Parma

Olindo "non conosce il motivo del trasferimento a Parma"

Olindo "non conosce il motivo del trasferimento a Parma"
Ricevi gratis le news
7

Si sta ancora chiedendo per quale motivo è stato trasferito dal carcere di Piacenza a quello di Parma Olindo Romano, condannato con la moglie Rosa Bazzi all’ergastolo per la strage di Erba dove furono uccise quattro persone e una quinta rimase ferita, l’11 dicembre del 2006.
«Ancora non ha ricevuto nessun provvedimento – ha spiegato il suo avvocato Fabio Schembri che l’ha visitato nel pomeriggio nel carcere di Parma, dove l’ex netturbino si trova da due giorni -, nè l’ho ricevuto io, supponiamo che il trasferimento sia dovuto allo screzio avuto a Piacenza con un agente di custodia».
A Romano non è quindi ancora stato notificato il cosiddetto regime di carcere duro in base all’articolo 14/bis dell’ordinamento di polizia penitenziaria il quale prevede che «possono essere sottoposti a regime di sorveglianza particolare per un periodo non superiore a sei mesi, prorogabile anche più volte in misura non superiore ogni volta a tre mesi», detenuti che «con i loro comportamenti compromettono la sicurezza ovvero turbano l’ordine negli istituti».
A un regime carcerario più duro aveva fatto riferimento, dopo l’episodio di Piacenza, lo stesso capo del Dap (Dipartimento amministrazione polizia penitenziaria), Franco Ionta, a seguito dell’aggressione subita da un agente mentre ispezionava la sua cella. Un episodio che Schembri, tuttavia, ridimensiona, parlando di «screzio». «Certo il trasferimento non è un provvedimento che facilita gli incontri con la moglie», ha detto il legale, spiegando che Olindo chiede ancora continuamente di Rosa Bazzi, detenuta nel carcere di Vercelli da quando la coppia è stata trasferita in istituti diversi, qualche settimana dopo la condanna all’ergastolo con tre anni di isolamento diurno, il 26 novembre dell’anno scorso.

LA CRONACA DEL TRASFERIMENTO (6-2-09)

Olindo Romano trasferito nel carcere di Parma.

Fra ieri sera e questa mattina, si sono intensificate le voci fra Piacenza e Parma sul trasferimento del responsabile (insieme alla moglie Rosa) della strage di Erba. Il suo arrivo era previsto fra oggi e domani, ma le ultime notizie danno per già avvenuto il trasferimento.

Alla fine la notizia è stata confermata da fonti interne al carcere. Romano, condannato all’ergastolo assieme alla moglie Rosa Bazzi per la strage di Erba, ha lasciato ieri mattina il carcere piacentino per quello parmense, dove sarà sottoposto a un regime di isolamento più 'durò. La decisione del trasferimento è avvenuta probabilmente in seguito ai fatti della settimana scorsa, quando Olindo aggredì un agente della polizia penitenziaria che stava ispezionando la sua cella.
A Romano è stato applicato il cosiddetto regime di carcere duro in base all’articolo 14/bis dell’ordinamento di polizia penitenziaria che prevede che «possono essere sottoposti a regime di sorveglianza particolare per un periodo non superiore a sei mesi, prorogabile anche più volte in misura non superiore ogni volta a tre mesi, i condannati, gli internati e gli imputati che con i loro comportamenti compromettono la sicurezza ovvero turbano l’ordine negli istituti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • berty104

    06 Febbraio @ 16.33

    speriamo che il comportamento tenuto nei primi mesi di reclusione convinca l'autorità che questi personaggi non meritano assolutamente favoritismi,(che AGLI ALTRI NON SONOI CONCESSI). Bisognerebbe chiudere le due celle e buttare le chiavi in Po

    Rispondi

  • lucia

    06 Febbraio @ 16.18

    anche questo essere a Parma? la moglie pero' almeno a 100 Km !

    Rispondi

  • franz

    06 Febbraio @ 15.47

    WOW un'altra bella notizia di cui vantarsi subito con tanto di articolo sulla Gazzetta! Mo scantiv!

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    06 Febbraio @ 12.37

    Ovviamente l'aggettivo "eccellente" per un detenuto significa semplicemente che si tratta di un personaggio noto alle cronache. Sul quale - e crediamo non ci sia nemmeno bisogno di aggiungerlo - il giudizio non può che essere lo stesso che abbiamo per gli Alessi e gli altri che si sono macchiati di delitti così orribili.

    Rispondi

  • GATTA 72

    06 Febbraio @ 12.20

    Non mi piace che Parma venga ricordata dalle cronache per la presenza di questo essere.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni per ricordare Giulia davanti al liceo Marconi: foto

PARMA

Striscioni per ricordare Giulia davanti al liceo Marconi Foto

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

tg parma

Fango, acqua, lavoro e tanta amarezza: parlano gli sfollati di Colorno Video

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

1commento

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

PARLAMENTO

Approvata la legge sul biotestamento. Le novità punto per punto Video

BOLOGNA

Peculato: condannato l'ex capogruppo Pd in Regione Marco Monari

SPORT

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

RUGBY

Carlo Orlandi (Zebre): "Cerchiamo di migliorare il possesso palla" Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS