19°

Parma

A Parma 345 reati in un mese - Presa di mira una tabaccheria: sparito un pacco di "Gratta e vinci"

A Parma 345 reati in un mese - Presa di mira una tabaccheria: sparito un pacco di "Gratta e vinci"
Ricevi gratis le news
1

345 reati in un mese: più di dieci al giorno, in una classifica che è guidata dai furti nelle automobili davanti ai borseggi.

Sono le cifre che pubblica la Gazzetta di Parma in edicola oggi, partendo dai dati che quotidianamente vengono forniti dalla Prefettura e pubblicati sul nostro quotidiano.

Intanto, in un'altra statistica (pubblicata dal Sole-24 Ore) Parma risulta al 32° posto nella "mappa dei rischi", con 21.824 reati denunciati nel 2007: sono 5.195 reati ogni 100mila abitanti. L'incremento rispetto al 2006 è quasi dell'8%, e in proporzione ci fa salire al di sopra di Reggio Emilia, che risulta leggermente più sicura: lì i reati ogni 100mila abitanti sono 4.799).

I dati sono eloquenti e le classifiche fanno sempre discutere ma il sindaco Pietro Vignali sottolinea che non bisogna fare allarmismi.

"La classifica del Sole-24 Ore sulla Sicurezza, come tutte le classifiche, è da prendere con le molle - dice il sindaco in una nota -. Si basa sui reati denunciati e quindi non tiene conto che in alcuni territori si denunci di più rispetto ad altri, dove magari c'è un po' più di rassegnazione. Il dato della provincia di Parma è in linea con il resto dell'Emilia, perché i territori ricchi come il nostro attirano più di altri alcune forme di microcriminalità.  La situazione è da tenere sotto controllo ma non bisogna drammatizzare".

Il primo cittadino ribadisce che "c'è bisogno di risorse, uomini e mezzi per le forze dell'ordine, di progetti di prevenzione, di certezza e velocità della pena. La cosa più scandalosa, come ha detto il capo della polizia Manganelli, è l'inammissibile indulto quotidiano che preoccupa i cittadini e frustra le forze dell'ordine. Non è possibile vedere persone arrestate 10-15 volte per lo stesso reato e sempre a piede libero. Penso che i cittadini di Parma abbiano diritto agli stessi investimenti in sicurezza di altri territori. Per questo motivo - continua Vignali - ho posto con decisione la questione insieme ai tanti sindaci di destra e di sinistra che hanno firmato la Carta della Sicurezza di Parma. Sono cose di cui parleremo lunedì quando verrà in città il Ministro Maroni. I primi passi del ministro dimostrano che ha ben presente il problema. Questo ci rende fiduciosi".

Furto in tabaccheria. Questa mattina una tabaccheria di via Garibaldi è stata presa di mira da due ladri. Si tratterebbe di due uomini che sono entrati nel negozio  proprio quando era appena stato consegnato un pacco di "Gratta e vinci", per un valore totale di circa 1.500 euro. E' bastato poco perché il pacco sparisse, assieme ai due sconosciuti. Sono intervenuti i carabinieri ma per ora gli autori del furto non sono stati individuati.

E poche ore più tardi è stato proprio un "Gratta e vinci", nella stessa tabaccheria, a portare fortuna a un cliente: comprando un tagliandino da 10 euro ne ha vinti 10mila.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    02 Giugno @ 12.09

    Se poi si calcola che non tutti i reati vengono denunciati , la situazione si appesantisce ulteriormente. Questo dilagare di delinquenza e' venuto con l' "inforestieramento" della Citta'. Un tempo , a Parma, potevamo dormire con la porta aperta. Tutta la Criminalita' era costituita da qualche rubagalline , di cui Polizia e Carabinieri conoscevano il nome a memoria, da qualche teppista ubriaco , che tirava qualche cazzotto, soprattutto ai "questurini", e da qualche furtarello dei soliti zingari. Poi e' arrivata l' invasione meridionale , e sembra che la propensione alla violenza ed al disprezzo della Legge siano nettamente piu' diffusi tra i meridionali che tra i settentrionali. Poi sono arrivati gli stranieri , clandestini e non , e ci siamo ridotti come siamo. Poi, si sa , le mele marce nel cesto finiscono per far marcire anche quelle sane, per cui oggi ci sono anche molti parmigiani che tengono comportamenti prepotenti e violenti, che non facevano parte dei nostri costumi. De nostri costumi faceva parte , forse, la violenza politica, ma, quella, era un' altra cosa, anche se , la violenza, e' da condannare sempre. Si puo' tornare indietro ? Non so. Ho paura di no. Certo , maggior vigilanza e maggior severita' non guasterebbero. In linea di massima , mi pare che le Citta' piccole siano piu' sicure e vivibili di quelle grandi, e Parma e' a cavallo del fosso , tra le une e le altre. Da un lato, c' e' la Parma piccola cittadina di Provincia , dall' altra la Parma che aspira a diventare grande Citta'. La prima sarebbe senz' altro molto piu' vivibile e sicura della seconda, che , pure, entusiasma molti, ma , secondo me, non convince per niente.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro