-1°

Parma

Scuole, conti in rosso. Mancano i soldi per le supplenze

Scuole, conti in rosso. Mancano i soldi per le supplenze
Ricevi gratis le news
1

Marco Severo
La speranza è che le maestre di Parma stiano bene in salute. Perché i soldi per pagare le supplenti non ci sono più. Lo dicono in coro i dirigenti delle elementari, ormai tutti con salvadanaio e martelletto in mano.
Entro la fine del mese, ad esempio, alla Sanvitale di piazzale Santafiora due insegnanti sostitutive verranno lasciate a casa. Alla Ferrari, zona Crocetta, da settimane le segretarie chiamano i docenti in graduatoria mettendo le mani avanti: «Se accetta l’incarico - ripetono al telefono - siamo tenuti ad avvisarla che lo stipendio non le sarà corrisposto entro i termini».
Cioè: vieni pure cara supplente, ma sappi che non potremo pagarti subito. Ovunque in generale, anche nelle scuole con più margine, il fondo del barile
 è stato già largamente raschiato: «Nel caso in cui il ministero
della Pubblica istruzione non onorasse i debiti pregressi entro l’estate - avvisano dall’istitu-
to comprensivo Toscanini, in via Cuneo - il prossimo anno scolastico potrebbe aprirsi con
serissimi problemi di didattica».
 E' dal 2006, secondo la denuncia dei presidi, che a Parma le cas-
se delle elementari segnano rosso. Se tutto, all’apparenza, fila ancora liscio, è perché finora
 i dirigenti hanno saputo arrangiarsi: qualche fondo arriva-
to dai progetti scolastici, un gruzzoletto messo da parte
 col contributo dei genitori, vecchi residui accantonati in vista di tempi bui. In un modo
o nell’altro le falle sono state tamponate e la barca ha continuato a galleggiare. Adesso però le cose sono cambiate, la tempesta dell’economia mondial-
e ha colpito anche le scuole e i dirigenti hanno l’acqua alla gola.
 «Ogni  istituto a Parma aspetta di ricevere dal ministero cifre attorno ai 130mila euro di residui attivi, accumulati dal 2006 a oggi», dice Aldo Chiodo, dirigente dell’elementari Micheli in zona San Leonardo. «Si tratta di soldi anticipati dalle scuole per pagare supplenti e sostenere le altre spese di mantenimento - precisa Adriana Quartieri, preside dell’istituto comprensivo Parmigianino di piazzale Rondani - liquidi che però, negli ultimi tre anni, il governo non ha restituito».
Le scuole di Parma insomma pagano, sperano nel ministero ma poi restano deluse, continuando ad ammucchiare crediti a palate. E così alla Ferrari si sono inventati l’avviso preventivo alle supplenti: venga pure, ma non si aspetti d’essere pagata a fine mese. «L'anno scorso abbiamo speso 91 mila euro per le sostituzioni di maternità e malattia - dicono dalla segreteria della scuola - sforando il budget annuale di 116mila euro, comprensivo di spese per il funzionamento. Entro metà febbraio dovremo presentare il bilancio per l’anno scolastico in corso, ma non abbiamo ancora saputo dal ministero quanti fondi riceveremo».
Donata Donati, preside della Sanvitale, parla allora di «bilanci virtuali. Come si fa a stendere un consuntivo senza sapere quanti soldi avremo da Roma? Le scuole ormai sono in bancarotta, inutile raccontarci storielle». In piazzale Santafiora, perciò, si è optato per la soluzione drastica: via due supplenti, chiamate ciascuna per una maternità. «Copriremo le ore lasciate scoperte - assicura Donata Donati - riformulando il nostro orario interno, per coprire tutti gli imprevisti con le risorse esistenti». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • salvatore pizzo

    08 Febbraio @ 10.36

    Dove sono certi "signori" politici di Parma, che tanto si sono sbattuti per sostenere che le "novità" relative al la scuola italiana fossero positive? Certuni vogliono una Parma efficiente, internazionale, prima in tutto... poi di fronte all'evidenza dei fatti si scopre che non hanno nemmeno il peso politico per ottenere gli stanziamenti per la normale amministrazione, sono solo dei politici locali che hanno usato l'argomento scuola e la legge "Gelmini-Teremonti" per conquistare un pò di visibilità mediatica. Sui nostri volantini abbiamo messo i loro nomi e cognomi, e comunque sia il politico espressione di un territorio ha il sacrosanto dovere di andare a rivendicare ciò che è giusto. La Parma "da bere" che non ha lo straccio di un quattrino per pagare gli insegnanti ! Noi siamo del parere che bisogna agire con i decreti ingiuntivi e pignorare le scuole, senza guardare in faccia a nessuno. A quelli che hanno speculato sulla scuola, a Parma, diciamo abbiate il buon gusto di non ricandidarvi prossimamente ci sono le provinciali, le com,unali in molti paesi e le europee. Vi aspettiamo. Salvatore Pizzo Maestre e Maestri, autoconvocati, di Parma e provincia 3381/8103820 0521/238918 salvatorepizzo@libero.it

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di Amici

tv

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di "Amici"

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

confartigianato

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

Panicucci

TELEVISIONE

Insulti fuorionda, le scuse della Panicucci - Guarda i due video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Lealtrenotizie

Parma,  confronto tra giocatori, staff e proprietà: al momento D'Aversa resta Video

serie b

Parma, confronto tra giocatori, staff e proprietà: al momento D'Aversa resta Video

6commenti

Ko a Empoli

Parma rosso di vergogna

fidenza

Con una borsa modificata ruba vestiti per 6mila euro all'outlet: arrestato

1commento

serie B

Il Frosinone vince e (con l'Empoli) vola in fuga La classifica

1commento

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

15commenti

domenica

Carnevale, ultimo atto. E poi favole, ciaspole e mercatini: l'agenda

evento

Carnevale di Sorbolo rinviato a domenica prossima

INTERVISTA

Pizzarotti e Guerra: «Ora siamo un modello»

10commenti

ko ad empoli

La società: "Partita vergognosa, scusa ai tifosi". Lucarelli: "Servono più amore e più passione" Video

9commenti

Scuola

Troppi studenti maleducati: aumentano le insufficienze in condotta

2commenti

tg parma

Patrich Tognoni, il parmigiano che ha conquista la 150 Artic Winter Race Video

Colorno

Treno bloccato per un principio d'incendio

sport e cucina

Lo chef Oldani celebra (con pasta Barilla) Federer n.1 al mondo Video: la ricetta

maltempo

Allerta meteo, in arrivo pioggia e neve

il caso

Forza Nuova in una sala civica, l'Anpi: "A rischio la collaborazione col Comune"

La nota del Comune: "Avremmo violato la normativa"

18commenti

tg parma

Busseto: cinque ragazzini denunciati per furto e danneggiamenti

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

1commento

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

reggio emilia

Gli propone sesso ma gli ruba il finto Rolex: denunciata 25enne

il caso

Zanforlini sospeso dal M5S via whatsapp. Ma nessun provvedimento

SPORT

TENNIS

Federer demolisce anche Dimitrov. Il numero uno sbanca Rotterdam

olimpiadi

Giochi, nuova delusione Italia. Tonetti illude, Hirscher Gigante

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

ANTEPRIMA

Kia Ceed, svelata la terza generazione Fotogallery

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto