti, laici e religiosi, e sono scritti nella Costituzione democratica del 1947... La Costituzione è fondata sul rispetto della dignità umana ed è ispirata ai principi di libertà ed eguaglianza validi per chiunque si trovi a vivere sul territorio italiano" (Carta dei valori, premessa). "L´Italia è impegnata perché ogni persona sin dal primo momento in cui si trova sul territorio italiano possa fruire dei diritti fondamentali, senza distinzione di sesso, etnia, religione, condizioni sociali. Al tempo stesso, ogni persona che vive in Italia deve rispettare i valori su cui poggia la società, i diritti degli altri, i doveri di solidarietà richiesti dalle leggi" (Carta dei valori, 1). Non vi pare che troppo spesso la reciprocità venga meno? .. o sarà che nel timore di sentirsi definire razzisti .... sarà bene buttare nel gabinetto la nostra Costituzione? ... insomma... rinunciamo ai nostri diritti (fondamentali) .... non possiamo essere così poco favorevoli all'integrazione da non voler accettare che la donna sia inferiore" all'uomo ..... e che cos'è poi questa assurda pretesa di poter scendere con il proprio cane in tarda serata senza il rischio di venir accoltellati o struprate? ... suvvia... allontanate questi "terribili" pensieri occidentali ...perchè altrimenti siete razzisti!

    Rispondi

  • Lucas

    15 Gennaio @ 15.03

    Giusto specificare la provenienza dei delinquenti !! Alla fine la gente capirà, forse, che il 90% dei delinquenti NON è delle ns parti. E allora, forse, decideremo di mandarli a casa tutti !!!

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    15 Gennaio @ 14.47

    Vittoria, per una volta non credo che si tratti di provincialismo o peggio di razzismo. La stessa specificazione la usiamo anche in senso inverso: se ad esempio un "parmigiano" viene arrestato a Milano o Foggia lo mettiamo nel titolo. Oppure, come vede nella nostra prima pagina attuale, tante volte il titolo viene fatto con la sostanza della notizia, e la specificazione dell' età, o della professione, o appunto della città o nazione di origine, fa semplicemente parte dei particolari sulla notizia: ma senza nessun altro intento. Purrtoppo le cronache di questi anni ci hanno dimostrato che, se ci sono tanti crimini commessi da persone di altre nazioni o altre regioni, ce ne sono tanti "made in Parma". E sono d'accordo con lei che dobbiamo saper ammettere anche le nostre piccolezze, così come di Parma sottolineiamo i pregi. (Gabriele Balestrazzi)

    Rispondi

  • vittoria

    15 Gennaio @ 13.58

    Mi raccomando specifichiamo calabrese...ma come funziona alla gazzetta?Se si scrive l'origine il delinquente non è di Parma...Se non si scrive l'origine dobbiamo sottintendere che è delle nostre parti...funziona così?Proprio una mentalità da grande città...d'altronde i pensionati si esaltano con storie di immigrati delinquenti, almeno sanno di che parlare al bar: il vostro pubblico è soddisfatto...poi lamentiamoci dei pregiudizi razziali...Parma provinciale, che non riesce ad ammettere la propria piccolezza...tutti quelli che difendevano la municipale insegnano...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Luca Guadagnino

Luca Guadagnino

cinema

Oscar: quattro nomination per il film di Luca Guadagnino

Ascolti tv: Romanzo Famigliare vince ancora, L'isola dei famosi debutta con il 25% di share

TELEVISIONE

Ascolti tv: Romanzo Famigliare vince ancora, L'isola dei famosi debutta con il 25% di share

La principessa Eugenie si sposerà in autunno

gran bretagna

La principessa Eugenie si sposerà in autunno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani lo speciale "Amico dentista"

NOSTRE INIZIATIVE

Domani lo speciale "Amico dentista"

Lealtrenotizie

Si arrampicano lungo tubi e grondaie e svaligiano le case: 6 furti in un giorno a Parma

VOLANTI

Si arrampicano lungo tubi e grondaie e svaligiano le case: 6 furti in un giorno a Parma

1commento

Palacassa

Concorso per un posto da infermiere: 3mila al Palacassa, candidati anche da Agrigento Foto

L'obiettivo di molti partecipanti è entrare in graduatoria, sperando in una chiamata entro i prossimi tre anni

3commenti

Allarme

Ore 7: attimi di paura in via Emilia Est

3commenti

chiozzola

Sorprendono il ladro in cortile. Il sindaco: "Cittadini, ingrassate le navette"

2commenti

INCHIESTA

Nomine al Maggiore, chiesto il rinvio a giudizio per l'ex rettore Borghi

1commento

PARMA

Momenti di paura e tensione in via Duca Alessandro Video

1commento

modena

'Ndrangheta: fermato il presunto nuovo reggente della cosca emiliana

Carmine Sarcone, provvedimento della Dda e dei Carabinieri

polemica

Eramo: "Sulla sicurezza la giunta non si auto-assolva: mancano scelte coraggiose"

"Perché non avete chiesto ai vigili di fermare i consumatori di droga?"

1commento

economia

Rapporto Ismea, Parma nettamente in vetta per l'agroalimentare

DILETTANTI

Clamoroso a Felino: si dimette Pioli

Lutto

Millo Caffagnini, una vita intensa con Bardi nel cuore

TECNOLOGIA

Telefoni e tablet in classe: a Parma non sono una novità

salso

Addio alla maestra Angela Bonassera, in cattedra per 35 anni

COLLECCHIO

In vent'anni, in Comune, 20 dipendenti in meno

1commento

ALLARME

Bocconi avvelenati al parco Martini: area transennata

SORBOLO

Parma-Brescello: bus sostitutivi fino a fine estate

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un anno di Trump, il presidente che divide

di Marco Magnani

IL VINO

Gin Mi e Gin Ti, semplicemente «miti» per distillati d'autore

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

Politica

Grillo separa il suo blog dal M5S: "Parliamo di futuro"

MILANO

Il pm chiede la confisca della casa di Fabrizio Corona

SPORT

Tg Parma

Di Cesare: "Con il Novara sarà dura, vengono da una vittoria" Video

tv parma

Le pagelle in dialetto di Cremonese-Parma Video

SOCIETA'

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

1commento

hi tech

Amazon apre supermercato 4.0: è senza casse

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

RESTYLING

La Mini rifà il trucco a 3porte, 5porte e cabrio Video