Parma

Parma della Lega Nord: "La Regione faccia chiarezza sugli autovelox"

Parma della Lega Nord: "La Regione faccia chiarezza sugli autovelox"
Ricevi gratis le news
2

Presunti accertamenti irregolari con autovelox: Maurizio Parma, Lega Nord, chiede l’intervento della Regione.

“L’esecuzione degli accertamenti con autovelox eseguiti dalla Polizia Stradale o Municipale sono opportunamente disciplinati dal Codice della Strada (CDS) e dal rispettivo regolamento di attuazione e– afferma Maurizio Parma, capogruppo della Lega Nord in Regione – al fine di chiarire e uniformare l’interpretazione delle norme, i Ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti e dell’Interno hanno pubblicato numerose Circolari e pareri. Raccogliendo e studiando questa documentazione si comprende come le procedure in questione siano, in realtà, assai complesse e articolate. È previsto, infatti, che le postazioni mobili di autovelox siano opportunamente segnalate da determinate insegne luminose o cartelli, posti a distanze ben definite dalla strumentazione che– precisa il consigliere - deve essere chiaramente visibile a chi transita; non è neanche consentito utilizzare macchine “civetta” (salvo che abbiano il lampeggiante in funzione). È quindi vietato appostarsi dopo le curve o nascondersi dietro barriere naturali e/o artificiali. Appare palese – prosegue Parma – che lo scrupoloso rispetto di queste disposizioni complica le procedure di accertamento e ne riduce sensibilmente il numero, incidendo negativamente sulle casse delle amministrazioni locali, che in alcuni casi hanno più a cuore i propri bilanci della sicurezza stradale. Spesso chi si vede recapitare a casa un verbale, non ricorda di aver visto alcun appostamento, e quante delle postazioni che casualmente avvistiamo sulle nostre strade rispettano le succitate regole? Se non correttamente posizionati e segnalati – puntualizza l’esponente del Carroccio – tali appostamenti rappresentano un vero e proprio pericolo per l’incolumità di chi viaggia; quando l’automobilista avvista la postazione all’ultimo momento è istintivamente portato a frenare bruscamente, una manovra improvvisa che può generare grave pericolo, specie in corrispondenza delle curve o dove la velocità media è sostenuta. Aggiungiamo che il verbale viene notificato dopo diverse settimane, se non mesi, dall’effettiva rilevazione, rendendo praticamente impossibile all’automobilista la ricostruzione degli eventi e dunque l’eventuale ricorso. Alcune associazioni, tra cui l’Automobile Club Padania, da tempo segnalano queste irregolarità e offrono agli automobilisti gli strumenti disponibili a loro tutela. È però sconfortante constatare – conclude il capogruppo – che molti degli esposti presentati vengono sistematicamente archiviati, anche quando l’irregolarità dell’accertamento è chiara e palese. Per queste ragioni, ho presentato un’interrogazione con la quale chiedo alla Giunta: se, intenda, nell’ambito delle sue competenze, verificare che la segnaletica presente nelle strade del territorio regionale sia conforme alle disposizioni di legge e come intenda attivarsi qualora se ne accertino le violazioni; se intenda verificare che l’operato degli Agenti di Polizia, sia conforme a quanto disposto dalla vigente normativa, dalle circolari e pareri ministeriali; se intenda istituire, di concerto con le Amministrazioni locali, corsi di formazione e aggiornamento per gli Agenti di Polizia; quali strumenti abbiano gli automobilisti per contestare i verbali redatti sulla base di irregolari rilevazioni; se sia consentito, da parte della cittadinanza, documentare, mediante strumentazione fotografica o elettronica, l’operato degli agenti accertatori al fine di possibile successiva contestazione; se e come intenda attivarsi al fine di ridurre il lasso di tempo che trascorre tra l’accertamento dell’infrazione e l’effettiva notifica del verbale; se e quali misura intenda porre in essere per accertarsi che le verifiche di cui sopra siano effettuate al preciso scopo di migliorare la sicurezza stradale; se intenda, come avviene nell’ambito delle telecomunicazioni, istituire un organo di conciliazione delle controversie; si chiede infine se e come intenda tutelare gli automobilisti, vittime di sanzioni irregolari.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • matteo

    11 Giugno @ 16.52

    come del sempre accade con la stradale nascosta dietro il gurd rail in uscita dall'area di servizio di Medesano sulla Cisa, direzione La Spezia. Loro appostati, la strada in leggera curva quindi non si vedono se non all'ultimo minuto. La gente inchioda anche se va a velocità normale - perché a tutti può scappare di fare 7km/ora in +, e 300 euro e tre punti fanno male. E questo é tutelare la sicurezza degli automobilisti? ma nadate a controllare i condicenti di tir extracomunitari, che guidano 18 ore e perdono copertoni per strada se non peggio. E svegliatevi che é ORA. LA GENTE é STUFA DI PAGARE SEMPRE PER GLI ALTRI.

    Rispondi

  • ososita

    13 Febbraio @ 14.08

    Non ho mai visto pattuglie di vigili (ma anche di carabinieri e polizia, in verità) che rispettassero le norme descritte nell'articolo... Anzi, piuttosto che rendersi visibili si mettono nei fossi, oppure si imboscano dietro i muretti di cinta delle case. Poi la cosa bella è che se hanno la mansione di stare dietro all'autovelox, in strada può succedere di tutto che loro tanto non si smuovono. Come se avessero paraocchi giganti. Tanto l'importante è fare cassa.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Allerta meteo livello giallo

meteo

Parma, allerta a livello giallo

1commento

tg parma

Le ex Luigine continueranno a esistere. La gestione passa a Proges Video

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

4commenti

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

TRAFFICO

Tamponamento nel pomeriggio sulla tangenziale nord

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

Bonifica Parmense

Parte il progetto che metterà in sicurezza Bocca d'Enza

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

EDUCAZIONE

Femmine, maschi e gli stereotipi che ingabbiano

Differenze di genere, Torti: «Diamo la libertà di scegliere qualsiasi strada»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

3commenti

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

Genova

Mamma salva il figlio di un mese e mezzo seguendo le istruzioni telefoniche del 118

SAN POLO D'ENZA

Operazione Copper Field: sgominata la banda del rame

SPORT

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

baseball

Un mancino per il Parma Clima: Escalona rinforza il monte

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra