10°

20°

Parma

Il papà di Tommy come Eluana. Paola: "Mi disse: non voglio vivere così"

Il papà di Tommy come Eluana. Paola: "Mi disse: non voglio vivere così"
Ricevi gratis le news
9

Paolo Onofri come Eluana. Paola, mamma di Tommaso Onofri, il bimbo rapito e  ucciso la sera del 2 marzo del 2006 e moglie di Paolo, lo ammette a malincuore. "Sono contro l'accanimento terapeutico - dice -. Se a Paolo dovesse succedere qualcosa, se dovesse essere necessario rianimarlo o prendere nuovi farmaci, direi no, lasciatelo andare".

"Vado a trovarlo, ma nulla è più come prima - racconta Paola -. I medici me l'hanno detto: sarà difficile che possa riprendersi. Prima che accadesse a me, ho sempre seguito la storia di Eluana e sono sempre stata dalla parte del padre Beppino. Ma ora che sono nelle sue condizioni è difficile decidere".  Paola dice anche che parlandone con il marito prima dell'infarto, lui le aveva detto che non avrebbe mai voluto vivevere dipendendo continuamente da altri.  "Ma adesso che si trova in questa situazione, sinceramente non saprei cosa fare".

Paolo da mesi, da quando l'11 agosto scorso ebbe un infarto e rimase per molti minuti senza ossigeno, è al centro di riabilitazione "Cardinal Ferrari" di Fontanellato in stato vegetativo. Nei giorni scorsi era stato portato temporaneamente al Maggiore, per alcune procedure cliniche nell'ambito delle cure, poi è stato riportato a Fontanellato. “Onofri è in stato vegetativo: presenta un’apertura spontanea degli occhi ma non ha nessuna forma di interazione con l’ambiente circostante e contenuti documentabili di coscienza. Le sue condizioni cliniche sono conseguenza dell’anossia cerebrale causata dall’arresto cardio circolatorio avvenuto l’estate scorsa  – afferma il primario del Centro C. Ferrari, Antonio De Tanti –. In accordo coi familiari, il Centro Cardinal Ferrari sta applicando i protocolli standard di assistenza infermieristica medica e riabilitativa previsti in questi casi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Annabella

    26 Gennaio @ 15.47

    Tanto dolore lasciado a questa famiglia !!!... per bastattardi cho non meritan vivire in questo mondo... e troppo ingiusto questo me spiacce tanto, tanto .... Mia solidarita e Afeccto alla Famiglia Onofri

    Rispondi

  • giancarla

    23 Gennaio @ 17.47

    non intendo entrare minimamente nel merito di un problema che non posso neppure lontanamente capire, solo chi prova può avvicinarsi alla comprensione. Io e mio marito abbiamo incontrato alcune volte la sig Paola e siamo certi che nel profondo del cuore, con l'aiuto del suo Tommy saprà prendere la strada più giusta per il suo Paolo. Noi possiamo solo ribadire che le siamo vicini con il cuore. Giancarla e Roberto

    Rispondi

  • giancarlo

    23 Gennaio @ 17.30

    Comprensione per Paola e silenzio.

    Rispondi

  • mary

    23 Gennaio @ 15.41

    Nessuno di noi può commentare penso queste cose possiamo esprimere un'opinion.e. Penso solo che proprio i loro cari sanno cos'è meglio loro li conosco, hanno raccolto diciamo il loro "testamento" non scritto su fogli ma scritto nel loro cuore e nella loro mente, quindi io dico che qualsiasi decisione prendano la fanno per esaudire il desiderio del loro caro che non lo può più esprimere autonomamente. Noi possiamo soltanto ammirare e sostenere le loro decisioni, sperando di non trovarci mai davanti ad una scelta tanto difficile

    Rispondi

    • anna maria

      24 Gennaio @ 12.14

      Ho avuto la stessa esperienza con mio marito per 33 tristissimi giorni e poi tutto è finito naturalmente con l'applicazione dei protocolli standard.Ho rifiutato categoricamente l'accanimento terapeutico.

      Rispondi

  • elena

    23 Gennaio @ 14.48

    Non e' bello prendere una decisione cosi' importante e spero sinceramente di non trovarmi mai in una situazione del genre, pero' vedere vegetare una persona che ami tanto non e' neppure bello. Eluana 17 anni che sta in un letto viva ma non vive una vita vera, avra' le piaghe da decubito per tutti gli anni passati in quel letto impossibilitata a muoversi, non capisce nulla di cio' che la circonda,solo un cuore che batte ,un cuore tanto giovane come lo e' lei , mi chiedo pero' se e' giusto stare cosi', e il papa' che le sta sempre vicino ,il dolore profondo che quell'uomo , un padre come tanti altri sta provando da tanto tempo ormai vedendo la sua bellissima figlia ridotta ad una larva attaccata alle macchine, no decisamente non si sopporta, quel cuore prima o poi si fermera'.Se ci fosse una sola possibilita' che Eluana si riprendesse allora si , ma questo sogno che il padre avra' desiderato 1000 volte non si avverera' e allora perche' farla stare in quel modo e prolungare l'agonia? Paolo Onofri altro bel colosso di persona, un dispiacere grande per questo uomo ,spero che possa riprendersi, saperlo ancora grave dispiace al cuore primo x cio' che ha sopportato, per la sua famiglia andata distrutta e poi ancora dolore e dolore. Noi vediamo e guardiamo tutto dal di fuori, ma chi questa tragedia la vive ogni giorno sulla propria pelle e nella propria casa la sente e vive in altro modo, loro li vedono noi no e la cosa cambia di un bel po'. Se arrivano a prendere quese decisoni probabilmente amano piu' di noi. Non li giudico e ribadisco non vorrei trovarmi al loro posto.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

IL VINO

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

3commenti

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

SERIE B

Parma, batti un colpo

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

Si rafforza la possibilità che possano così diventare di proprietà pubblica

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Garani è presidente del gruppo fotografico Obbiettivo Natura

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

Como

Anche la quarta figlia è morta nell'incendio

SPORT

Moto

Phillip Island: super Marquez, Dovizioso indietro

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

1commento

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: