12°

22°

Parma

Aldo Cagna pestato in carcere. Chiesto rinvio a giudizio per tre agenti

Aldo Cagna pestato in carcere. Chiesto rinvio a giudizio per tre agenti
Ricevi gratis le news
29

L'avrebbero spintonato, butta­to a terra, trascinato per le scale e poi colpito con calci, schiaffi e pugni. Lui è Aldo Cagna, 30 anni, l'assassino di Silvia Mantovani, massacrata con 21 coltellate il 12 settembre 2006. I suoi aggres­sori, secondo la procura, due agenti della polizia penitenzia­ria in servizio nel carcere di via Burla nel febbraio 2007. Pestato fino a procurargli un trauma craniofacciale ed ecchimosi va­rie.

Il pm Giorgio Grandinetti, lo stesso che portò Cagna alla sbar­ra per l'omicidio della sua ex fi­danzata, ha chiesto il rinvio a giudizio di V.C., 34 anni, e di A.M., 36, accusandoli di concor­so in violenza privata, lesioni personali aggravate e maltratta­menti. Insieme ai due agenti, ri­schia il processo anche G.T., 56 anni, assistente capo, accusato di favoreggiamento. L'udienza preliminare è fissata per l'11 marzo davanti al gup Pietro Ro­gato.
 

Leggi l'articolo di Georgia Azzali nella versione integrale sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • adriano

    20 Marzo @ 10.52

    L'assassimo prima o poi dal carcere esce, piu' prima che poi, siamo in Italia. La vittima dal cimitero no ! Lapalissiano.

    Rispondi

  • Mary

    01 Febbraio @ 01.24

    E' proprio vero che al peggio non c'è mai fine. In tutti i sensi

    Rispondi

  • claudia

    31 Gennaio @ 09.36

    aldo cagna è un essere umano???ops...deve esserci un caso di omonimia di cui non sono a conoscenza... qualcuno secondo me dimentica di collegare cuore e cervello prima di parlare...ammesso che ne sia dotato! pensavo anche che le campane di vetro non le vendessero più,ma a quanto pare ce ne sono di CONDOMINIALI... ma abbiamo veramente tempo e soldi da sprecare per processare delle persone che si sono comportate in maniera giusta ed umana??mah... mi auguro che certe cose d'ora in poi succedano agli "illuminati"tra voi che credono ancora nella giustizia e che sanno masticare parole bellissime quanto ipocrite.voi sì che sapreste comportarvi in modo giusto ed esemplare...già mi sbrodolo di stima nei vostri confronti! continuate pure a ruminare buoni sentimenti e parole di cui non siete minimamente a conoscenza.la vita è stata generosa con voi e probabilmente non siete mai stati toccati da determinate cose,ma,per piacere,piantatela di dire che chi la pensa in modo diverso dal vostro,abbia cattiveria da sfogare o altro.è la classica risposta degli ignoranti nel momento in cui vengono smascherati,parbleu!

    Rispondi

  • Mary

    31 Gennaio @ 02.38

    Lui è ancora vivo in galera anche se un po' pesto, mentre quella povera ragazza non c'è piu'...a questo ci doveva pensare prima.in fondo è colpa sua, se non avesse fatto quel che ha fatto,non sarebbe nemmeno arrivato a questo punto,nessuno l'avrebbe mai pestato e sarebbe un uomo libero. e la povera Silvia sarebbe ancora libera di vivere la sua vita fino in fondo. del senno di poi son pieni i fossi. e la testa a volte anche se la si ha,ci si dimentica di averla e non la si usa,perlomeno non in tempo.se venisse usata la ragione,tutto questo non succederebbe.so di aver scritto un'ovvietà,eppure è proprio questo il punto.amare vuol dire rispettare il volere dell'altro,e se anche una storia finisce,se si ama veramente,si lascia liberi,si è felici per il bene dell'altro. le persone sono persone e non "cose" o "oggetti" di proprietà di nessuno.l'anima non appartiene a nessuno e tantomeno il corpo.comunque, è sbagliato anche quel che han fatto gli agenti,perchè non è così che si risolvono le cose.non è che picchiando la testa a una persona,rinsavisca.lo deve capire da solo,il male che ha fatto a quella povera ragazza,e ricordiamoci bene che senza arrivare a questi estremi, quando si fa quasiasi azione della nostra vita,a volte,non è piu'possibile tornare indietro.dunque sarebbe meglio pensarci prima ogni volta,vivere usando il cervello,che non è un'inutile optional buttato lì,è ciò che dovrebbe governare le nostre vite.ciao

    Rispondi

  • luca

    31 Gennaio @ 00.21

    x tutti quelli che approvano il pestaggio ai danni di Aldo Cagna..... vedo che madre natura è stata avara nei vostri confronti, in fatto d'intelligenza..... vorrei vedere voi,se vi avessero gonfiato come una zampogna.... magari con una mazza da baseball..... anche se s'è macchiato di un crimine terribile, resta sempre un essere umano,e come tale deve essere trattato..... MA SIAMO ANIMALI O SIAMO CRISTIANI?????? piu' passa il tempo,e piu' mi convinco della prima ipotesi......

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

22commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»